Younited Credit si allea con la compagnia assicurativa ConTe

Younited Credit ConTe

A due anni dall'inizio dell'attività, la piattaforma digitale per i prestiti personali Younited Credit ha raggiunto 100 milioni di erogato in Italia. 

"Questo magnifico risultato - commenta il CEO Italia Tommaso Gamaleri - arriva a distanza di soli 8 mesi dal raggiungimento del primo traguardo di 50 milioni di erogato. Il merito di questa crescita è di tutto il team che ha lavorato e continua a lavorare ogni giorno con passione e dedizione, degli investitori che condivido con noi l'obiettivo di diventare la più grande piattaforma di credito in Europa"

Younited Credit nasce in Francia nel 2011 con il brand Prêt d'Union, per volontà dei tre fondatori, Charles Egly, Geoffroy Guigou e Thomas Beylot. Durante il primo anno di vita,  ha distribuito 11 milioni di euro in prestiti alle famiglie francesi. Negli anni la crescita è stata molto forte fino ad arrivare a superare i 600 Milioni di euro di prestiti erogati in Europa a più di 100.000 clienti. Attualmente l'ufficio di Roma di Younited Credit ha circa 40 dipendenti. La Francia ha rilasciato nel 2011 una licenza bancaria a Younited Credit e attraverso i diritti conferiti da questa licenza, Younited Credit ha potuto aprire una filiale in Italia nel giro di poche settimane.  

Attività in Italia

Nei primi 12 mesi, in Italia il credito erogato è stato pari a 27 milioni di euro (contro i 12 milioni di euro nei primi 12 mesi in Francia); questo importo è aumentato drasticamente a 64 milioni di euro nei successivi 12 mesi, superando i 100 milioni di euro all'inizio di maggio 2018. Younited Credit spiega, in un comunicato stampa, che la crescita in Italia è stata guidata da diversi fattori. 

Il primo è che in Italia c'è una banca dati nazionale che permette di verificare l'affidabilità, la puntualità nei pagamenti ed eventuali situazioni di morosità, simile alla maggior parte degli altri paesi Europei, ma diverso dalla Francia, che consente alle imprese autorizzare, solitamente istituti finanziari, di verificare la situazione creditizia del richiedente prestito decidendo in questo modo se concedergli o meno il finanziamento. In questo modo è possibile valutare il merito creditizio e contenere il rischio di concedere prestiti a quei soggetti che non sono in grado di rimborsarli, evitando così il rischio di sovraindebitamento. Questa caratteristica dichiara Younited Credit facilita l'emergere o l'entrata di nuovi attori nel verticale dei prestiti personali o del credito al consumo.  

In secondo luogo, l'onboarding dei clienti basato 100% sul web permette a Younited Credit di essere particolarmente in anticipo rispetto alle pratiche di mercato in Italia, dove gli attori tradizionali sono significativamente indietro nella loro digitalizzazione.  La totalità dei contratti di finanziamento in Italia sono firmati elettronicamente e l'apertura di un account è totalmente dematerializzata (trasmissione digitale delle ricevute, compresa l'analisi dei documenti attraverso l'intelligenza artificiale).

Partnership strategica

Younited Credit ha anche annunciato la partnership strategica con l'assicurazione online ConTe

ConTe.it fa parte del Gruppo Admiral quotato al FTSE, compagnia assicurativa nata nel 1993 e leader a livello europeo nel settore assicurativo online, con oltre 5 milioni di clienti. ConTe.it è un assicurazione online lanciata nel 2007 in Italia che vanta circa 500.000 clienti che hanno stipulato principalmente assicurazioni auto e casa. 

ConTe.it e Younited Credit hanno creato un marchio comune "ConTe prestiti by Younited Credit". Questo nuovo servizio permetterà a ConTe di erogare prestiti personali da € 1.000 a € 50.000, per periodi da 6 mesi a 84 mesi, attraverso tutti i canali digitali. Questi prestiti personali verranno offerti anche dai call center che gestiscono i reclami di ConTe, nel caso in cui un cliente assicurato desideri cambiare veicolo a causa di danni o furti gravi. 

Partnership esclusiva per Younited Credit che conferma l'appeal di una offerta "Credit As A Service" per le compagnie assicurative, gli operatori di telefonia mobile o le banche online. In Italia, ConTe è stata in grado di lanciare un'offerta di credito al consumo in pochi mesi, senza dover ottenere l'approvazione dell'organismo di vigilanza. Questo è stato possibile perché la piattaforma tecnologica di Younited Credit utilizza le API, strumenti di programmazione che permettono agli sviluppatori di facilitare il loro lavoro nella realizzazione di applicazioni e piattaforme. Attraverso l'utilizzo delle API, la fornitura di servizi e informazioni è più flessibile, permettendo la creazione di esperienze utente personalizzate e che si integrano facilmente all'interno della struttura informatica esistente, ConTe non ha dovuto effettuare ingenti investimenti in tecnologia per poter offrire insieme a Younited Credit questo tipo di servizio.

Nello stesso comunicato stampa, Younited Credit afferma che questa partnership genera, a meno di 3 mesi dal lancio, circa il 10% dell'attività italiana di Younited Credit. Un bel passo in avanti per una fintech e un ottimo modo per un'assicurazione online di diversificare il proprio business. 

Nonostante il fatto che l'attività in Italia sia stata avviata solo ad aprile 2016 e in Spagna ad aprile 2017, questi due paesi rappresentano già il 40% del fatturato totale di Younited Credit. Il successo di questo sviluppo internazionale è stato premiato dal Pass French Tech, un programma nazionale lanciato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze nel 2014 per le imprese a forte crescita, che mira ad amplificare e accelerare lo sviluppo di queste imprese. A differenza dell'Italia, le startup e le imprese transalpine ad alto contenuto tecnologico possono contare su fondi pubblici e programmi ad hoc a supporto della loro attività, su questo abbiamo, purtroppo, solo che da imparare dai nostri cugini transalpini che sembrano più in grado e più interessati a tenersi strette le proprie "perle" allontanando in questo modo la possibilità che le imprese decidano di andare all'estero.