Walliance: che cos'è e come funziona

walliance

Più di una raccolta fondi online, l'equity crowdfunding è il processo grazie al quale investendo il proprio denaro in un progetto si comprano azioni, quote o altri strumenti finanziari offerti da una società e si diventa a tutti gli effetti soci della società che sta portando avanti un progetto imprenditoriale o un progetto di investimento. Se questo avviene nel settore immobiliare si parla di real estate equity crowdfunding. Oggi le stime di Forbes parlano di un mercato globale per il real estate equity crowdfunding di oltre 4,3 miliardi di dollari che punta ai 300 miliardi entro il 2025.

Walliance è la prima piattaforma italiana di equity crowdfunding per il mercato immobiliare, attiva sul mercato da settembre 2017 e creata nell'ambito del Gruppo Bertoldi, holding a conduzione familiare nata in Trentino negli anni '60 nella grande distribuzione alimentare con i supermercati a marchio Orvea. 

Cosa fa

Walliance permette, una volta iscritti, di diventare Investitori. Si possono quindi visionare alcune opportunità di investimento proposte dalle società offerenti. Tre i principi cardine su cui si fonda l'operato della piattaforma: trasparenza (Walliance si impegna a rendere visibili i termini delle proposte d’investimento, per intero); accessibilità (non più soglie proibitive di accesso, si parte da 500 euro e gli accordi vengono validati con un click, con pagamento tramite carta di credito o bonifico online); flessibilità (non è più necessario limitarsi a un singolo grande investimento, c'è una scelta il più possibile variegata tra tipologie differenti di progetti). Ecco perché per ogni progetto sarà possibile trovare tutta la documentazione societaria (atto costitutivo, visura), un business plan dell’iniziativa e alcuni dettagli utili per valutare i protagonisti dell'offerta. Viene rilasciato anche un buon dettaglio e approfondimento sul rendimento atteso. Una volta effettuato l’investimento i soldi verranno depositati su Finint, banca partner di Walliance e poi prelevati dall'offerente. Successivamente alla sottoscrizione, si potranno ricevere aggiornamenti sugli investimenti per monitorarli. Al termine dell’investimento, ti verranno restituiti i soldi eventualmente maggiorati del rendimento conseguito.

A chi si rivolge

Walliance, in quanto portale di real estate equity crowdfunding, si propone come una “vetrina di presentazione” di progetti immobiliari che attraverso internet si presentano alla platea dei potenziali investitori della Rete. Walliance si rivolge a chi vuole raccogliere o a chi vuole investire. In altre parole, Walliance si rivolge quindi sia alle società che vogliano proporre progetti da finanziare (nello specifico, ogni piccola e media impresa che possa vantare un track record eccellente, un management di prestigio e un bilancio solido) che a persone, fisiche o giuridiche, interessate a investire in questi progetti.

Come funziona

Investitori

Dopo essersi registrati alla piattaforma, è possibile sfogliare i progetti disponibili e scegliere. Selezionato l’investimento, ci sono quattro passaggi: inserire i propri dati con codice fiscale, residenza, carta identità; leggere e accettare le condizioni dell’offerta; scegliere l’importo dell’investimento e compilare il questionario di appropriatezza previsto dal Regolamento Consob 18592/2013. Per terminare la procedura, basta completare il trasferimento con bonifico bancario e seguire l’andamento della raccolta fondi fino alla sua chiusura. In caso di successo, vengono trasferite le quote corrispondenti all'importo investito, altrimenti si viene rimborsati; un'ulteriore possibilità è che il progetto preveda una soglia minima di raccolta che, qualora raggiunta, consenta comunque il trasferimento delle quote e la realizzazione dell’operazione immobiliare.

Dal punto di vista tecnico-operativo, lo spostamento dei fondi viene effettuato attraverso il partner Banca Finint: i fondi vengono depositati in un conto indisponibile della Società che raccoglie il denaro e rimangono bloccati fino al termine della raccolta.

Offerenti

Walliance fa un’attenta analisi delle società che vogliono raccogliere denaro, non solo sul piano della qualità dei bilanci ma anche della qualità di chi amministra le stesse società. Per proporre un progetto si deve accedere alla pagina Raccogli e procedere alla fase di presentazione del proprio progetto immobiliare; Walliance assiste passo passo nel caricamento della documentazione necessaria. Il business plan deve rispettare tre parametri: tempo (il progetto deve essere in grado di generare un utile in un periodo di tempo compreso tra 6 e 36 mesi); rendimento (il progetto deve restituire un ROI non inferiore al 10% annuo); struttura finanziaria tipo (50% del fabbisogno di finanziamento può essere coperto da istituto di credito; 20% quota minima di capitale che l'imprenditore deve impegnare in prima persona; 30% ammontare variabile di capitale che può essere raccolto con Walliance).

Nella fase di pre-valutazione, Walliance esamina la completezza delle informazioni progettuali fornite, assieme a coerenza e opportunità di successo. Si passa poi alla valutazione, che consiste nella verifica dei requisiti di onorabilità e legalità e a un attento scrutinio per verificare la potenziale redditività del business plan. Se si passa questa fase, si parte: definite la struttura delle quote, il valore aziendale, la durata di raccolta e il term sheet, il progetto viene pubblicato sulla piattaforma.

Al raggiungimento della scadenza, ovvero il termine ultimo della operazione di raccolta, qualora il progetto non riesca a completare interamente il finanziamento, ci sono due possibilità: se il term sheet, il documento che riassume i punti chiave e aiuta a regolare il rapporto tra le parti, prevede una soglia minima di raccolta e questa viene raggiunta, si formalizzerà il trasferimento delle quote; in caso contrario, le somme vengono restituite agli investitori. Se il progetto raccoglie il 100% delle adesioni, si perfeziona il trasferimento delle quote senza intoppi e l’operazione immobiliare può prendere il via.

Quanto costa

Investire non costa nulla: per essere più precisi, non ci sono costi diretti per l'investitore. Walliance infatti non applica nessuna commissione di sottoscrizione, gestione, performance o rimborso agli investitori. E come guadagna Walliance? Attraverso una commissione sul servizio offerto alla società che raccoglie i fondi e che decide di utilizzare Walliance. La commissione verrà richiesta alla società solo in caso di successo della raccolta fondi. Molto probabilmente la società ribalterà questo costo nei costi totali dell'iniziativa andando a decurtare il rendimento totale dell'investimento.

Non bisogna dimenticare che il rischio nell'investimento immobiliare è quello di perdere quanto investito. Per quanto Walliance si impegni al massimo perché giungano sulla piattaforma solo progetti assolutamente validi, tuttavia il capitale non può essere garantito e il rendimento non è mai certo.

Sul versante della tassazione, per le persone fisiche, la società che eroga i dividendi applica, al momento della loro corresponsione, una ritenuta del 26% a titolo d’imposta sull'intero ammontare; per le persona giuridiche (aziende) se il dividendo, come spesso accade, è riscosso in un successivo periodo fiscale, la misura della tassazione è pari al dividendo moltiplicato per la quota imponibile dello stesso, generalmente 5%. Il dividendo imponibile per il 5% sarà soggetto ad aliquota IRES del 24%.

Come si crea un profilo

Per poter iniziare a investire basta accedere alla piattaforma di Walliance e registrarsi, in qualità di “Privato” o “Azienda”. La registrazione agli utenti sarà consentita unicamente a persone fisiche che abbiano compiuto la maggiore età e siano nelle condizioni di poter validamente contrarre con Walliance. Nel caso in cui una persona giuridica intenda investire tramite il portale, la registrazione quale utente dovrà essere fatta da una persona fisica che rivesta la qualità di legale rappresentante di tale persona giuridica. La registrazione si effettua sul portale con il proprio nome, cognome, indirizzo email e inserendo una propria password alfanumerica o con l’inserimento automatico dei dati ricevuti dal profilo Facebook, LinkedIn o Google dell’utente. Dopo aver preso visione dell’informativa in merito al trattamento dei dati personali, consultabile all'interno del Portale tramite un collegamento ipertestuale, e aver acconsentito al trattamento dei dati personali da parte di Walliance, il portale invierà un'email comprovante l’avvenuta registrazione.

Dove si trovano maggiori informazioni

Nel sito di Walliance, c'è una sezione Supporto dove ci sono una serie di guide in italiano e inglese per avere risposte a molti dei possibili dubbi che si possono avere.

A chi chiedere supporto

Il numero di telefono di Walliance per le emergenze è 04611740236.

Il recapito di posta elettronica è support@walliance.eu. Walliance ha attivo un canale comunicativo denominato "Intercom" sulla propria piattaforma che permette istantaneamente di mettersi in contatto con il suo Team. E' possibile anche inviare richieste compilando un form apposito nella sezione Contattaci.

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.