Super app: come cambieranno il nostro rapporto con i soldi

In Asia e America Latina, le super app sono già una realtà, scopriamo insieme come funzionano in questo articolo.

finom super app

Many of the financial services featured on Fintastico have been referred to us by our compensating partners. This may affect the services we write about and how they appear and are placed on our pages. However, this does not affect our ratings. The opinions expressed on Fintastico are the personal opinions of the author and should not be construed as professional advice. Fintastico is not responsible for any loss or damage resulting from viewing or using this information.

Il 16 settembre 1930 Piggly Wiggly aprì il primo punto vendita a Memphis, nel Tennessee. Quel giorno rivoluzionò il nostro modo di fare acquisti. Piggly Wiggly è stato il primo supermercato al mondo e 106 anni dopo c'è un supermercato in quasi ogni angolo del pianeta, con la maggior parte di noi che ha optato per la comodità, rispetto al dover visitare per ogni spesa il macellaio, il fornaio, il pescivendolo, il droghiere, l’alimentari e così via.

Sembra che il mondo sia di nuovo pronto a scegliere la comodità, poiché le super app sembrano destinate a prendere sempre più piede, anche in Europa. Lo conferma un recente studio di KPMG, che spiega come molti utenti europei siano alla ricerca di servizi in app semplici e integrati.

Ma facciamo un passo indietro. Il fenomeno delle super app è partito da est, con l’affermazione di player come WeChat e Alipay in Cina, in grado di raccogliere miliardi di utenti. La tendenza è in forte ascesa anche in altri continenti, come l’America Latina. Lì tra i player più interessanti ci sono Magalu, Banco Inter e Rappi. Rappi, ad esempio, ha iniziato come piattaforma di delivery per poi allargare i propri servizi, incluso un servizio di banking digitale.

Guardando al mondo della finanza, anche le banche e altri fornitori di servizi, come PayPal e Revolut, stanno estendendo la loro offerta, consentendo agli utenti di svolgere attività differenti come: acquistare vestiti, acquistare prodotti farmaceutici, acquistare voli o chiamare un taxi. La gamma di servizi offerti e la grande quantità di dati che passano attraverso banche e fintech costituiscono una solida base per creare un ecosistema personalizzato e senza attriti, che soddisfi le esigenze di utenti specifici.

Anche in FINOM ci stiamo muovendo verso quella direzione, costruendo una piattaforma B2B aperta a partnership e integrazioni, che attualmente offre soluzioni di pagamento, spesa, gestione del team e fatturazione.

In questo articolo esaminiamo i potenziali vantaggi di una super app finanziaria che unisce i servizi bancari a un mercato di beni e servizi per imprenditori e liberi professionisti.

Esperienza utente senza interruzioni

Le super app sono per molti versi parte di una tendenza più ampia verso un ecosistema super fluido, guidato dalle mutevoli esigenze dei clienti, affamati di soluzioni personalizzate e meno frammentate. Le più recenti app fintech sul mercato possono integrare API di terze parti per offrire un'intera serie di soluzioni e funzionalità incentrate sull'utente. Dai semplici pagamenti mobili alla gestione delle fatture e delle spese: una dashboard completa e conveniente per gestire le proprie finanze.

Una super app può ampliare e diversificare ulteriormente la gamma di servizi offerti come l'acquisto di un nuovo laptop per un dipendente, la prenotazione di voli per un viaggio di lavoro o la ricerca di nuovi uffici.

Raggruppare questa gamma estesa di servizi in un'unica app evita agli utenti di dover navigare attraverso più interfacce e offre la comodità di poter cercare, acquistare e pagare qualsiasi cosa in un unico posto, risparmiando tempo prezioso quando le scadenze incombono. Inoltre, tali app possono fornire un'esperienza più snella e personalizzata, grazie all’utilizzo dei dati del cliente. Prodotti e servizi possono quindi essere ulteriormente adattati alle esigenze e ai desideri individuali dell'imprenditore o del libero professionista. Ad esempio, l'analisi dei dati e l'intelligenza artificiale potrebbero essere utilizzati per esaminare i recenti acquisti dell'azienda. Ancora i dati dell'account e il flusso di cassa potrebbero servire a formulare raccomandazioni strategiche, quando si tratta di acquistare hardware o apparecchiature per ufficio.

Risparmiare tempo e costi

Il tempo, o meglio la sua mancanza, è una costante per qualsiasi imprenditore, professionista o startupper, che ha l’obiettivo di far decollare la propria attività, mentre si destreggia tra una moltitudine di attività: vendite, marketing, contabilità, ricerca del personale, etc. Aggiungi poi al mix l'accesso a più interfacce (ognuna con una password diversa) e la necessità di dover imparare l'utilizzo di ciascuno strumento. Con queste premesse è facile immaginare l’imprenditore circondato da post-it, ognuno con un nome utente e password differenti.

Se invece si utilizza una super app per il proprio business, lo scenario cambia. L’interfaccia è sempre la stessa: una volta imparata non serve altro. Naturalmente, di tanto in tanto possono essere aggiunti nuovi servizi, ma avere un’unica interfaccia significa che non è necessario alcun processo di onboarding. L'accesso unico e l'interfaccia familiare possono far risparmiare tempo ai proprietari di piccole imprese e ai liberi professionisti per concentrarsi sulle loro attività principali, come l'acquisizione e la fidelizzazione dei clienti.

Inoltre, app e piattaforme aggiuntive di solito significano costi e commissioni più elevati: un punto sensibile per nuove aziende e startup, sempre desiderose di tenere sotto controllo il proprio flusso di cassa.

Maggiore controllo sul flusso di cassa

Tenere d'occhio le spese è il primo passo per evitare di finire in rosso alla fine di ogni mese. Sfogliare gli estratti conto online e controllare ogni uscita non solo richiede tempo, ma spesso non racconta sempre l'intera storia. Le spese spesso sfuggono di mano, soprattutto all'avvio di una nuova attività, e quando finalmente riesci a prenderle in mano, potrebbe essere troppo tardi.

Lato super app, il completamento di ogni acquisto attraverso un unico portale crea un archivio delle spese, consentendo a imprenditori e liberi professionisti di analizzare i modelli di spesa in tempo reale, adattandosi e intervenendo quando necessario. Attraverso l'analisi dei dati, inoltre, le super app possono fornire report finanziari e di spesa molto dettagliati, nonché inviare notifiche push su attività finanziarie urgenti e che richiedono immediata attenzione.

Insomma avere più servizi business in una singola app può davvero aiutare chi fa impresa non solo a stare sul mercato, ma a far crescere il proprio business. Il punto è sempre la possibilità di poter risparmiare tempo ed energie.

A più di 90 anni dall'apertura del primo supermercato Piggly Wiggly è difficile immaginare un mondo senza supermercati. Forse tra qualche anno imprenditori e liberi professionisti potrebbero dire la stessa cosa sulle super app finanziarie.

FINOM ITALIA avatar
FINOM ITALIA

FINOM è la soluzione di business finance management per PMI e professionisti.