Come risparmiare sull’RC Auto con il web

In Italia l’RC Auto è più cara rispetto agli altri paesi europei e risente di variabilità regionali. L'insurtech e il web possono aiutare a risparmiare.
Come risparmiare sull’RC Auto con il web

Cos'è l'RC AUTO

L’RC Auto è l’assicurazione obbligatoria di responsabilità civile auto. Si tratta della più diffusa forma di assicurazione a tutela dei danni che si possono arrecare quando si guida un mezzo di trasporto. Secondo le stime di Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici), sono quasi 45 milioni i veicoli che circolano nel nostro Paese e, a fronte di un versamento di premi pari a 13 miliardi, le imprese di assicurazione impiegano: poco più di 4 miliardi per riparare i veicoli danneggiati; quasi 5 miliardi per risarcire i danni degli individui che subiscono delle lesioni fisiche (lievi e/o gravi); poco meno di 2 miliardi destinati ai familiari delle vittime di incidenti mortali; quasi 3 miliardi per svolgere la propria attività.

rc auto online

L'RC Auto in Italia

Non tutti sanno che l’RC Auto costa di più in Italia rispetto agli altri paesi europei. Secondo i dati di Ania, gli automobilisti italiani pagano mediamente 385 euro per assicurare il loro veicolo con l’RC Auto. E nonostante tra il 2011 e il 2019 il prezzo della polizza sia sceso del 27%, il nostro paese resta ben al di sopra della media di 4 paesi europei (Germania, Gran Bretagna, Francia e Spagna), che è attorno a 323 euro.

RC Auto in EU

Ma oltre che rispetto all’Europa, ci sono marcate differenze anche a livello regionale nell’RC Auto. Si va dal prezzo record di 526 euro annui della Campania ai 321 euro della Basilicata. La variabilità del premio è dovuta al fatto che la rischiosità della circolazione stradale cambia a livello territoriale, sia per il numero medio di incidenti che si verificano sia per il relativo risarcimento medio, spiega l’Ania. Tali differenze si ripercuotono sull’entità dei premi assicurativi.

RC auto per regione

Le principali soluzioni per risparmiare sull’RC Auto in Italia

Il termine insurtech, che nasce dalla crasi tra insurance e technology, indica l’innovazione nel settore assicurativo. Quest’ultima, insieme al web, può venire in soccorso degli automobilisti italiani, abbassando il premio che devono pagare per l’RC Auto. Passiamo in rassegna le principali soluzioni utili per risparmiare sulla polizza auto.

Yolo

Yolo (acronimo di You Only Live Once) è è il primo operatore insurtech italiano a fornire microassicurazioni e assicurazioni on demand completamente digitali, con un canale proprietario web e mobile con cui effettua distribuzione diretta e indiretta tramite partner e un catalogo di offerta costituito da polizze on demand, attivabili in tempo reale anche da smartphone. Tra esse, rientra la polizza Yolo My Mobility, che copre l’assistenza alla vettura ad uso privato in occasione di spostamenti nei paesi Europei a scopo turistico, di studio e/o di affari. E’ inoltre un abilitatore tecnologico che offre agli operatori tradizionali delle soluzioni tecnologiche per la gestione end-to-end del processo di vendita. Yolo è stata fondata nel 2017 da Simone Ranucci Brandimarte, fondatore di Buongiorno e Glamoo e presidente di Digitouch, insieme all’amministratore delegato Gianluca de Cobelli (ex manager in CartaSì, Amex, EY e Reply) e Mansutti spa, storica società di brokeraggio assicurativa italiana.

Air

Air è una startup nata a Vigevano (Pavia) nel 2014 per iniziativa di Igor Valandro, imprenditore del settore assicurativo. Offre: MyDesk (un software per gestire e monitorare lo stato di salute delle auto dei clienti per officine e car dealer); MyFleet (un software per gestire flotte, veicoli e conducenti tramite app web, riservato ad aziende e fleeet manager); MyApp (una app che permette ai clienti privati di controllare il loro stile di guida, utilizzabile anche come antifurto satellitare per auto). Air fornisce avvisi di strada anti-ladro, car-finder e suggerimenti di guida quotidiana. La società è stata selezionata per partecipare al Ces di Las Vegas nel 2018, 2019 e 2020.

Prima.it

Prima.it è un'agenzia online che ti offre un'assistenza di prima classe. È nata con l’obiettivo di semplificare il mondo dell’assicurazione auto e rendere più immediata l’interazione quotidiana tra cliente e agenzia. Prima.it è specializzata nella distribuzione di polizze RC auto, moto e furgoni di Great Lakes Insurance ed è regolarmente registrata presso il Registro Unico degli Intermediari (RUI) di IVASS, l'Istituto di vigilanza sulle assicurazioni. La società è stata fondata nel 2014 da Alberto Genovese e Teodoro D’Ambrosio. Nel 2020 Prima.it ha incassato un mega-round da 100 milioni, finanziato tra gli altri da Goldman Sachs Private Investing e da Blackstone.

Facile.it

Facile.it è il broker assicurativo leader nella comparazione di assicurazioni, prodotti di finanziamento e tariffe energetiche. Fondato nel 2008, dal maggio 2018, può contare sul sostegno del fondo internazionale EQT, società d’investimento con 50 miliardi di capitale, che ha acquisito il controllo del gruppo. La crescita media anno su anno di Facile.it è del più 20%, arrivando a generare, solo nel 2020, ricavi per 120 milioni di euro. Questo grazie agli oltre 5 milioni di clienti che hanno scelto Facile.it per risparmiare.

Segugio.it

Segugio.it è nata nel 2012 dall’esperienza nel settore della comparazione di Gruppo MutuiOnline spa, holding di un gruppo di società quotata presso il segmento Star di Borsa Italiana e leader in Italia nella comparazione multimarca e nell’intermediazione di prodotti di credito e assicurativi per privati e famiglie e delle utilities. Con Segugio.it è possibile trovare la migliore polizza assicurativa (RC auto, moto, e altre tipologie di assicurazioni), il mutuo casa o il finanziamento più conveniente. Attraverso la comparazione via Internet, Segugio.it indica ai propri clienti in modo chiaro, trasparente e gratuito le migliori soluzioni disponibili. La comparazione, a seconda dei casi, o direttamente da Segugio.it, o grazie alla collaborazione con altre aziende leader nei rispettivi settori di attività.

CercAssicurazioni.it

CercAssicurazioni.it è un broker assicurativo che confronta online e gratuitamente le offerte di assicurazioni delle più importanti compagnie presenti sul mercato assicurativo italiano. La società è operativa dal 2008 ed è leader nella comparazione online di assicurazioni RC Auto da diversi anni. CercAssicurazioni.it è controllata al 100% dalla holding Gruppo MutuiOnline spa, quotata su Borsa Italiana, e ha sede a Milano. CercAssicurazioni.it è guidata dal ceo Emanuele Anzaghi e dal presidente Marco Pescarmona, che ricopre il medesimo ruolo per il Gruppo MutuiOnline.

Pinguando

Pinguando è una app disponibile su App Store e Google Play che facilita l’incontro tra consumatori ed intermediari assicurativi. Attraverso l’inserimento dei dati necessari alla formulazione dei preventivi per la propria polizza, l’utente viene indirizzato all’agente che l’algoritmo di Pinguando avrà identificato come il più idoneo, attraverso un percorso interattivo e di gaming. Nel caso dell’RC auto, l’utente gioca e impara con il Super Pinguino, fino ad arrivare ad un’analisi personalizzata del suo fabbisogno assicurativo, oltre l’auto, oltre il rischio percepito. L’utente non ha più bisogno di fare lunghe ricerche sul web prima di assicurarsi: gli basta scattare una foto della targa della sua auto per entrare in contatto con centinaia di professionisti al suo servizio.

Per saperne di più

Per approfondire il tema dell’insurtech e dell’RC Auto, suggeriamo di leggere:

Conclusioni

L’RC Auto è la più diffusa forma di assicurazione a tutela dei danni che si possono arrecare quando si guida un mezzo di trasporto. In Italia l’RC Auto è più caro rispetto agli altri paesi europei. Inoltre, assicurare l’auto in alcune regioni italiane è più costoso rispetto che in altre. Ma fortunatamente, l’insurtech e il web possono venire in soccorso degli automobilisti italiani, abbassando il premio che devono pagare per l’RC Auto.