Axieme: cos'è e come funziona

Axieme è un intermediario assicurativo di nuova generazione, che attraverso una piattaforma che permette a persone con un bisogno assicurativo e un medesimo profilo di rischio di creare un gruppo e ottenere dei benefici economici.
Maria Comotti avatar
Maria Comotti
Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e uso la curiosità come lente di ingrandimento
axieme

Chi sono

Axieme si definisce la prima social insurance d'Italia. L'idea è quella di applicare la filosofia dei gruppi di acquisto al settore delle assicurazioni, con in più il vantaggio di operare in modo veloce e sicuro attraverso una piattaforma. 

Cosa fa

Axieme non è una compagnia assicurativa, ma un intermediario di nuova generazione che permette a persone con un comune bisogno assicurativo e un medesimo profilo di rischio di creare un gruppo e ottenere così dei vantaggi economici sotto forma di “giveback”, ovvero rimborso, alla scadenza della polizza.

Axieme senza alcun costo aggiuntivo, elimina le inefficienze grazie a un modello digitale trasparente ed equo che premia gli assicurati virtuosi: la condivisione delle informazioni tra gli assicurati elimina le frodi e fa scappare "i furbetti".

A chi si rivolge

A chi già ha già o vorrebbe avere un'assicurazione per la casa: per ora è l'unico ambito coperto da Axieme. Nei prossimi mesi però verranno lanciati nuovi prodotti in base alle richieste ricevute (non è prevista però al momento l'assicurazione auto).

Come funziona

  • Preventivo: tramite Axieme è possibile farsi fare un preventivo gratuito e quindi scegliere e acquistare una polizza su misura.
  • Rating: una volta acquistata la polizza viene attribuito un rating (le “stelline”) e nel corso del tempo questo rating può cambiare in base ai sinistri aperti (o non aperti). Ogni anno senza incidenti fa guadagnare mezza stellina.
  • Inserimento nella cerchia: con il proprio rating assegnato si viene automaticamente inseriti in una cerchia di persone che hanno la nostra stessa valutazione e che hanno acquistato una polizza simile alla nostra. Anche le cerchie hanno un rating (la media del rating di ciascuno dei suoi membri). Se, ad esempio, dopo un po' si diventa un utente 5 stelle, si entrerà in una cerchia 5 stelle con altre persone che hanno questo stesso rating, e le probabilità di avere un giveback elevato aumenteranno.
  • Visualizzazione situazione: in ogni cerchia si può visualizzare in tempo reale l'elenco degli utenti che ne fanno parte, la segnalazione di chi ha avuto un sinistro e di conseguenza il giveback spettante a ognuno.
  • In caso di sinistro: ci si rivolge ad Axieme, che si occupa di gestire il sinistro. E' possibile segnalare un sinistro nella propria area riservata, dove comunicare rapidamente le informazioni sull'accaduto all'assistente digitale Axieme, oppure si può scrivere una mail a sinistri@axieme.com.
  • Giveback: alla scadenza della polizza sarà possibile ottenere un giveback (rimborso), quantificabile in base a due fattori: quanti sinistri accadono nella propria cerchia e quante persone ne fanno parte. Minori sono i sinistri nella cerchia, maggiore è il giveback che spetta a ogni membro. Più persone entrano nella cerchia più un eventuale sinistro accaduto può essere "spalmato" su più teste, avendo quindi un impatto minore (il cosiddetto “effetto materasso”).
  • Quanto si riceve: l'algoritmo sviluppato da Axieme permette di avere indietro una percentuale, applicata al premio imponibile (la somma al netto delle imposte perché le ritenute fiscali sono comunque da versare all'erario). Ogni cerchia ha le sue “regole”: ad esempio in una cerchia la regola può essere che se non accade nessun sinistro il giveback per ciascuno è del 30%, se accade un sinistro il giveback è del 25%, se accadono due sinistri il giveback è del 10% e se accadono tre sinistri o più non si ha diritto ad alcun giveback. Se un membro della cerchia allaga la casa del vicino, nella cerchia c'è stato 1 sinistro e a fine anno ogni assicurato otterrà un giveback pari al 25% di quanto ha pagato per acquistare la propria polizza.

Quanto costa

Il servizio fornito da Axieme di confronto e gestione delle polizze è gratuito, così come ogni richiesta di preventivo. La natura del compenso dell’intermediario Axieme è una combinazione di onorario corrisposto direttamente dal cliente (l'importo viene concordato in funzione della trattativa e per questo è rilasciata una quietanza/ricevuta) e di commissioni incluse nel premio assicurativo.

L'obiettivo dichiarato di Axieme è comunque quello di fare pagare meno gli assicurati: le tariffe delle coperture o delle polizze sono pienamente in linea con le tariffe di mercato e in più c'è la possibilità del giveback.

Il servizio è adatto a te?

Se sei stanco di pagare sempre la stessa cifra pur non avendo mai subito sinistri, se vivi quindi l'assicurazione come una tassa spiacevole e vorresti cambiare prospettiva, ma non sei completamente convinto dei nuovi attori, probabilmente Axieme è un'alternativa che dovresti considerare.

Di fatto le polizze sono sottoscritte con compagnie “tradizionali” ma grazie ad Axieme puoi usufruire dei rimborsi e quindi pagare meno ricevendo una ricompensa per un comportamento virtuoso.

Dove ottenere info e supporto

Nel sito di Axieme è possibile rivolgere domande al team utilizzando la live chat. C'è anche una sezione domande frequenti. Per entrare in contatto con l'azienda è possibile utilizzare i canali social oppure compilare un form direttamente sul sito. È disponibile anche una mail (clienti@axieme.com).

Se ti è piaciuto questo articolo, puoi diventare socio di Axieme partecipando alla loro campagna di crowdfunding e investendo nel cambiamento: qui tutti i dettagli

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.