L'UE punta al 2024 per il lancio del wallet digitale europeo

Fonti dell'Unione Europea suggeriscono che il tanto atteso wallet per la gestione dell'identità digitale Europeo dovrebbe essere operativo nel 2024.

wallet digitale identità digitale

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

L'Unione europea si sta preparando per rilasciare sul mercato il suo wallet digitale con il quale sarà possibile per i cittadini dell'Unione Europea gestire la propria identità digitale nel 2024. In questo modo sarà possibile per i cittadini archiviare le credenziali di identità digitale tra cui:

  • la carta d'identità nazionale
  • la patente di guida
  • titolo di studio
  • dettagli dei conti bancari

L'UE mira a pubblicare le specifiche tecniche e gli standard comuni per il portafoglio in fase di sviluppo con gli Stati membri e le parti interessate del settore privato entro la fine del 2022 prima di avviare progetti pilota su larga scala e completare il processo legislativo richiesto il prossimo anno.

"Il processo legislativo potrebbe essere completato entro la prossima primavera, ponendo le basi per l'attivazione del portafoglio nel 2024", ha dichiarato Romana Jerkovic, eurodeputata e membro della commissione per l'industria, la ricerca e l'energia (ITRE, acronimo del francese Industrie, Recherche, Energie) dell'UE a Raconteur.

"Secondo il piano, gli Stati membri dell'UE avranno 12 mesi per emettere i loro wallet una volta adottato il regolamento".

“Sul fronte legislativo, entro la fine dell'anno è previsto anche un primo voto sul regolamento eIDAS rivisto in commissione ITRE, al termine del quale potranno iniziare i negoziati informali tra i rappresentanti della Commissione, del Parlamento e del Consiglio dell'Unione europea su la proposta”, aggiunge Raconteur.

L'UE ha definito i piani per il digital wallet europeo nel giugno del 2021.