Satispay: una giornata senza contanti

La app per i tuoi soldi. Satispay ti dà il benvenuto in un mondo senza contanti, ogni giorno. Pianifica il risparmio di domani e il futuro, sul telefono.
Marco Bazzo avatar
Marco Bazzo
Impiegato Back Office Titoli Bcc Pordenonese; Divulgatore del digitale e del Fintech con t.me/myDigitalFin
satispay marco bazzo

Vorrei iniziare raccontando cosa mi è successo qualche giorno fa.

Lunedì mattina. Ore 7:30. In perfetto orario per uscire di casa ed andare al lavoro. Ho i minuti contati per essere in ufficio alle 8 dove mi aspetta un importantissima riunione con il responsabile marketing.

Quindici minuti di macchina e sono arrivato al parcheggio del mio bar preferito; cappuccino e brioche alla crema. Ci vuole per iniziare bene la settimana! Arrivo alla cassa… cerco il portafoglio con i soldi… No! l’ho lasciato a casa! Niente panico… Potrei  pagare con carta di credito o di debito? penso proprio mi ridano in faccia… Si può pagare con Satispay! Per fortuna un mio amico mi aveva fatto installare l’applicazione sullo smartphone. Grazie al suo bonus di invito e al fatto che avevo impostato 100 euro di budget avevo un po’ di soldi per la giornata.

satispay screenshootMa prima di entrare in ufficio, dovevo acquistare un importante rivista che mi sarebbe servita per la riunione e che usciva proprio oggi! Sull’app Satispay, grazie alla geolocalizzazione e alla funzione di ricerca negozi o categorie, ho trovato un’edicola fatta a posta per me (visto che era a pochi metri dall'ufficio). Ci andavo ogni giorno, o quasi, e non sapevo accettasse Satispay.

Ore 8 sono in ufficio. Ottimo. La giornata può procedere senza intoppi.

Si avvicina l’ora della pausa pranzo e con i colleghi di ufficio si decide di andare a mangiare tutti insieme. Un panino veloce e poi rientro a lavoro. Come ho fatto senza contanti? Ho restituito i soldi con Satispay al mio amico che mi ha pagato il pranzo!

Tutto bene fino a fine lavoro. Saluto tutti e vado verso la macchina; l’avevo parcheggiata in divieto di sosta (non mi ero accorto!) e mi aspettava una bella multa da pagare… Ma non finisce qui! Batteria scarica! Doppia rabbia; multa da pagare e taxi da prendere per tornare a casa… sempre senza soldi!

Calma e cerchiamo una soluzione. 

Primo: cerchiamo un taxi. Avrei potuto pagare tranquillamente con carta di credito ma, sorpresa delle sorprese; sul taxi vedo un cartello con un QR Code. Si poteva inquadrare il codice e pagare con Satispay. 

Secondo: la multa! Durante il viaggio in taxi cerco sul cellulare le modalità di pagamento delle varie contravvenzioni, si possono pagare con tutta calma con Satispay.

satispay home page

Una giornata andata male si è rivelata una giornata ottimale per scoprire tante funzionalità nascoste e non di Satispay, l’app gratuita per pagare nei negozi, scambiare denaro con gli amici, acquistare servizi e risparmiare in modo smart.

Riepilogando ho potuto infatti pagare direttamente in un bar, in un'edicola e il tassista, ho potuto restituire i soldi ad un amico e (a malincuore) pagare una multa appena presa. Tutto questo gratis o quasi; lo scambio di denaro tra contatti è gratuito, così come il pagamento nei negozi. L’unico costo lo sostiene il negoziante ma è pari a 20 centesimi per transazioni superiori ai 10 euro (molto meno dei costi che sosterrebbe con un POS). Per il pagamento di bollettini, invece, il costo è di un euro a bollettino.

Da quel giorno utilizzo Satispay per tantissime operazioni della vita quotidiana; oltre a quanto già descritto è possibile ad esempio fare ricariche telefoniche per sé o per altri e pagare bollettini (bianchi, premarcati, bancari) e gli avvisi della pubblica amministrazione.

E’ inoltre possibile fare donazioni ad associazioni no profit. Visitando la sezione apposita si può scoprire e supportare ogni mese una realtà diversa.

Oppure è possibile accedere al sito internet o all'app del servizio su cui vuoi attivare il pagamento automatico e permettere al servizio di effettuare automaticamente addebiti sul tuo account Satispay, in base alla frequenza di acquisti e/o abbonamenti.

Con uno degli ultimi aggiornamenti è inoltre possibile impostare la propria targa dell’auto o della moto e grazie ad una notifica ricevere il promemoria della scadenza del bollo e procedere dall’app al pagamento; una volta effettuato il pagamento, il veicolo verrà automaticamente salvato nella lista dei veicoli in app così da rendere ancora più veloce il rinnovo del bollo quando scaduto.

Ma il servizio secondo me più interessante è quello dei “Risparmi”. Nella sezione Servizi dell’app è possibile creare dei Salvadanai per spese ricorrenti o future; si può decidere di accantonare il resto di ogni acquisto, mettere da parte il cashback ricevuto o accumulare in modo ricorrente una cifra prestabilita. In questo modo, accantonando piccole somme settimanali si può creare un tesoretto per le vacanze dell’anno dopo oppure per l’acquisto di uno sfizio personale.

Un'app in continua evoluzione e che ascolta tutti i suggerimenti dei clienti. Il servizio di assistenza è sempre pronto a rispondere con cordialità e in tempi brevi. Nel futuro sarà probabilmente possibile investire in prodotti finanziari collegando così la sezione Risparmi alla sezione Investimenti rendendo l’app un’ottima compagna di viaggio nell'educazione finanziaria.

Ad oggi è possibile pagare in migliaia di negozi convenzionati in tutta Italia anche se, purtroppo è così, ci sono aree dove non ci sono molti negozi aderenti. Però nulla vieta di utilizzare altri servizi e di insistere con i commercianti affinché comincino ad accettare pagamenti smart.

Adesso però è giunto il momento di svelare un segreto: non sono veramente io il protagonista della giornata! ma potrebbe benissimo essere la giornata tipica di un lavoratore qualunque alle prese con le vicissitudini giornaliere. Uso Satispay dal 2015 e nonostante intorno a me non ci fossero negozi convenzionati non l’ho mai abbandonata, ci ho creduto e adesso la uso quotidianamente. 

Marco Bazzo avatar
Marco Bazzo

Mi presento: sono Marco, un millennial del 1982. Impiegato presso il back Office Titoli di una Banca di Credito Cooperativo dal 2008. Nel 2017 ho creato un canale Telegram (t.me/myDigitalFin) per formarmi e poi condividere notizie sul Fintech e la trasformazione digitale. Tenermi costantemente aggiornato, su una tematica attualissima ed in continuo divenire, è il mio primo obbiettivo!