Uphold: che cos’è, come funziona e recensioni

Uphold è un exchange multi-asset di crypto, azioni, metalli da scambiare, custodire o usare per pagare con carta. Ecco come funziona, costi e recensioni.
Uphold recensione

Uphold è un exchange multi-asset, cioè con cui è possibile comprare e vendere, custodire e usare per i pagamenti asset diversi. Ecco come funziona:

  • Criptovalute
  • Valute
  • Metalli preziosi

Attivo dal 2015, è presente in oltre 184 paesi nel mondo gestisce oltre un centinaio di valute, tra fiat e crypto, le principali azioni quotate sulle borse americane e non chiede commissioni per le transazioni.

È il primo operatore finanziario ad aver associato una carta di debito con la quale è possibile pagare gli acquisti attingendo al proprio conto, utilizzando qualsiasi asset, permette di usare la propria riserva di criptovalute, metalli preziosi o valute nazionali.

Che cos’è Uphold

Una novità distingue Uphold dalle altre app finanziarie: è la prima piattaforma digitale multi-asset che consente scambi diretti tra titoli di diversa natura.

La formula “Anything-to-Anything” riguarda la possibilità di trading tra asset di diverso tipo, senza convertirli prima in denaro fiat. Un grosso vantaggio in termini di risparmio di tempo e denaro, visto che non si devono pagare commissioni di cambio.

Ecco come funziona con un esempio: Si può comprare oro in cambio di Bitcoin senza passare dalla conversione in dollari o euro.

Quello che si paga in più, e che costituisce il guadagno della compagnia, è uno spread: cioè una maggiorazione in percentuale variabile sul cambio reale. Quello che mostra Google in quel determinato momento, per intenderci.

D’altra parte, permette di non pagare commisisoni su:

  • Trading
  • Deposito
  • Prelievo

A chi si rivolge Uphold

Uphold è un wallet di criptovalute, consente di custodirle sul proprio conto dove c’è posto anche per altri asset.

È una piattaforma versatile a basso costo pensata per gli investitori retail. Le opzioni di investimento sono piuttosto basiche e per questo potrebbero non attirare l’attenzione di chi ha competenze più avanzate.

La funzione Limit Order è uno dei punti di forza che attrae gli investitori amatoriali. È un automatismo che permette di istruire il software affinché emetta un ordine d’acquisto quando il prezzo scende sotto una soglia prefissata, e viceversa venda quando il prezzo sale. Si tratta di un trucchetto ben noto agli investitori più esperti e che serve per limitare gli effetti dirompenti dell’alta volatilità degli asset.

L’estrema semplicità dell’interfaccia è un’altra caratteristica che soddisfa meno gli utenti più esperti ma che invece i neofiti apprezzano. Non ci sono grafici complessi, muri di numeri e dati in continuo movimento. C’è invece una schermata semplice e pulita che permette di scambiare qualsiasi asset in portafoglio con quelli supportati.

Come ci si registra su Uphold

Le recensioni premiano la semplicità con cui ci si registra sulla piattaforma.

Come tutte le entità finanziarie, anche Uphold deve rispettare le regole di identificazione dei propri utenti per prevenire attività illecite.

Quello che serve è inserire i dati personali e tenere a portata di mano la carta d’identità in un luogo ben illuminato dove scattarsi una foto.

Ci si può registrare da computer, seguendo le istruzioni da desktop per la creazione di un account.

Oppure si può scaricare l’app su mobile, che gira in ambiente Android oppure iOS.

Il processo di registrazione è semplice e veloce, una mail di conferma serve a verificare l’autenticità del profilo utente.

Una volta dentro, si accede alle operazioni principali con le proprie crypto che si possono acquistare da app o importare da un altro wallet. Il conto si ricarica di valuta corrente tramite carta e per questo possono essere applicate commissioni, oppure collegando il proprio conto bancario.

Investi in crypto con facilità

Crea Account

Come ricaricare il conto Uphold

Uphold non applica commissioni sulle operazioni ma delle tariffe trasparenti evidenziate in anticipo.

Per ricaricare il conto si può usare:

  • Carta di credito o debito, e il costo varia a seconda del circuito
  • Banca, funzione disponibile in Europa e negli USA
  • Wallet crypto

L’assenza di costi nascosti da parte della piattaforma è un vantaggio effettivo. Si paga solo quello che si vede.

L’interfaccia è intuitiva e tramite il bottone Transact si accede a tutte le funzioni che può svolgere l’app. Quando il conto è carico, di valuta corrente o crypto, si inizia a fare trading scambiando qualsiasi titolo per acquistarne altri.

Acquistare e vendere criptovalute con Uphold

Uphold funziona come qualsiasi altro exchange. È sufficiente selezionare la valuta verso cui si vuole fare lo scambio, quella di partenza e il corrispettivo in valuta fiat.

Il vantaggio è che si può passare da un mercato a un altro, persino da una blockchain a un’altra, senza dover convertire prima i valori.

La funzione che si usa è sempre la stessa che per ricaricare: Transact.

Quindi si seleziona l’accesso al proprio conto e si riempiono i campi From e To impostando un valore monetario. Per esempio funziona così:

Step 1. Accedi alla schermata Transact

Step 2. Scegli da dove prendere i fondi per la transazione tra:

  • My Account, il tuo conto su Uphold
  • Bank, il tuo conto corrente
  • Card, le carte che hai collegato

Step 3. Riempi il campo From e seleziona dal menù a tendina l’asset che vuoi scambiare, per esempio XRP

Step 4. Riempi il campo To per scegliere in cosa convertire i tuoi XRP, per esempio BTC

Step 5. Al centro riempi il campo col simbolo = e seleziona una valuta nazionale tra quelle supportate, per esempio 100€

La conversione è istantanea e sono riportati durante l’operazione i costi effettivi. Cioè il rincaro sul reale tasso di cambio e i dettagli sulla conversione dell’equivalente di 100€ in XRP verso BTC.

La carta di debito Uphold

Alcune idee geniali rendono l’app molto interessante. Di certo la chicca è la possibilità di usare la carta di debito di Uphold per pagare i propri acquisti ricorrendo ai fondi sul proprio conto.

La conversione è immediata a partire da qualsiasi asset si trovi sul conto. A differenza di altre carte che Mastercard ha emesso con altri wallet crypto, la differenza è che qui si può pagare anche col proprio lingotto virtuale.

Quindi se l’asset che in quel momento si trova in portafoglio è oro, platino, argento, palladio, o qualsiasi valuta, corrente o crypto, si userà questo per pagare gli acquisti. Anche al bar.

Il servizio è offerto in collaborazione con Optimus Card, una white label che consente a banche e fintech di emettere le proprie carte. La compagnia è stata acquisita da Uphold a febbraio 2021.

Tutto quello che si può fare con Uphold e un po’ di più

A differenza di altri wallet o broker, Uphold fa di tutto un po’. Quindi si limita a offrire le opzioni base per fare trading di metalli preziosi, crypto o forex.

L’opzione di acquisto di azioni frazionate, come quelle che offre DEGIRO, per esempio, è stata bloccata sui mercati d’Europa e Stati Uniti dove manca la necessaria autorizzazione.

Non tiene il confronto coi grossi exchange come Coinbase, Gemini e nemmeno si avvicina al numero di crypto presenti su Binance. Il numero di criptovalute che si possono scambiare si limita a un centinaio, contro le oltre 4.000 che hanno invaso il mercato.

Poche ma buone, infatti tra le opzioni si contano blue chip del calibro di:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Polkadot
  • Solana
  • VeChain
  • Cardano
  • Algorand
  • ApeCoin

Investi in crypto con facilità

Crea Account

Ma c’è dell’altro

In waitlist c’è la funzione di staking per Ethereum e Polkadot. Quindi serve registrarsi in anticipo per poter poi accedere al servizio che permette di guadagnare interessi consistenti grazie ai depositi in ETH o DOT.

Accedendo ai contatti in rubrica si possono trasferire fondi agli altri utenti Uphold seguendo la nota procedura attraverso il bottone Transact.

Si possono anche acquistare crediti di carbonio per compensare le emissioni. Il tema dell’impronta ecologica delle crypto sull’ambiente è sempre più caldo e la piattaforma consente di intervenire direttamente acquistando crediti di compensazione.

Quindi si può comprare il token UPCO2 nativo della blockchain pubblica Universal Carbon per offrire agli investitori più di un semplice ritorno economico. Il token certifica che è stata neutralizzata l’emissione di una tonnellata di CO2 o equivalente gas serra, grazie all’intervento di un progetto ambientale.

Prelevare soldi dal conto Uphold

Su Uphold i prelievi sono senza commissioni. Si associa un numero di conto corrente e una carta di pagamento dove depositare i fondi se si ha bisogno di liquidità.

Indovina un po’ come come funziona il prelievo su Uphold? Attraverso la funzione Transact, è elementare.

App a prova di neofita, va bene anche per chi è digiuno di tecnologia.

Quanto costa Uphold

Come già accennato, Uphold applica uno spread, cioè rincara con una percentuale il valore del cambio effettivo.

In base al mercato in cui opera, per esempio USA o UE, questo spread può variare. Anche il mercato in cui si opera applica tassi diversi.

Per esempio, ecco come funziona lo spread su Uphold:

  • Crypto: BTC +0,8%; ETH +1,2%; maggiore per crypto a bassa liquidità
  • Valute correnti: EUR, USD, GBP +0,2%
  • Metalli preziosi: Palladio, Oro, Platino, Argento +3%

Pro e contro di Uphold

Pro

  • Uphold è un exchange versatile, offre accesso semplificato agli asset più allettanti per gli investitori amatoriali.
  • Non ci sono commissioni per il trading, il deposito o il prelievo, applica invece uno spread, cioè aggiunge una percentuale che va da 0,2%, 1% o 3% sul prezzo reale della quotazione.

Contro

  • L’assistenza è solo in lingua inglese o spagnola. Non c’è un numero diretto da contattare per ricevere supporto.
  • Forse anche per questo motivo, TrustPilot riporta circa il 40% di opinioni negative che segnalano malfunzionamenti dell’app.

Supporto Uphold

Per contattare l’assistenza è necessario riempire un form online e quindi si riceve assistenza via mail.

La soluzione non soddisfa tutti gli utenti che riportano la loro esperienza negativa sui principali forum di condivisione.

Non ci sono numeri diretti da chiamare. Ma questa non è una novità: parecchi in ambito fintech impiegano tempo prima di sviluppare con cura una sezione di supporto tecnico con operatori umani.

Investi in crypto con facilità

Crea Account

Domande frequenti su Uphold

Come si fa a prelevare da Uphold?

Ci sono due modi per usare i fondi sul conto Uphold: con la carta di debito, pagando direttamente i propri acquisti. Oppure trasferendo i titoli al proprio conto in banca. In modo semplice e senza pagare commissioni sul prelievo.

Come usare Uphold?

L’interfaccia è chiara e intuitiva sia in app che in versione desktop. Basta fare un primo deposito da un conto corrente oppure un wallet crypto, e poi è semplice usare le funzioni per il trading e la compravendita dei titoli. Qualsiasi titolo in portafoglio si può usare per acquistarne altri e iniziare a guadagnare.

Come depositare su Uphold?

Transact è la funzione che permette di fare tutto su Uphold, anche ricaricare il conto. Si seleziona la fonte da cui prelevare tra wallet crypto, carte di credito o debito e conto in banca. Si decide quindi l’importo e la destinazione.

A seconda della sezione in cui si decide di depositare i valori, l’app effettua la conversione. Così posso depositare i miei euro dal conto corrente verso il wallet di BTC senza nessuno sforzo.

Laura Di Maria avatar
Laura Di Maria

Copywriter dal 2015, mi interesso di temi legati all’economia nella vita di ogni giorno. Il mio obiettivo è parlare di temi complessi con parole semplici alla portata di tutti.