CoverHound chiude un round di investimento serie D da 58 milioni di dollari

È notizia di questi giorni il nuovo round d’investimento messo a segno da CoverHound, startup insurtech statunitense che ha realizzato una piattaforma innovativa per comparare e acquistare polizze, in particolare nei settori auto e immobiliare. Inoltre, tramite la sua controllata CyberPolicy offre polizze assicurative contro gli attacchi informatici e i cyber risk.
CoverHound

CoverHound, la startup insurtech che ha realizzato una piattaforma innovativa per comparare e acquistare polizze, in particolare nei settori auto e immobiliare, ha annunciato in questi giorni di aver chiuso un round di finanziamento serie D da 58 milioni di dollari. Il gruppo assicurativo Hiscox, quotato alla Borsa di Londra (LSE:HSX) ha guidato il round, con ulteriori investitori tra cui Chubb, Aflac Ventures e MS & AD con sede in Giappone. Grazie a questo round, CoverHound ha raccolto in totale dal suo lancio nel 2010 oltre 112 milioni di dollari

Negli ultimi otto anni, CoverHound ha venduto con successo più di 200.000 polizze e continua a offrire opzioni di assicurazione personale e aziendale rapide e precise. CoverHound, tramite la sua controllata CyberPolicy, aiuta inoltre le piccole imprese a confrontare, quotare e acquistare online le assicurazioni contro gli attacchi informatici. L'assicurazione informatica è un'esigenza critica per oltre 30 milioni di piccole e medie imprese che operano negli Stati Uniti. 

Oltre a continuare ad alimentare lo sviluppo di CyberPolicy, questo round di finanziamento consente a CoverHound di espandere i suoi uffici oltre i confini americani e puntare all'espansione internazionale della società verso il Giappone e altri mercati globali.

L'investimento supporterà anche la crescita già consolidata della partnership di CoverHound con alcune delle più importanti banche, compagnie assicurative e imprese tecnologiche durante il 2019. Nel maggio del 2018, CoverHound ha collaborato con Hiscox per offrire l'assicurazione informatica tramite CyberPolicy.

Il vicepresidente di Hiscox negli Stati Uniti, Kevin Kerridge ha dichiarato: "Siamo lieti di avere l'opportunità di lavorare a stretto contatto con una delle poche agenzie veramente digitali che condividono la nostra passione per fare passi concreti nel mutevole panorama delle piccole e medie imprese. CoverHound, attraverso il suo marchio CyberPolicy, è leader nel fornire una soluzione cyber digitale per le PMI e siamo entusiasti di farne parte sia come carrier sia come lead investor in questo round di finanziamento“.

Keith Moore CoverHound

Il CEO di CoverHound, Keith Moore, ha dichiarato: "Il futuro della distribuzione assicurativa digitale passerà obbligatoriamente dalle insurtech, compagnie assicurative non tradizionali. CoverHound ha creato la piattaforma per consentire ai clienti di qualsiasi marca di quotare, confrontare e acquistare facilmente l'assicurazione personale, quella aziendale e quella cyber. In un settore che sempre più spesso registra nuovi arrivi, ci sentiamo fortunati a sapere esattamente chi siamo e quali sono i nostri punti di forza. Non vogliamo essere un comparatore online per il confronto dei prezzi. CoverHound e CyberPolicy sono consulenti digitali assicurativi dei quali ci si può fidare per per tutti coloro che necessitano di un'assicurazione personale o aziendale".

Moore ha aggiunto: "Siamo onorati di avere a bordo in questa avventura leader del settore da tutto il mondo per questo round di finanziamento. In quanto azienda sia tecnologica che assicurativa, siamo in una posizione unica per consentire alle compagnie assicurative di distribuire digitalmente le polizze assicurative".