Stripe: che cos'è e come funziona

Stripe semplifica e aiuta a rendere più fluide e sicure tutte le fasi del processo di acquisto e di tesoreria di una transazione. Grazie all'utilizzo di strumenti ad hoc sviluppati per la gestione dei flussi di pagamento, strumenti anti-frode, una piattaforma di fatturazione per le imprese che offrono servizi a consumo e piani di abbonamento e una app dedicata ai marketplace e alle piattaforme che attivano diversi soggetti nella transazione, Stripe ha tutte le carte in regola per raggiungere la sua missione: incrementare il "PIL" di Internet.
Maria Comotti avatar
Maria Comotti
Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e uso la curiosità come lente di ingrandimento
Stripe home page

E' operativa anche in Italia da metà 2018 Stripe, la piattaforma fondata nel 2011 dai fratelli Patrick e John Collison con sede centrale a San Francisco e uffici a Dublino, Londra, Parigi, Tokyo, Singapore e non solo, ora forte di oltre 1.300 dipendenti e più di un milione di clienti in 120 Paesi, tra cui nomi come Amazon, Google, Microsoft, Nasdaq e Facebook, giusto per citarne alcuni. Obiettivo di Stripe? Rimuovere alcune delle barriere che ostacolano il commercio online, visto che (si legge nel sito) “Nonostante le attività su Internet siano in crescita maggiore rispetto al resto dell'economia, solo il 3% circa del commercio globale avviene online”. In Italia Stripe mette a disposizione un prodotto localizzato e un team dedicato per personalizzare l'offerta, come ha spiegato il country manager Alessandro Astone al Sole 24 Ore a inizio gennaio. Le potenzialità nel nostro mercato sono enormi, visto che Astone sottolinea che “in Italia solo il 12% delle piccole e medie imprese è attivo in Rete e la nostra idea è di contribuire a portare questa percentuale al 30-40% entro i prossimi tre-quattro anni”.

Cosa fa

Se siete un'azienda, poco importa se di piccole o grandissime dimensioni: di fronte alla necessità di fare affari in modo moderno, e quindi globale, e quindi su Internet, vi troverete ad affrontare tutta una serie di problemi relativi al tema del denaro (dalle transazioni, alla ricevuta di pagamenti e alla loro distribuzione sui diversi account bancari aziendali). Per molti motivi: tecnici, ma anche normativi, oppure legati all'infrastruttura dei differenti circuiti bancari, o ancora agli adempimenti previsti per contrastare le frodi. Bene, a risolvere tutte queste complicazioni di difficile gestione promette di pensarci Stripe, una piattaforma in cloud per gestire l’intero ciclo di vita del denaro online, facilmente integrabile nei siti e nelle app, praticamente self service e senza costi di configurazione. Se non si è degli sviluppatori (o non ci si affida a degli sviluppatori) vengono infatti forniti strumenti per utilizzare i propri strumenti per il commercio online.

A chi si rivolge

Stripe propone la propria infrastruttura tecnologica e i propri software a organizzazioni di qualsiasi dimensione, dalle piccole start-up alle grandi aziende, per accettare pagamenti e gestire la loro attività online. E' al momento disponibile in 32 Paesi.

Come funziona

Stripe offre diversi prodotti alle aziende.

Payments

E' una piattaforma di pagamenti completa che si arricchisce di nuove funzioni ogni settimana per un miglioramento continuo. Per l'accettazione dei pagamenti, Stripe propone interfacce clienti che creano esperienze di pagamento personalizzate, (anche come opzioni di pagamento) utilizzabili su qualsiasi tipo di browser e dispositivo per avere la massima flessibilità, personalizzazione e semplicità d'uso.

La piattaforma permette un'ottimizzazione dei ricavi, eliminando una volta per tutte i vecchi sistemi di pagamento, spesso basati su percorsi di indirizzamento inefficienti che danno origine a un numero significativo di inutili transazioni rifiutate. E' possibile anche gestire i rischi e combattere le frodi con maggiore sicurezza.

Stripe inoltre semplifica e accelera la riconciliazione delle transazioni. Tramite la API e la Dashboard è possibile ottenere informazioni in tempo reale su addebiti, commissioni, rimborsi e bonifici e incassare rapidamente i fondi una volta disposta la transazione.

Con Stripe inoltre la gestione dei pagamenti è molto diretta e intuitiva, perché qualsiasi sia la modalità di pagamento, la valuta o il paese, è possibile visualizzare tutti gli addebiti nella Dashboard Stripe oppure estrarre i dati direttamente dall'API.

Billing

Per fatturazione e abbonamenti Stripe Billing è la suite di strumenti finalizzati alla creazione e allo sviluppo di modelli aziendali ricorrenti. L'API di Stripe Billing è semplicissima da integrare nei siti web esistenti, nelle app mobili o nei sistemi di CRM. Gli sviluppatori possono servirsi di funzionalità "chiavi in mano" per iniziare rapidamente oppure utilizzare i componenti di base dell'API per progettare modelli tariffari e piani di abbonamento completamente personalizzati. 

Stripe Billing accetta qualsiasi modalità di pagamento supportata con la API di Stripe unificata; non sono necessarie procedure di integrazione o contratti di licenza separati. 

Stripe Billing inoltre semplifica l'invio di fatture singole, automatizza la gestione della fatturazione ricorrente e offre funzioni per ricevere più rapidamente i pagamenti. Dal punto di vista dell'ottimizzazione, nel 2017 gli strumenti di ripristino di Stripe hanno permesso ai clienti di ridurre il numero di pagamenti rifiutati del 45% e di incrementare i profitti con una media del 10%.

Connect

Stripe Connect è la piattaforma di pagamento per marketplace e piattaforme, per accettare somme e pagare terze parti. Connect offre una serie completa di strumenti in grado di supportare praticamente qualsiasi modello aziendale, dalle aziende on-demand all'e-commerce, dal crowdfunding all'organizzazione di viaggi ed eventi. 

Connect è un potente sistema di distribuzione dei pagamenti e bonifici che semplifica il trasferimento di denaro ai destinatari, evitando errori e riconciliazioni. Connect permette anche di gestire problemi di conformità dei pagamenti legati alle regole dei circuiti delle carte, a trasferimenti di denaro, identificazione dei clienti e dichiarazioni fiscali, semplificando tutte queste operazioni affidando a Stripe la gestione di alcuni dei requisiti più impegnativi. 

Con Connect è possibile inviare pagamenti in oltre 25 paesi. Non è necessario aprire filiali locali e conti bancari in ciascun mercato: Connect si occupa di gestire tutti gli aspetti più complessi. Le funzionalità di Connect sono standardizzate, quindi applicabili a prescindere dal paese.

Quanto costa

Non ci sono costi di attivazione, né canoni mensili o costi nascosti, si paga solo quello che si usa con rendicontazioni in tempo reale delle commissioni.

Payments

Viene addebitato un costo fisso e una percentuale sul valore della transazione ogni volta che si accetta un pagamento con carta di credito o di debito (1,4% + 0,25 euro per le carte europee / 2,9% + 0,25 euro per le carte non europee). La tariffa è la stessa per tutte le carte. Non si paga se l'addebito non va a buon fine.

Per l'addebito diretto SEPA è lo 0,8% + 0,25 euro, con 5 euro di limite massimo.

Per altri metodi di pagamento, queste le tariffe italiane:

Alipay (2,9% + 0,25 euro)

Bancontact (1,4% + 0,25 euro)

EPS (1,6% + 0,25 euro)

Giropay (1,4% + 0,25 euro)

iDEAL (0,45 euro)

Multibanco (2,95% + 0,25 euro)

Przelewy24 (2,2% + 0,25 euro)

SOFORT (1,4% + 0,25 euro)

WeChat Pay (Private Beta) (2,9% + 0,25 euro)

Billing

Starter: per aziende che hanno la necessità di attivarsi rapidamente. E' gratis fino a 1 milione di euro di addebiti ricorrenti, poi la commissione è dello 0,4% sugli addebiti ricorrenti, in aggiunta alle tariffe di elaborazione dei pagamenti.

Scale: per aziende che fatturano su vasta scala: la commissione è dello 0,7% sugli addebiti ricorrenti, in aggiunta alle tariffe di elaborazione dei pagamenti. Rispetto a Starter offre in più l'integrazione NetSuite e la reportistica avanzata con Sigma.

Connect

La tariffa è di 2 euro per account Express o Custom attivo al mese (ovvero, per un account che in un mese riceve soldi dalla piattaforma) + 0,25% del volume (l'ammontare dei fondi inviati a un account dalla piattaforma) dell'account.

I normali bonifici trasferiti attraverso SEPA costano 0,10 euro per bonifico, per i bonifici internazionali queste sono le tariffe.

Gli addebiti di servizi agli account direttamente sul loro saldo Stripe hanno una tariffa dell'1,4%.

Come si crea un profilo

Per creare un account Stripe occorre accedere alla pagina di registrazione, cliccando su crea un account dalla home page, inserendo un indirizzo email, il nome completo, la password e cliccando su crea il tuo account Stripe

Stripe account

La prima scelta (posticipabile) sarà quella di iniziare tramite la API di Stripe o un'app.

stripe api

A questo punto si accede alla pagina iniziale del proprio profilo. Sulla sinistra, l'elenco dei servizi di cui è possibile usufruire: pagamenti (con saldo, e clienti); Radar, Billing, Connect, Orders. C'è poi la parte dedicata agli Sviluppatori e quella delle Impostazioni aziendali. Occorre prima di tutto attivare l'account, cliccando sul link riportato nella email che si riceve da Stripe. Quando l'account sarà pronto e connesso a Stripe, nelle impostazioni del proprio e-commerce comparirà la parola "connesso" e si avrà l'opzione Stripe come uno dei metodi di pagamento disponibili per i propri clienti durante il processo di acquisto.

Dashboard stripe

Dove si trovano maggiori informazioni

Nella sezione del sito di Stripe dedicata alle forme di contatto è possibile avere un dialogo specifico per ottenere aiuto e assistenza, è anche possibile contattare il team  commerciale previa compilazione di un modulo, oppure è possibile contattare l'assistenza disponibile a rispondere alle domande o a risolvere problemi di codice. 

team commerciale

Esiste anche una pagina di documentazione suddivisa per aree di prodotto e servizi.

A chi chiedere supporto

A questa pagina è possibile ottenere assistenza. Basta digitare il proprio account ed è possibile chiedere supporto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 via chat, mail e telefono. Gli sviluppatori di Stripe sono anche disponibili su canale IRC (#stripe su freenode).

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.