Wise sbarca in borsa con la quotazione diretta più grande di sempre

Una delle fintech inglesi più conosciute si è quotata in borsa a Londra diventando la più grande quotazione di sempre di un'azienda tech nel Regno Unito.
wise quotazione diretta borsa di londra

Una delle principali fintech del Regno Unito,Wise, ex TransferWise, è stata quotata oggi alla Borsa di Londra, con il ticker "WISE". La sua valutazione al debutto sul mercato si è aggirata intorno ai 9 miliardi di euro diventando la più grande quotazione tech di sempre sul mercato azionario inglese.

La società attualmente si rivolge a oltre 10 milioni di clienti individuali e aziendali, processando oltre 5 miliardi di sterline in transazioni transfrontaliere ogni mese.

I problemi nei trasferimenti di valuta estera

In concomitanza con la sua quotazione diretta, la società ha anche condiviso i risultati di una ricerca indipendente che ha rivelato che oltre 160 miliardi di euro vengono spesi inconsapevolmente in commissioni nascoste sui trasferimenti di valuta estera ogni anno.

La ricerca è stata svelata dai fondatori dell'azienda Kristo Käärmann e Taavet Hinrikus dall'ufficio di Tallinn, nell'ambito di una cerimonia di quotazione privata trasmessa in streaming ai 2.400 Wisers (dipendenti) dell'azienda, situati in 17 uffici in tutto il mondo.

Quotazione diretta, la nuova via da seguire

La decisione della società di perseguire una quotazione diretta segue l'approccio adottato da Spotify, Slack e Coinbase. La quotazione diretta di Wise è la prima di una società tecnologica alla Borsa di Londra.

A differenza di una tradizionale offerta pubblica iniziale (IPO) dove vengono raccolti soldi all'esterno dell'impresa, con la quotazione diretta i dipendenti e gli investitori di un'azienda convertono la loro equity in azioni che vengono poi scambiate in borsa. In questo modo Wise potrà continuare a perseguire la sua missione di permettere alle persone di spostare denaro in tutto il mondo in modo più rapido, economico, conveniente e trasparente.

Trasferire denaro diventa senza problemi

Come parte di un discorso ai suoi dipendenti o Wisers, Kristo Käärmann, CEO e co-fondatore di Wise, ha dichiarato: “Wise è stata creata per risolvere il problema dei miliardi spesi inconsapevolmente ogni anno in commissioni nascoste sul cambio valuta. Questi sono i miliardi a cui teniamo di più, anche oggi”.

La nostra quotazione è un momento particolarmente eccitante perché ripaga molte persone del duro lavoro che ci ha permesso di raggiungere questo importante traguardo rendendolo possibile. Ma è importante ricordare che siamo ancora agli inizi del nostro viaggio. Trasferire denaro in un'altra valuta è ancora un labirinto di commissioni occulte nel tasso di cambio, ritardi e condizioni scritte in piccolo in una montagna di documenti per molte persone. Attualmente permettiamo ai nostri clienti di risparmiare circa 1 miliardo di sterline all'anno rispetto ai canali tradizionali.", ha aggiunto Käärmann.