Revolut lancia Revolut Pro, la soluzione pensata per le partite iva

Revolut, la super-app finanziaria, lancia Revolut Pro, un conto per la gestione di entrate, pagamenti e spese all'interno dell'app Revolut pensata per i liberi professionisti.

revolut PRO

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

Revolut Pro è la soluzione di Revolut pensata per i liberi professionisti, le ditte individuali e i freelance che desiderano gestire i fondi aziendali più facilmente.

Lanciato inizialmente nel Regno Unito e in altri sette paesi europei, Revolut Pro è un account gratuito senza canoni mensili e senza requisiti di deposito o saldo. L'account può essere creato in meno di due minuti all'interno dell'app di Revolut e offre una carta di debito con cashback dell'1%. Consente inoltre agli utenti di inviare bonifici o pagamenti istantanei a banche esterne e altri conti Revolut. Con Revolut Pro, i clienti possono gestire i propri fondi aziendali senza aver bisogno di un conto aziendale a tutti gli effetti.

Revolut Pro consente pagamenti multivaluta con una carta fisica o virtuale, Google Pay e Apple Pay, oltre ai trasferimenti di denaro. Poiché le aziende e i consumatori utilizzano sempre più pagamenti e carte digitali al posto dei contanti, Revolut Pro permette di accettare istantaneamente pagamenti online con l'uso di codici QR, link di pagamento, monitorando pagamenti e generando fatture.

Revolut e la gig economy

gig economy

Revolut Pro è una delle numerose offerte che Revolut offre agli imprenditori, consentendo loro di assumere il controllo delle proprie finanze. Chi ha esigenze avanzate può creare un account Revolut Business, che fornisce funzionalità aggiuntive per le aziende tra cui gestione del team, opzioni di pagamento in blocco, integrazioni API e connessioni con app aziendali e di contabilità.

Il mondo del lavoro sta diventando più flessibile. I lavoratori scelgono sempre di più di lavorare per conto proprio, come liberi professionisti o nella gig economy. Nel frattempo, si stima che quasi un adulto su sei lavori nella gig economy almeno una volta alla settimana. Le banche tradizionali sono state più lente nello sviluppo di servizi adatti a soddisfare i bisogni in evoluzione dei moderni lavoratori flessibili che spesso richiedono servizi più sofisticati rispetto ai conti correnti tradizioanli senza per forza aver bisogno di un conto corrente aziendale completo.

Revolut ha subito un attacco informatico

Revolut ha anche confermato di essere stata colpita da un attacco informatico altamente mirato che ha consentito agli hacker di accedere ai dati personali di decine di migliaia di clienti. Una terza parte non autorizzata ha ottenuto l'accesso ai dettagli di uno 0,16% dei clienti di Revolut, il che significa circa 32.000 clienti.

Secondo quanto riportato da Techcrunch, Revolut ha dichiarato alle autorità lituane che 50.150 clienti sono stati interessati dalla violazione, inclusi 20.687 clienti nello spazio economico europeo e 379 cittadini lituani.

Revolut ha dichiarato che gli autori dell'attacco informatico hanno utilizzato metodi di ingegneria sociale per ottenere l'accesso al suo database, questo tipo di attacchi consistono nel convincere uno o più dipendenti a consegnare, tramite l'inganno, informazioni sensibili come la propria password. La società ha inoltre avvertito che la violazione sembra aver innescato una campagna di phishing e ha esortato i clienti a prestare attenzione quando ricevono qualsiasi comunicazione relativa alla violazione. La startup ha avvisato i clienti che non chiamerà né invierà SMS chiedendo dati o codici di accesso.