Come ottenere un prestito personale online

Scopri come ottenere un prestito personale online e le migliori realtà dove richiederlo.

Prestito_personale

Come ottenere un prestito personale online è una domanda molto frequente in quanto negli ultimi anni lo sviluppo del fintech ha favorito sia il proliferare di offerte e soluzioni, sia la semplificazione delle procedure di richiesta.

Ottenere un prestito personale online è, infatti, molto semplice e in genere le condizioni di rimborso e i tassi offerti sono decisamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei prestiti tradizionali.

Scopri, allora, come ottenere un prestito personale online e su quali piattaforme richiederlo.

Cos’è un prestito personale

Il prestito personale è un prodotto di credito al consumo che prevede la concessione di una determinata somma di denaro a un richiedente.

Tale somma deve essere poi rimborsata a un tasso di interesse fisso secondo un piano di ammortamento che prevede rate costanti.

In genere, il prestito personale viene concesso per un importo incluso tra i 1.000€ e i 50.000€ e il suo rimborso avviene in un periodo di tempo piuttosto breve che varia da 1 a 7 o 8 anni.

Chi può richiedere un prestito personale

I prestiti personali possono essere richiesti da persone con un’età inclusa tra i 18 e i 75 anni che abbiano una capacità di rimborso dimostrabile.

Ogni banca o istituto di credito definisce, comunque, in maniera specifica i soggetti che possono ottenere un prestito personale proponendo anche una vasta gamma di prodotti di credito ideati per soddisfare specifiche categorie di persone come, ad esempio, prestiti per giovani, prestiti per disoccupati o prestiti per pensionati.

Tipologie di prestito personale

Esistono molteplici tipologie di prestito personale definite in base allo scopo o alle specifiche caratteristiche del soggetto che le richiede.

Prestito personale finalizzato

Salvadanaio con monete

Il prestito personale finalizzato chiamato anche credito collegato è una soluzione di finanziamento volta a finanziare l’acquisto di uno specifico bene o servizio che deve essere dichiarato a priori dal richiedente. Tale prestito può essere richiesto per acquistare, ad esempio, un'automobile, una moto, degli elettrodomestici, dei mobili ma anche per pagare cure mediche, polizze assicurative e viaggi.

Il prestito personale finalizzato prevede il coinvolgimento non solo della banca e del richiedente ma anche del venditore del bene o del servizio.

La banca eroga direttamente la somma al venditore e il richiedente provvede poi a pagare le rate del prestito in base agli accordi previsti dal contratto.

Prestito personale non finalizzato

Il prestito personale non finalizzato viene concesso per soddisfare un generico bisogno di liquidità per cui non bisogna fornire informazioni.

Gli attori coinvolti sono una banca o un istituto di credito e il soggetto richiedente.

Prestito personale senza busta paga

Il prestito personale senza busta paga è un finanziamento concesso a persone che non hanno un reddito da lavoro fisso come, ad esempio, casalinghe, lavoratori saltuari o studenti.

Non potendo presentare una busta paga questi soggetti devono presentare altri tipi di garanzia ricorrendo a un garante che possa farsi carico del rimborso del prestito in caso di insolvenza o dimostrando che si percepisce l’affitto di un bene immobile come una casa, un box, un ufficio o altro.

Prestito personale per disoccupati

Il prestito personale per disoccupati viene erogato a persone che non lavorano e che quindi devono presentare una garanzia alternativa alla busta paga costituita dalla figura di un garante.

Tale garante deve dimostrare di avere i mezzi per far fronte a un’eventuale insolvenza da parte del richiedente.

Procedura per richiedere un prestito online

prestito personale accordato

La procedura per richiedere un prestito online è in genere semplice ed immediata anche se può prevedere delle differenze in base all’ente erogatore scelto. Il primo passaggio per richiedere un prestito è effettuare un preventivo, di solito sempre offerto in maniera gratuita, in cui indicare la cifra che si desidera ottenere e il periodo di rimborso preferito.

Una volta ottenuto e valutato il preventivo è necessario leggere il documento informativo fornito dall'ente erogatore valutando l’eventuale possibilità di sottoscrivere un’assicurazione sul prestito. Questo prodotto assicurativo è volto a tutelare il richiedente qualora non sia più in grado di ripagare il prestito.

Se si è soddisfatti del preventivo è necessario caricare online:

  • il codice fiscale;
  • un documento di identità valido;
  • documenti che attestano il reddito in base alla propria categoria di appartenenza, ad esempio, busta paga modello unico o CUD.

L'ente scelto provvederà poi a valutare tutta la documentazione inviata e informare in tempi rapidi, in genere poche ore o giorni, dell'esito della richiesta.

L’accredito del denaro avviene nei giorni immediatamente successivi alla sottoscrizione della richiesta di prestito.

Alcune realtà offrono anche l’erogazione di prestiti veloci, in 24 o 48 ore.

Vantaggi della richiesta di un prestito online

I vantaggi della richiesta di un prestito online sono molteplici e riguardano non solo aspetti puramente operativi ma anche le condizioni economiche.

Tra i principali vantaggi di richiedere un prestito online ci sono:

  • possibilità di calcolare e comparare più offerte in maniera semplice e in tutta calma;
  • tempistiche di erogazioni veloci, alcune banche e istituti di credito offrono prestiti in 24 o 48 ore;
  • costi inferiori rispetto a un prestito tradizionale per via di una procedura di richiesta più snella e della frequente assenza di voci accessorie;
  • maggiore flessibilità prevista nelle clausole di rimborso che si traduce nella possibilità di modificare il piano riducendo o allungando i tempi a seconda delle esigenze;
  • possibilità di poter gestire comodamente l’intera procedura online, dove e quando si desidera senza la necessità di fissare appuntamenti, magari difficili da incastrare in un’agenda già piena.

I migliori prestiti online

Scoprite le migliori piattaforme che offrono l’opportunità di richiedere un prestito personale online in maniera semplice e garantendo ottimi standard di sicurezza.

Younited Credit

Younited Credit, nata nel 2019 con il nome Prêt d'Union, è una società francese specializzata nell’erogazione di prestiti e finanziamenti.

Questa piattaforma offre la possibilità di richiedere un prestito, anche per un ammontare superiore ai 50.000€ e il 70% dei richiedenti ottiene una risposta in 24 ore.

Un primo esito sulla propria idoneità a ottenere il prestito viene, inoltre, dato durante il processo stesso di richiesta.

Il numero di rate disponibili per il rimborso varia da un minimo di 6 mesi a un massimo di 7 anni e per i clienti con un rischio di credito maggiore il TAEG massimo applicabile può raggiungere il 15,51% e il TAN il 14,39%.

Al fine di richiedere un prestito è necessario presentare a garanzia una busta paga o un cedolino della pensione che attestino la capacità di pagare le rate del rimborso.

Per i dipendenti o pensionati pubblici è possibile ricorrere anche alla cessione del quinto per restituire il debito.

Altri requisiti necessari per ottenere il prestito sono la presentazione di una carta d’identità, la residenza in Italia e l’avere un conto corrente con IBAN italiano.

Younited Credit per facilitare la compilazione della richiesta di prestito mette a disposizione un operatore contattabile telefonicamente.

Smartika

Smartika fa parte del gruppo Banca Sella ed è una piattaforma specializzata nel P2P lending e nell’offerta di prestiti regolamentata e vigilata da Banca d'Italia

Su questa piattaforma è possibile richiedere un prestito per una cifra inclusa tra i 1.000€ e i 15.000€, il periodo massimo di rimborso è di 84 mesi ovvero 7 anni e può variare in base alla cifra richiesta.

Smartika offre l’opportunità di creare un preventivo preliminare del prestito tramite un semplice simulatore che consente di visionare TAN e TAEG in base all’importo richiesto e al periodo di rimborso.

Tali dati vanno comunque considerati come indicativi e saranno affinati nel preventivo ufficiale.

Le condizioni per richiedere il prestito includono l’avere un conto corrente bancario o postale, un reddito di lavoro dimostrabile e un’età inclusa tra i 18 e i 75 anni.

Prestiamoci

Prestiamoci è una società finanziaria italiana nata nel 2009, vigilata dalla Banca d’Italia e regolamentata dalla normativa del Testo Unico Bancario (TUB) oltre che dalle normative italiane e comunitarie in materia di antiriciclaggio.

Questa piattaforma consente di investire in un prestito sfruttando le opportunità di guadagno del P2P lending o di richiederlo in maniera molto semplice e immediata.

Su Prestiamoci è possibile richiedere prestiti per una cifra inclusa tra i 1.500€ e i 30.000€ rimborsabili in un periodo massimo di 84 mesi.

Questa piattaforma offre un pratico simulatore di prestito che consente di visionare in tempo reale come cambiano TAN e TAEG in relazione all’ammontare del prestito e alla durata del piano di rimborso.

Tali dati vanno considerati come indicativi in quanto Prestiamoci si riserva di attribuire una classe di merito diversa rispetto a quella considerata nella simulazione.

Una volta scelta la soluzione che si reputa più idonea alle proprie esigenze è necessario procedere con la richiesta del prestito caricando sulla piattaforma i documenti che attestino la disponibilità di un reddito da lavoro e di un conto corrente italiano aperto da almeno 6 mesi.

Il richiedente deve, inoltre, avere un’età inclusa tra i 18 e i 75 anni.

La risposta alla richiesta di prestito avviene in un tempo incluso tra le 24 ore e i 5 giorni.