N26: che cos'è e come funziona

Useresti una banca che funziona solo tramite un'app per smartphone? Se la risposta è positiva e vuoi saperne di più, continua a leggere e scopri in dettaglio cos'è N26 e come funziona.
N26 The Mobile Bank

Semplicità, tecnologia su misura per ogni cliente, che ha sempre il controllo della situazione. Il manifesto di N26 è in piena sintonia con la filosofia che sta alla base di tutte le challenger banks, startup dall'anima tecnologica nate per entrare nel mercato finanziario in modo più moderno, rompendo gli schemi e offrendo delle modalità di gestione del proprio denaro dirette e trasparenti. Fondata nel 2013, N26 oggi conta oltre 1.600 dipendenti, con uffici a Berlino, New York, Barcellona, Vienna e San Paolo.

Ma come funziona? Davvero è così conveniente in viaggio? Quali diverse opzioni offre? Scopriamo insieme le funzionalità, i pro e i contro e i costi.

Le caratteristiche principali di N26

N26 è un vero e proprio conto, gestibile direttamente dal cellulare in piena sicurezza al quale è associata una carta di debito Mastercard utilizzabile in tutto il mondo senza maggiorazioni sui tassi di cambio. Scopriamo cosa si può fare con N26.

Caratteristiche principali
Servizi/Funzionalità
Come si attiva Online
Disponibilità IBAN
Carta di pagamento
Trasferimenti di denaro (P2P)
Bonifici SI - Gratuiti
Servizi per il risparmio SI - Spaces per accantonamento
Programma cashback
Ricarica cellulare
Pagamento bollettini
Maggiorazione sul tasso di cambio

Gestione conto: direttamente dall'app è possibile modificare il PIN della carta e quello per i trasferimenti, definire i limiti di prelievo o di pagamento giornalieri e attivare o disattivare i prelievi bancomat, i pagamenti online o all’estero.

N26 ha licenza bancaria tedesca e mette a disposizione dei clienti un IBAN italiano. Per i clienti che decidono di utilizzare N26 come conto primario sarà possibile farsi accreditare lo stipendio o la pensione; collegare direttamente l'addebito delle utenze domestiche o dei vari abbonamenti (bollette, utenze, telefoniche, netflix, ecc.); prelevare gratuitamente in tutti gli ATM italiani; godere di una promozione sull'imposta di bollo che, in caso di saldo medio superiore a 5.000 euro, verrà pagata direttamente da N26 fino al 30 settembre 2020.

L'IBAN italiano è la dimostrazione dell’approccio customer centric di N26, che offre Supporto Clienti in italiano e altre 4 lingue, attivo 7 giorni su 7 dalle 7 alle 23 ed è volto a trovare i modi migliori e gli strumenti più innovativi per ridurre la complessità dell'esperienza bancaria.

Per ricaricarlo, si può effettuare un bonifico verso l'IBAN associato al conto N26 oppure sfruttare la funzione di richiesta inclusa nell'app, per richiedere denaro a un altro utente di N26, o ancora utilizzare CASH26 nei negozi convenzionati (a gennaio 2020 sono oltre 200 sul territorio nazionale). Con CASH26 è infatti possibile effettuare un versamento o un prelievo direttamente al supermercato: basta selezionare un importo sull'app, generare un codice a barre e mostrarlo alla cassa: il saldo del proprio conto N26 si aggiornerà in tempo reale. Si può ricaricare il conto anche invitando nuovi amici a iscriversi al servizio.

Gestione carta di pagamento: i prelievi di contanti con la Mastercard dipendono dai Termini e condizioni del Paese di riferimento. In Italia sono gratuiti e il limite è di 2.500 euro al giorno, mentre per i pagamenti in negozio oppure online è di 5.000 euro. Il massimale mensile è di 20.000 euro.

Bonifici SEPA: sono completamente gratuiti sia in entrata che in uscita. Grazie alla partnership con TransferWise, è poi possibile inviare bonifici internazionali (al di fuori dell’Eurozona) direttamente dall'app in 19 valute differenti,  riducendo al minimo le spese (sei volte inferiori a quelle delle banche tradizionali).

Trasferimenti P2P: MoneyBeam è una funzionalità integrata nell’app che permette ai clienti N26 di scambiarsi istantaneamente somme di denaro (fino a 1.000 euro) in pochi clic e senza spese. E' possibile trasferire denaro anche a non clienti di N26 (fino a 100 euro).

Controllo delle spese: grazie all'intelligenza artificiale il conto N26 classifica automaticamente le spese attraverso un sistema di categorie, con un’interfaccia chiara e pulita che permette anche di verificare movimenti e saldo.

Risparmio: N26 propone anche Spaces, funzionalità dedicata all’accantonamento di denaro. E' un vero e proprio conto parallelo rispetto al conto corrente principale dove si trasferiscono le somme che si desiderano mettere da parte. Non è possibile spendere questi soldi o effettuare transazioni fino alla data fissata dallo stesso utente.

Limiti di utilizzo
Operazione Limiti
Prelievi 2.500 euro/giorno
Pagamenti 5.000 euro/giorno - 20.000 euro/mese
Trasferimenti P2P Fino a 1.000 euro

Servizi e Costi

N26 offre diverse tipologie di conti: N26 è il conto personale di base senza alcun costo fisso e senza vincoli di durata. N26 You è il conto personale per i viaggiatori (durata minima di 12 mesi), con un canone mensile ma senza alcuna commissione per le operazioni all'estero, mentre N26 Metal è il conto personale per la generazione digitale (assistenza dedicata, partnership pensate per uno stile di vita digitale, la durata minima è di 12 mesi). Esiste anche una versione N26 Business pensata per i freelance e i liberi professionisti.

Nella tabella vedrai costi e servizi dei diversi piani tariffari: confrontali e scegli quale fa maggiormente al caso tuo.

Scegli il conto che fa per te

Tabella comparativa dei piani tariffari di N26
Canone mensile
Carta di debito
Carta di credito
Bonifici
Commissione prelievi euro
Commissione prelievi in valuta estera
Assicurazione viaggio
IBAN
Mobile payment
N26
Canone mensile
Gratis
Carta di debito
Carta di credito
Bonifici
Gratis
Commissione prelievi euro
Gratis
Commissione prelievi in valuta estera
1.7%
Assicurazione viaggio
No
IBAN
Mobile payment
N26 You
Canone mensile
€ 9.90
Carta di debito
Carta di credito
Bonifici
Gratis
Commissione prelievi euro
Gratis
Commissione prelievi in valuta estera
Gratis
Assicurazione viaggio
Sì - Allianz
IBAN
Mobile payment
N26 Metal
Canone mensile
€ 16.90
Carta di debito
Carta di credito
Bonifici
Gratis
Commissione prelievi euro
Gratis
Commissione prelievi in valuta estera
Gratis
Assicurazione viaggio
Sì - Allianz
IBAN
Mobile payment

Come si apre un conto

Per aprire un conto su N26, il primo passo è installare l'app, scaricabile gratuitamente dall'App Store o dal Play Store. Una volta scaricata l’app, bastano 8 minuti per completare la procedura di registrazione. L'apertura del conto può avvenire anche attraverso il sito di N26, con una procedura simile a quella per smartphone.

Occorre infatti inserire solo nome, cognome, data di nascita, indirizzo email, quindi indicare il paese di residenza e compilare il modulo che viene proposto con l'indirizzo al quale si vuol ricevere la carta MasterCard. Una volta inseriti indirizzo, numero civico, CAP, città e paese, si fornisce anche il numero di cellulare (serve per associare lo smartphone al conto N26). Bisogna infine impostare un codice di accesso.

Dopo la verifica della mail si potrà proseguire con la scelta del conto. Occorre poi caricare la foto di un documento (si può scegliere tra carta d'identità, patente o passaporto) e caricare la foto del proprio volto. Completato anche l'ultimo passaggio nella fase di creazione del conto, verranno mostrate tutte le coordinate, quindi l'IBAN e il codice BIC. Il conto sarà attivo entro un giorno lavorativo dalla procedura di registrazione (a meno che non si verifichino dei problemi nel processo di verifica dell'identità).

Tutto chiaro? Allora non ti rimane che scegliere il conto che meglio si adatta alle tue esigenze.

Promozioni in corso

Solo per i clienti N26 Metal una promozione valida fino al 30/11/2020: N26 restituisce il costo dell'iscrizione Amazon Prime per un anno. Da notare che si tratta di un’autonoma iniziativa di N26 non promossa da Amazon. Nella pratica, chi è già iscritto al piano mensile di Prime, deve solo aggiungere la propria carta N26 Metal come metodo di pagamento predefinito. Se non si è ancora clienti Amazon Prime, si può selezionare il piano annuale e si riceverà ogni mese un accredito di 3€ direttamente sul proprio conto N26, entro il decimo giorno del mese successivo.

A questo punto sarà possibile quindi godere di tutti i vantaggi Amazon Prime, ovvero consegne illimitate in 1 giorno su oltre 2 milioni di prodotti e in 2-3 giorni su più di altri 10 milioni, streaming di film e serie TV con Prime Video, archiviazione illimitata per le foto e accesso anticipato alle Offerte lampo su Amazon.it.

Pro e Contro di N26

Pro. N26 è un servizio ideale per chi viaggia in modo frequente, vista la possibilità di effettuare operazioni vantaggiose di prelievo e pagamento (data l’assenza di maggiorazione sul tasso di cambio) e la presenza di un pacchetto completo di assicurazioni viaggio incluso in un prodotto dal costo complessivo sostenibile.

Contro. Al momento non offre una carta di credito o la possibilità di effettuare investimenti. I clienti di N26 con IBAN tedesco e giacenza media del conto che supera i 5.000 Euro sono soggetti all'IVAFE, l’imposta sulle attività finanziare detenute all'estero. I clienti con IBAN Italiano sono soggetti al pagamento dell’ordinaria imposta di bollo - come tutti i conti italiani - pari a 34,20 EUR su base annuale e sempre se la giacenza media sul loro conto è superiore ai 5.000 EUR.

Dove chiedere informazioni e supporto

Per qualsiasi informazione o dubbio è attivo un Support Center ufficiale, con una pagina in cui si trovano risposte a tutte le domande più frequenti fatte dagli utenti, organizzate in categorie. Si può anche chattare con un operatore, dalla versione mobile selezionando “Il mio conto” e quindi “Supporto”, poi selezionando “Chat di assistenza”. Se si accede al conto tramite WebApp, il tasto per avviare una chat si trova nell'angolo in basso a destra dello schermo.

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.