Filippo Lanza e il progetto ninesquared: la pallavolo incontra il crowdfunding

Sempre più sportivi e campioni dello sport decidono di affidarsi al crowdfunding come strumento di finanziamento alternativo per nuove iniziative e imprese.
filippo lanza ninesquared

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Filippo Lanza, campione italiano della pallavolo, attualmente gioca nella Sir Safety Perugia nel ruolo di schiacciatore. Da poco ha lanciato una campagna di crowdfunding su 200crowd.

Da pallavolista a cofondatore di un brand con focus sulla pallavolo: spiegaci di cosa si tratta?

Da pallavolisti ed ex-compagni di squadra, Lorenzo (CEO ninesquared) ed io sentivamo il bisogno di avere un brand in cui il pallavolista si potesse identificare, dentro e fuori dal campo. La pallavolo è il secondo sport in Italia e il quarto al mondo per numero di praticanti eppure non esiste un brand con focus 100% pallavolo. Per questo è nata ninesquared. E a giudicare dai risultati, non eravamo solo noi a pensarla così...

Perché avete deciso di lanciare una campagna crowdfunding e non vi siete recati in banca a chiedere i capitali di cui avete bisogno?

Ci siamo affidati al crowdfunding per rendere la nostra community ancora più parte dell’azienda. Inotre, non ti nego che diverse persone interessanti nel mondo della pallavolo ci hanno chiesto di entrare a far parte del progetto negli ultimi mesi. Il crowdfunding era la modalità perfetta per raccogliere capitale, rafforzare il team ed avvicinare la community

In che modo gli appassionati della pallavolo possono rappresentare un valore aggiunto per la vostra campagna di crowdfunding?

Entrare a far parte di ninesquared vuol dire entrare nella crew della pallavolo. Più persone entrano a far parte della crew e più la community cresce e si rafforza.

Parlando della vostra campagna, come vi state trovando con 200crowd?

Ci troviamo molto bene, abbiamo un rapporto diretto e sincero e ci sproniamo a vicenda per raggiungere gli obiettivi comuni. C'è stima reciproca e questo è importante. I risultati per ora confermano la qualità del lavoro.

Quali sono le similitudini tra professionista sportivo e imprenditore?

Sono diverse. Sono entrambe professioni impegnative in cui ci si mette in gioco costante, è importante saper gestire al meglio la pressione. Inoltre, in entrambi i casi si lavora in team!

Come fai a compaginare gli allenamenti e le partite con l'attività imprenditoriale?

Non è sempre facile, ma in realtà credo che le due cose si supportino a vicenda. Quando è un periodo difficile sportivamente, ninesquared mi da l'energia in più e viceversa. Inoltre per me è importante migliorarmi a 360 gradi e le due cose sono complementari.

Obiettivi per il futuro?

In questo momento il focus è a Perugia, dove abbiamo anche quest'anno una grande squadra con obiettivi ambiziosi. A raccolta terminata, con ninesquared il 2020 sarà un anno emozionante, in cui faremo un grande salto a livello di volumi, fatturato e offerta. Poi ovviamente nel 2020 ci sono le olimpiadi...

Grazie Filippo per le tua disponibilità e in bocca al lupo per la vostra campagna!