La fintech paneuropea Raisin entra nel mercato dei depositi americani da 12,7 trilioni di dollari

Raisin continua la sua espansione internazionale e entra nel mercado dei depositi americani. Il marketplace fintech offre alle banche un servizio "deposit as a service" che risolve gli squilibri di liquidità.
raisin

Raisin, la fintech paneuropea e marketplace per i prodotti di risparmio e investimento con sede a Berlino, ha annunciato l’ingresso nel mercato statunitense con la nomina di un veterano del settore finanziario americano, Paul Knodel, come CEO di Raisin U.S.A. 

Raisin porterà il suo modello di business di depositi cross-border al mercato dei depositi americani, mercato di circa 12,7 trilioni di dollari. Questa espansione segue l’importante annuncio dello scorso Marzo relativo all'acquisizione della banca tedesca MHB. Raisin ha ricevuto oltre 200 milioni di dollari di finanziamenti da parte dei principali istituti finanziari mondiali, PayPal, oltre che da Index Ventures, Thrive Capital, Ribbit Capital e Orange Digital Ventures.

Paul Knodel si unisce a Raisin vantando più di 20 anni di esperienza in posizioni dirigenziali e senior management presso Citigroup e Merrill Lynch, oltre a TD Ameritrade, E-Trade e il robo-advisor Wealthfront. Ha anche recentemente guidato l'espansione di Wealthfront per i prodotti di risparmio retail.

Raisin aiuterà i clienti americani ad accedere a depositi retail più remunerativi. In media i risparmiatori americani guadagnano lo 0,01% di interesse sui loro depositi e, nonostante esista l'opportunità di guadagnare fino a 270 volte di più in altri mercati internazionali, gli ostacoli logistici per farlo sono spesso troppo grandi. Raisin affronta proprio questo problema, rendendo trasparenti le offerte e creando un accesso comodo e semplice alle migliori offerte del mercato.

L'ingresso di Raisin nel mercato statunitense è supportato dal programma "German Accelerator" implementato dal Governo tedesco con sede negli Stati Uniti. Raisin è stata selezionata in questo progetto come una delle 12 migliori startup tedesche che stanno cercando di portare modelli di business efficaci e di successo sul mercato statunitense.

La soluzione di Raisin: vantaggiosa sia per i clienti che per le banche

Raisin è stato il pioniere del mercato dei depositi nel 2013 per offrire ai risparmiatori europei l'accesso ai depositi retail con i tassi d'interesse più elevati offerti dalle banche partner in tutto il continente. Raisin offre alle banche un servizio "deposit as a service" che risolve gli squilibri di liquidità in Europa. 

Attraverso la propria soluzione API “white-label”, Raisin, ha creato un modo per banche, broker e consulenti finanziari che devono affrontare tassi di interesse negativi per offrire ai propri clienti l'accesso a depositi più competitivi di terze parti. Raisin ha saputo costruire partnership internazionali con un nuovo modello incentrato sul consumatore e sulla democratizzazione del modello bancario con N26, Commerzbank e Vanguard, una delle più grandi società di gestione degli investimenti al mondo.