Come creare un bilancio familiare per risparmiare sulle spese

Come gestire al meglio il bilancio familiare evitando gli sprechi? Leggi la guida per gestire la contabilità familiare e risparmiare sulle spese mensili.

budget familiare

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

Le imprese, piccole o grandi che siano, e le famiglie sono abituate a ragionare in termini di entrate e uscite: lo fanno costantemente. Tuttavia, le imprese e le famiglie non gestiscono allo stesso modo il bilancio.

Infatti, mentre le imprese rendicontano ogni tipo di movimento economico in un registro, le famiglie tendono a non farlo preferendo basarsi su una contabilità non scritta e tenuta a grandi linee “conservata” nella propria mente.

Molti consulenti finanziari sono concordi nell’affermare che redigere il bilancio familiare così come le imprese tengono traccia di tutti i movimenti economici, potrebbe essere un valido aiuto per tenere sotto controllo le spese, ma anche per risparmiare più e meglio, quasi senza fatica.

Ecco perché qui ti proponiamo di creare un bilancio familiare per risparmiare sulle spese mensili e annuali, tenendo conto di alcune semplici e utili strategie. Apprenderai come un semplice foglio excel, e alcune app mobile, possono aiutarti a realizzare il tuo bilancio familiare come fossi una impresa, ma senza perderti in calcoli sofisticati che ti rubano tutto il tempo libero.

Cos’è un bilancio familiare

budget familiare

Capire cos’è il bilancio familiare è semplice, esso rappresenta l’economia di casa tua. Non importa se sei single, in coppia o con figli. Grazie al bilancio familiare hai la possibilità di avere sotto mano le entrate e le uscite mensili, annuali e col tempo anno su anno, per gestire al meglio le tue spese e pianificare un piano di risparmio personale.

Per realizzare un bilancio familiare devi ragionare come una impresa, e applicare alcune metodologie di contabilità aziendale alla tua famiglia.

I concetti chiave sono:

  • il conto economico, che ti mostra la differenza tra le entrate e le uscite mensili;
  • lo stato patrimoniale, utile a mostrarti la differenza tra il passivo e l’attivo del bilancio familiare e capire qual è il tuo patrimonio netto.

Per quanto riguarda il conto economico del bilancio familiare, esso va realizzato mensilmente annotando tutte le entrate e tutte le uscite.

Lo stato patrimoniale potrai aggiornarlo anche ogni tre mesi, per verificare lo stato del patrimonio netto tra entrate (anche accessorie) e debiti (aumentati o diminuiti).

A proposito di debiti è utile un breve approfondimento. Non tutti i debiti sono cattivi e non tutti i debiti sono buoni.

Per debito buono si intende il mutuo per l’acquisto di una casa (o altro tipo di immobile) da mettere in affitto per ottenere una rendita sul lungo periodo.

Per debito cattivo si intende quello che non ti porta un guadagno, ma solo una spesa: acquisto automobile, moto, debito per la vacanza.

Sia l’uno che l’altro tipo di debito andranno a incidere sulle uscite familiari, ma uno dei due genererà anche una entrata.

Per quanto riguarda le entrate, nel tuo bilancio familiare considera tutti i tipi di entrate, non solo lo stipendio che deriva dalla tua attività da lavoro.

Qui potrai includere anche il dividendo generato dalle azioni, se sei un azionista, oppure le cedole sui titoli di Stato se da risparmiatore detieni Btp o altre obbligazioni societarie.

Compreso cos’è un bilancio familiare, quali sono i concetti chiave e introdotte alcune differenze basilari sui tipi di debito e cosa va messo sotto la voce entrate, vediamo come comporre uno schema di bilancio familiare nella pratica.

Lo schema di un bilancio familiare

Facciamo un ulteriore passo e proviamo a creare uno schema di base di un bilancio familiare che sia il più pratico possibile.

Prendi un foglio e con la penna dividilo in quattro parti disegnando quattro colonne. Nella prima colonna di sinistra scrivi “Entrate”, nella terza colonna scrivi “Uscite”.

Sotto la voce entrate familiari potrai inserire:

  • stipendio;
  • pensione;
  • reddito netto derivante da lavoro autonomo;
  • rendite immobiliari (incasso affitti da appartamenti, terreni, box auto);
  • rendite finanziarie (titoli azionari, dividendo, cedole sulle obbligazioni, interessi su somme detenute in conti deposito fruttiferi, ecc.);
  • entrate da altre fonti.

Se in famiglia lavora più di una persona e i redditi sono messi in comune per la gestione delle spese familiari, è importante inserirli tutti nello schema di bilancio familiare che stai strutturando.

Sotto la colonna uscite familiari potrai scrivere:

  • utenze domestiche (luce, gas, telefono fisso, acqua, ecc.);
  • ricariche telefoniche mobile per i componenti della famiglia;
  • abbonamenti mensili (quotidiani e riviste, pay tv, palestra, servizi di trasporto pubblico, ecc.);
  • rata del mutuo;
  • rata del prestito personale (acquisto auto, moto, ecc.);
  • imposte e tasse;
  • polizze assicurative (casa, auto/moto, persona fisica);
  • spese alimentari;
  • spese per il tempo libero e le vacanze;
  • vestiario;
  • spese mediche;
  • tutte le altre spese.

Nella seconda e quarta colonna dello schema di bilancio familiare qui proposto, andrai a scrivere gli importi corrispondenti. Ad esempio, accanto alla voce di entrata “Stipendio” riporterai il valore dello stipendio (1.550 euro).

Vediamo come riportare questo schema in un maneggevole foglio excel.

Fare il bilancio familiare su Excel

budget familiare excel

Grazie a un semplice foglio di calcolo, potrai calcolare il bilancio familiare su Excel o un altro software simile.

Prendi lo schema sopra suggerito e riscrivilo in un foglio excel. La praticità è lampante!

Ti basterà aprire un nuovo foglio per ogni mese dell’anno e copiare e incollare le voci in ogni nuovo foglio di calcolo.

Con gli strumenti di creazione dei grafici potrai anche divertirti a crearne per ogni singola voce, o di riassuntivi per avere una sintesi grafica delle entrate e delle spese mensili.

Estensione Plaid di Microsoft

Da alcuni anni Microsoft ha semplificato la vita a quanti usano Excel per creare il bilancio familiare, integrando la funzione Money fornita dal servizio di terze parti Plaid.

L’estensione Plaid di Microsoft trasforma il foglio di calcolo in una fintech app, poiché puoi connettere i tuoi conti finanziari a Excel in tutta sicurezza per importare i dati delle entrate e delle uscite. L’accredito dello stipendio e i pagamenti effettuati con carte o attraverso il RID bancario, popolano il foglio di calcolo fornendoti un quadro accurato della situazione finanziaria.

Il risparmio di tempo è assicurato, perché non dovrai trascrivere manualmente gran parte delle tue attività economiche.

Come funziona.

Plaid fornisce la connessione sicura ai tuoi conti finanziari attraverso Paid Link, utilizzando l’add-in Microsoft Money presente in Excel. Effettuata la connessione ai conti, otterrai uno storico delle transazioni suddivise per data, categoria, tipo di operazione (bonifico, carta), importi a debito o a credito.

Raccolti i dati potrai realizzare grafici di ogni forma per tenere d’occhio graficamente ogni tipo di entrata e uscita. L’estensione è utilissima per creare il conto economico mensile e lo stato patrimoniale.

Le migliori app per realizzare un Bilancio Familiare

budget familiare

Esistono altri modi per creare il tuo bilancio familiare e aggiornarlo in tempo reale pochi istanti dopo avere speso del denaro.

L’esigenza di monitorare spese e entrate è infatti cresciuta di pari passo con la nostra esigenza di avere tutto a portata di mano.

E quale modo migliore per controllare in qualsiasi momento il nostro stato patrimoniale, se non attraverso una app per smartphone!

A seguire presentiamo alcune delle migliori app per realizzare il bilancio familiare perfetto, che ti aiuteranno a controllare le spese e a risparmiare mese dopo mese.

Goodbudget

L’applicazione Goodbudget, disponibile per Android e iOS e accessibile anche da computer desktop, ti aiuta a gestire il tuo bilancio familiare mettendo da parte quello che serve per coprire le spese mensili.

Piuttosto che tenere semplicemente traccia di quanto hai speso durante il mese, utilizzando il “metodo delle buste” Goodbudget ti aiuta a mettere da parte quanto serve per coprire le spese per le utenze domestiche, quanto occorre per pagare il prestito, le spese mediche programmate e così via.

Ciascuna voce ha la sua busta virtuale nella quale inserisci la somma che dovrai spendere e non quella che hai già speso.

Con questa tecnica, il controllo del bilancio familiare avviene a priori e non a posteriori quando ormai hai già speso.

Expensify

Il servizio fornito da Expensify si pone a un livello superiore in quanto si rivolge ai privati come alle imprese, inoltre, accanto al software di gestione delle spese viene fornita anche una carta di credito riservata alle aziende, la Expensify Card.

Expensify tiene traccia delle spese effettuando la scansione degli scontrini, oppure importando le spese fatte con la carta di credito personale. Per quanti usano la Expensify Card i costi del servizio si riducono del 50%.

Interessante anche le integrazioni possibili con le piattaforme di società terze del settore viaggio come Kayak o del settore trasporti come Uber e Lyft, tra gli altri.

Tra le soluzioni proposte troviamo anche il tracking delle tasse attraverso cui sincronizzare la propria posizione fiscale con l’applicazione per tenere traccia tra le uscite mensili anche questa voce.

Expense Manager

Expense Manager è una app per la gestione del bilancio familiare un po’ più manuale, dove inserire di volta in volta le entrate e le uscite mensili in totale autonomia.

La grafica è semplice e tuttavia l’applicazione fornisce un insieme di strumenti utili per annotare le voci economiche giorno per giorno, potendo anche registrare l’ora e il beneficiario della spesa.

Utile il calendario per ripercorrere giorno per giorno le spese effettuate, a cui si aggiunge un grafico dettagliato con il resoconto di quanto hai speso per ogni voce. Il grafico mostra i dati settimanali, mensili e annuali.

Tra gli strumenti incorporati troverai una calcolatrice, un convertitore di valute e altri strumenti di calcolo preziosi.

I migliori siti per realizzare un Bilancio Familiare

Esistono anche programmi di contabilità online accessibili via sito web o da scaricare sul PC, molto utili per quanti preferiscono un software di bilancio familiare online su cui annotare e consultare a tutto schermo dal computer di casa.

Qui riportiamo le caratteristiche di tre tra i migliori siti per realizzare il bilancio familiare personalizzato.

Gestione Familiare

L’applicazione web Gestione Familiare non è solo bilancio familiare, ma scadenzario e lista della spesa tutto in uno, con il supporto di statistiche e grafici che ti aiutano a comprendere con un solo colpo d’occhio come stai gestendo le tue finanze personali.

Gestione Familiare è un servizio gratuito e anonimo, utile a quanti hanno bisogno di tenere sotto controllo la contabilità familiare attraverso un servizio semplice.

L’aggiunta dello scadenzario, poi, è particolarmente utile per quanti tendono a dimenticare le date dei pagamenti come la scadenza dell’assicurazione o del bollo auto, o della retta mensile della palestra.

Per non parlare della lista della spesa dove potrai annotare, anche attraverso lo smartphone, tutto quello che devi acquistare quel giorno. Può apparire banale, ma in alcuni casi fare la lista evita l’acquisto di prodotti superflui o già presenti in casa.

iPase

Attraverso il sito web ipase.it accedi alla pagina di download di un software gratuito da scaricare sul tuo PC e con il quale gestire il budget familiare, della tua auto o moto, e volendo anche della tua attività imprenditoriale.

Il software per la gestione del bilancio familiare iPase è gratuito e non registra da qualche parte le tue informazioni finanziarie, le quali restano nel tuo computer. Il software funziona anche se disconnessi da internet e offre alcuni strumenti utili come lo scadenzario.

Il software permette di effettuare confronti, stime, ricerche e di sommare le varie entrate o uscite personali e familiari. L’applicativo permette anche di allegare documenti, foto e vocali.

Il software iPase è scaricabile anche per iPhone e smartphone o tablet Android, i dati inseriti nella app aggiornano anche la versione installata sul PC. L’app iPase, a differenza del software per PC, è a pagamento. In entrambi i casi è prevista una registrazione.

HomeBank

Concludiamo con HomeBank, uno dei software di contabilità personale gratuiti più longevi della storia dell’informatica la cui prima versione risale al 1985.

Negli anni e nei decenni il software è stato aggiornato per implementare le nuove esigenze degli utenti, i quali continuano a usarlo grazie ai costanti aggiornamenti rilasciati per più sistemi operativi, tra cui: Windows (7, 8, 10); Ubuntu; Debian e altri.

HomeBank è un software scaricabile gratuito adatto per gestire le finanze personali e familiari.

L’interfaccia grafica è semplice e chiara, i dati testuali e numerici inseriti vengono elaborati dal software per restituirti grafici a torta e lineari con cui mostrarti in un solo colpo d’occhio lo stato delle spese e delle entrate familiari o personali.

Il programma di contabilità personale è disponibile sul sito dedicato in varie lingue, tra cui l’inglese, il francese e lo spagnolo, ma non in lingua italiana.

Fabio Carbone avatar
Fabio Carbone

Scrittore web tecnico ma versatile dal 2013, ha studiato informatica e filosofia ed anche un pizzico di sociologia. Dal 2016 si occupa di temi legati all'Industria 4.0 e al mondo del digitale. Scrive di finanza, criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende.