TassaFacile: che cos'è e come funziona

TassaFacile ti aiuta ad analizzare i movimenti del tuo conto, riconoscendo automaticamente i bonifici in ingresso legati alla tua attività professionale. TassaFacile ti aiuta ad arrivare sempre preparato ad ogni scadenza fiscale, accantonando la cifra giusta in modo semplice, automatico e veloce.
Maria Comotti avatar
Maria Comotti
Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e uso la curiosità come lente di ingrandimento
TassaFacile
TassaFacile. Put the autopilot on your taxes!
Open account

Le tasse non piacciono a nessuno e possono diventare un vero e proprio incubo per chi, come le partite Iva o i freelance, deve saper gestire scadenze e pagamenti. E se ci fosse una sorta di assistente personale che è in grado di stabilire per ogni compenso la parte di tasse e che addirittura la metta da parte rendendola poi disponibile al momento del pagamento? Non è fantascienza, ma è l'idea che sta alla base di TassaFacile: un servizio che può rivelarsi vitale per chi è sopraffatto da pendenze da onorare e tende a spendere anche il denaro destinato al pagamento delle tasse. La piattaforma è stata creata da Umberto Canessa, Bartolomeo De Vitis e Chiara Lo Cascio (co-founder del salvadanaio digitale GoSherpy), in collaborazione con Studio Corno (punto di riferimento nell'area urbana di Monza e della Brianza per serietà e professionalità, con clienti a livello nazionale e internazionale) ed è attiva da novembre 2018.

Cosa fa

La piattaforma TassaFacile permette di gestire fatture, tasse e scadenze con un clic: si tratta infatti di uno strumento finanziario creato per monitorare le fatture in entrata, calcolare le percentuali di tasse e versamenti Inps (oppure per i privati le rate dell'Imu), e mettere da parte le cifre necessarie a pagarle, lasciando solo il netto sul conto. Impedendo quindi spiacevoli sorprese al momento del pagamento. A dieci giorni dall'ultimo giorno utile per un pagamento, sul conto corrente riapparirà la cifra accantonata, per effettuare con serenità il pagamento.

Valore aggiunto

Automatico. Semplice. Veloce. Queste tre parole presenti nel sito di TassaFacile definiscono bene il servizio offerto e quando si parla di tasse sembrano essere un miraggio. Invece l'accantonamento e la gestione che avviene grazie alla tecnologia permettono di risolvere il problema a chi non possiede una forte organizzazione e disciplina finanziaria ed è quindi incline a perdere di vista le scadenze e a spendere più rispetto all'effettivo netto a disposizione.

A chi si rivolge

TassaFacile è uno strumento finanziario nato per agevolare i titolari di una partita Iva e i liberi professionisti in genere, per aiutarli monitorare le fatture in entrata, calcolando le percentuali di tasse e versamenti Inps e a gestire tasse e scadenze, obiettivo che vale anche per i privati alle prese con l’Imu.

Come funziona

Occorre innanzitutto registrarsi a TassaFacile e indicare il proprio profilo fiscale (ad esempio, partita iva forfettaria). Occorre quindi sincronizzare il proprio conto corrente con il sistema, in modo che questo sia in grado in base a un meccanismo di intelligenza artificiale di riconoscere i bonifici dovuti ai pagamenti di fatture emesse. In base al proprio profilo fiscale TassaFacile automaticamente effettua gli accantonamenti necessari, spostando questi fondi dal conto a un wallet dedicato, chiamato "Bucket"

I Bucket sono creati automaticamente nel momento in cui l'utente indica il profilo fiscale (es. Inps, Irpef), ma è possibile anche creare dei bucket personalizzati. Lo stesso tipo di percorso avviene per tasse come Imu e Tasi: ogni tassa è variabile in base alla situazione economica, basta dunque impostare la spesa annua per ogni tipologia e il sistema, in base all'ammontare impostato e ai mesi rimanenti alla scadenza, preleverà su base mensile l’importo necessario per arrivare preparati.

Importante sottolineare quindi che su TassaFacile non è l'utente che sceglie una cifra da mettere da parte, ma è il sistema che la calcola in base alle aliquote impostate a monte.

Gli accantonamenti sono automaticamente depositati in wallet dedicati su un conto “Ring Fenced”, dove nessuno ha accesso ai fondi se non il depositante. Questo fondo è presso il Crédit Mutuel Arkéa con il servizio di e-wallet “MangoPay”. In media ci vogliono 2/3 giorni lavorativi dal momento in cui viene inviata la richiesta a quando i fondi vengono prelevati dal conto dell'utente, e altri 2 giorni lavorativi per far sì che i fondi arrivino sul Bucket: TassaFacile invia comunque una notifica via mail ogni volta che viene inviata una richiesta di accantonamento e ogni volta che i fondi arrivano sul Bucket.

A dieci giorni dalla scadenza, TassaFacile riaccredita automaticamente i fondi sul conto. Sulla dashboard di controllo del proprio profilo durante tutto il periodo di accumulo è possibile tenere tutto sott'occhio in modo semplice ed intuitivo. 

Quanto costa

Al momento la tariffa promo per TassaFacile è di 8,25 euro al mese (99 euro all'anno), con tutte le funzionalità a disposizione. Il costo comprende 5 accantonamenti al mese gratuiti, dopodiché si spendono 0,50 euro per ogni nuovo accantonamento.

Dove si trovano maggiori informazioni

Sul sito di TassaFacile, tutte le spiegazioni (compreso un video e delle demo) su come funziona il servizio. Per ulteriori dubbi è possibile consultare anche la sezione faq oppure utilizzare la live chat presente sul sito.

A chi chiedere supporto

Per eventuali dubbi o chiarimenti, è possibile inviare una mail a supporto@tassafacile.it, per venire ricontattati da un responsabile dell'azienda.

TassaFacile. Put the autopilot on your taxes!
Open account
Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.