Migliori servizi finanziari per nomadi digitali

In questa guida, esaminiamo quali sono i migliori servizi finanziari per nomadi digitali.

Digital nomad

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

Cos’è un nomade digitale

L’uomo non si è evoluto per essere costretto a recarsi in ufficio e stare seduto alla scrivania 8 ore al giorno per 5 giorni su 7. Se l’unico fattore indispensabile per il tuo lavoro è la connessione a Internet, allora anche tu puoi essere un nomade digitale.

I nomadi digitali hanno scelto di far prevalere il loro amore per i viaggi e per la natura, abbandonando le città afflitte da carovita, spostamenti frenetici e inquinamento.

Tuttavia, affinché questo modello di vita sia sostenibile è necessario prestare molta attenzione ai servizi bancari.

Pensare di partire e utilizzare i servizi bancari tradizionali quando sei all’estero è da escludere: dovrai scegliere servizi finanziari dedicati ai nomadi digitali, che ti consentono di pagare e prelevare come se fossi una persona del posto.

L’aumento dei nomadi digitali nell’era post-Covid

digital nomad

Diciamoci la verità: fino a qualche anno fa quello dei nomadi digitali era un fenomeno di nicchia.

Poi, la pandemia ci ha costretto a cambiare le abitudini: si lavora da casa, in smart working. Come spesso accade nel mondo, un evento così negativo e doloroso ha portato molte persone a scegliere di cambiare: niente più ufficio, dimissioni di massa, uno stile di vita non più dipendente dal necessario, ma mero profitto.

Non appena sono venute meno le restrizioni ed è stato possibile tornare a viaggiare, tanti nuovi nomadi digitali hanno deciso di girare il mondo con lo zaino in spalla.

Come diventare nomade digitale

digital nomad solo

Per diventare un nomade digitale, è necessario che la posizione lavorativa che ricopri sia compatibile con questo modello di vita.

Tipicamente, tutti i lavori che possono essere svolti al computer possono permetterti di diventare un nomade digitale.

Tutto quello che ti serve è un portatile e una connessione a Internet stabile.

A questo punto, dovrai informarti e ottenere un visto per viaggiare. La maggior parte dei paesi si sta organizzando per offrire ai nomadi digitali la possibilità di lavorare, ma ognuno ha le sue regole.

Per approfondire l’argomento, ti consiglio la guida su come ottenere un visto come nomade digitale in Europa.

Servizi finanziari per nomadi digitali

Wise

Wise è un conto multivaluta che ti permette di utilizzare la sua carta in 175 paesi. All’interno del conto Wise, puoi detenere più di 50 valute, tra cui alcune esotiche come il baht thailandese e la rupia indonesiana.

Fornisce le coordinate bancarie di 10 paesi per ricevere i pagamenti in valuta come se fossi una persona del posto. Oltre all’IBAN europeo, infatti, puoi ottenere un routing number statunitense ed altro ancora.

Su richiesta, fornisce una carta di debito fisica per pagare al tasso reale interbancario e prelevare contanti.

Revolut

Revolut ti permette di spendere all’estero in valuta locale sfruttando il tasso di cambio reale. Permette di detenere ed inviare denaro in oltre 30 valute.

Revolut ha quattro livelli di conto, di cui uno gratuito con le funzioni base e gli altri a pagamento. Scegliendo di pagare un canone mensile, hai la possibilità di attivare funzioni importanti per i nomadi digitali, tra cui l’assicurazione medica internazionale, il rimborso in caso di ritardo del volo o per bagagli smarriti o danneggiati e l’accesso ai lounge aeroportuali.

In più, Revolut ti consente anche di mettere denaro da parte con i salvadanai e di investire in criptovalute e materie prime.

Curve

Curve è un’applicazione che ti permette di associare tutte le carte di pagamento che possiedi ad un unico wallet. Utilizzando il tuo smartphone, potrai integrare tutti i metodi di pagamento che possiedi all’interno del sistema di pagamento Curve Pay.

In questo modo, Curve ti permette di selezionare il metodo di pagamento più adatto mentre sei all’estero, sia in caso di acquisti che di prelievi.

È dotato di un piano gratuito più altri due piani a pagamento, che permettono di aumentare i limiti di cambio valuta, i prelievi agli ATM senza commissioni e di dotarsi di una copertura assicurativa mondiale ideale per i nomadi digitali.

Bunq

Bunq è una banca digitale olandese che ti permette di creare fino a 25 conti correnti con IBAN europeo. È dotato di opzioni di risparmio automatico e permette di detenere fino a 16 valute diverse.

Grazie ad una collaborazione con Wise, consente di ottenere i tassi di cambio reali quando effettui transazioni in valuta estera.

Inoltre, il conto bunq easy Green è un’opzione premium ecologica con la missione di ridurre le emissioni di CO2. È dotato di una carta in metallo e bunq pianta un albero per ogni 100€ spesi.

Fiscozen (per partite IVA)

Se sei titolare di una ditta individuale (e dunque in possesso di partita IVA), Fiscozen è un ottimo servizio digitale per gestire le principali operazioni bancarie a costi contenuti.

Grazie alla praticità dei suoi servizi, è adatto a nomadi digitali, artigiani e gestore di e-commerce.

Fiscozen permette di adempiere agli obblighi fiscali, pagare F24, MAV, IMU, TASI ed effettuare la dichiarazione dei redditi. Il tutto potendo contare su un team di esperti a tua completa disposizione.

Safetywing

Safetywing è una startup insurtech fondata nel 2017 a San Francisco. Offre prodotti assicurativi interamente dedicati ai nomadi digitali.

Tra i vari pacchetti assicurativi a disposizione, Safetywing offre coperture mediche e rimborsi legati allo smarrimento del bagaglio o ad eventuali ritardi del volo.

In più, c’è la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione medica completa dedicata ai team che lavorano in remoto.

Vantaggi dell’essere nomade digitale

  • Non sei schiavo degli orari. Decidi tu come e quando lavorare;
  • non devi sottostare al dress code. Sei a lavorare al mare? Nessuno potrà chiederti di vestirsi in giacca e cravatta;
  • puoi lavorare da qualsiasi parte del mondo, ti basta un computer ed una connessione a Internet quando devi inviare i tuoi lavori o comunicare con clienti e/o collaboratori;
  • scegliendo accuratamente le destinazioni, vivrai lavorando dove il rapporto tra la qualità e il costo della vita è il più alto possibile.
Donato Lucarelli avatar
Donato Lucarelli

Classe 1983, trader indipendente ed appassionato di finanza, statistica e nuove tecnologie.