Walliance e Fintastico uniti dal Proptech

Walliance e Fintastico avviano un accordo strategico nel settore del proptech, continueranno a monitorare da vicino gli sviluppi del real estate fintech.
walliance proptech

Walliance diventa ambassador su Fintastico della categoria Proptech (termine che deriva dall'unione di property-proprietà e technology-tecnologia), ovvero di quel segmento del mercato immobiliare che utilizza tecnologie, strumenti e servizi innovativi per rendere questo settore più accessibile e più efficiente. La partnership con Fintastico può quindi aiutare investitori e operatori del mercato a conoscere il Proptech, abbattendo le elevate barriere che contraddistinguono il settore tradizionale del real estate.

Un pioniere del settore

La bussola del mondo fintech non poteva infatti trovare miglior promotore del settore, vista la storia che lo contraddistingue e che fa di Walliance una parte attiva nel processo di sviluppo del mondo immobiliare italiano. Nata nel 2017 dal Gruppo Bertoldi, è infatti la prima piattaforma in Italia di investimenti immobiliari. “Quando il Gruppo Bertoldi ha deciso di importare in Italia il modello americano degli investimenti immobiliari online – spiega Giacomo Bertoldi, CEO e Founder di Walliance - ci siamo fatti molte domande e abbiamo superato tanti ostacoli. Nonostante fossimo ben preparati, anche quando è arrivato il momento di schiacciare il bottone del 'go live', ancora troppe incertezze aleggiavano sulla nostra testa”. Nonostante le difficoltà, ben chiare fin dall'inizio sono state le linee guida di condotta e di sviluppo del portale. La trasparenza, innanzitutto, perché l’investitore deve essere a conoscenza di cosa prevede un certo investimento, fino al dettaglio più minimo. Quindi l'accessibilità, visto che le informazioni sono rese fruibili a chiunque ed è possibile entrare a far parte del mondo del real estate crowdfunding a partire da 500€. Senza dimenticare, infine, la flessibilità: la regola aurea degli investimenti è la diversificazione e per questo Walliance si impegna a proporre numerose opportunità di investimento.

Un mercato in crescita

Secondo il PropTech Monitor, presentato al Politecnico di Milano nel dicembre 2019, il settore ha registrato un forte incremento, con un +151% di aziende nel settore. Walliance si posiziona nell'area del real estate fintech, la quale rappresenta il 30% del mercato del PropTech e comprende attività di crowdfunding, brokeraggio, investimenti e aste. Segue la sharing economy, concentrata sulla fase di utilizzo degli immobili, i professional service e lo smart real estate. Anche il numero dei protagonisti è aumentato: il 5° Report Italiano sul Crowdinvesting riporta infatti che nel 2014 in Europa si contavano 13 portali attivi, saliti a 58 in soli quattro anni. In particolare, in Italia, nel 2019 sono stati raccolti 48,7 milioni di € (+185% rispetto al periodo precedente) e si prospetta che entro la fine del 2020 si raggiungano i 60 milioni di €.