Le offerte di lavoro fintech della settimana

Offerte di lavoro settimana 7

Il festival di Sanremo è finito come al solito con gli strascichi di polemiche che come sempre accompagnano la più famosa manifestazione canora della musica italiana. 

Come spesso succede in questi casi, la maggior parte si scopre critico musicale, allenatore di calcio, ingegnere strutturale o sismologo in caso di terremoto. 

L'unico vero terremoto al momento, sembra averlo scatenato la Commissione europea che la scorsa settimana ha abbassato le stime di crescita dell'Italia, dall'1,2 allo 0,2 per cento, il dato di gran lunga più basso tra i paesi che adottano l'Euro. 

Prevedere il futuro è sempre difficile, l'unica certezza è che il settore fintech, continuerà a crescere anche nei prossimi anni. Per questo motivo continuiamo come ogni settimana a condividere le offerte di lavoro fintech in modo da aiutare più persone possibili a trovare lavoro o a cambiarlo in meglio.

A Milano, Objectway è alla ricerca di un/una stagista in ambito Java.

Objectway è uno dei leader italiani che opera anche in Europa nel settore delle tecnologie software e dei servizi informatici. Ha oltre 120 clienti in Europa, principalmente banche e assicurazioni, brokers, asset managers e imprese di servizi. 

Il gruppo Objectway opera con tre business unit: wealth & investment management software, focalizzata sulla produzione e fornitura di software verticale per il settore; wealth services, con focus sull'erogazione di servizi per banche private SGR e SIM; technology solution & consulting, con un focus sui servizi di system integration.

Alla fine dello stage in ambito programmazione, per coloro che avranno dimostrato risultati e predisposizione al lavoro in team ci sarà l'assunzione in azienda al termine dello stage. Vedi l'offerta

A Milano, HYPE è alla ricerca di un/a UX/UI designer.

La storia di HYPE comincia nel 2013, quando all'interno del Gruppo Sella un team di professionisti incontra un gruppo di giovani startupper appassionati di tecnologia. Dal loro incontro è nata HYPE, un nuovo modo di gestire il denaro che rende più facile il controllo su spese, acquisti e risparmi. Tutto attraverso un'applicazione per smartphone. 

HYPE, la prima challenger bank del panorama italiano, è stata lanciata nel 2015, mostrando nel corso del tempo una implementazione continua di nuove funzionalità che rendono HYPE un prodotto in continua evoluzione. Nel 2017 HYPE ha raggiunto i suoi primi 100.000 Clienti in Italia nel 2017 e di superare quota 200.000 nei primissimi mesi del 2018: una crescita che non accenna a rallentare. La diffusione di HYPE si deve soprattutto al passaparola dei Clienti, gli hyper, che sono in molti casi dei veri e propri ambassador del prodotto.

Un/una UI & UX Designer è la figura professionale che all'interno di una organizzazione si occupa di tutto ciò che riguarda la parte interattiva e visual di un prodotto web e digitale. Tra le sue responsabilità principali c'è quella di progettare le interfacce che si presentano all’utente e che rappresentano il primo impatto con il brand. L'obiettivo è quello di guidare l’utente all’interno dell’interfaccia, indicandogli con chiarezza e precisione dove può trovare ciò che cerca esclusivamente attraverso di essa, senza ricorrere all'aiuto "esterno" del servizio clienti per esempio. La sua progettazione e il suo sviluppo da parte dei programmatori è il ponte che permette all’essere umano di relazionarsi e interagire con il prodotto digitale. Vedi l'offerta

A Cagliari, il Gruppo MutuiOnLine (Gruppo MOL) sta cercando un/una specialista robotic process automation (RPA).

Il Gruppo MOL è uno dei principali operatori nel mercato italiano della distribuzione di prodotti di credito e assicurativi tramite Internet, ha più di 1500 collaboratori e ricopre una posizione di primo piano nel mercato italiano dei servizi di outsourcing per processi di asset management, di credito e di gestione dei sinistri assicurativi.

Un/una specialista robotic process automation è una figura professionale che si occupa di automatizzare alcuni processi interni ad una organizzazione con lo scopo di aumentarne l'efficienza. L'espressione Robotic Process Automation (RPA) si riferisce a un insieme di software che permettono di gestire automaticamente le attività routinarie o ripetitive. 

Nel caso dei dipendenti del back office, è stato calcolato che trascorrono fino all'80% della loro giornata lavorativa in attività ripetitive. Compilano moduli, eseguono calcoli ripetitivi e elaborano gli ordini, tutto ciò che è vitale per la soddisfazione del cliente ma noioso per i dipendenti. 

Lo/la specialista robotic process automation dopo aver analizzato i processi interni di una organizzazione inizia ad automatizzarli con l'aiuto dei software. I software o robot sono una forza lavoro precisa e immune dalla noia. Un software può eseguire qualsiasi lavoro complesso basato su regole e può farlo attraverso l'interazione con qualsiasi applicazione software o sito web. Vedi l'offerta

Se non hai trovato l'offerta di lavoro che fa per te non temere, unisciti alla nostra community e segui i canali social di Fintastico, la prossima settimana torneremo con nuove offerte di lavoro fintech! 😍