Risparmio automatico: cosa significa e come fare

autoinv.png

Spesso risparmiare, a prescindere dall’ammontare delle proprie entrate, può rivelarsi estremamente difficile per la propria forma mentis, per le proprie abitudini o per altre mille cause e la funzione di risparmio automatico offerta da diverse app che offrono servizi bancari e di gestione del denaro può rivelarsi molto utile.

Tale funzione consente, infatti, di avvicinarsi all’abitudine del risparmio in maniera semplice e personalizzata sulle proprie esigenze partendo anche una minima cifra che però con il tempo può far la differenza per la realizzazione dei propri progetti e..sogni!

Scopri, allora, tutto sul risparmio automatico e su come iniziare a creare il tuo capitale.

Cosa significa Risparmio automatico

L’espressione risparmio automatico indica la funzionalità offerta da alcuni servizi digitali bancari e di pagamento volta ad aiutare l’utente ad accantonare una parte delle proprie entrate al verificarsi di determinate condizioni.

La cifra da accantonare e le condizioni vengono scelte dall’utente in base alle proprie esigenze e desideri offrendogli la massima personalizzazione e flessibilità.

Funzionamento

La logica che guida le funzioni di risparmio automatico è piuttosto semplice. In sintesi, consentono di spostare in maniera del tutto automatica una parte del proprio reddito su un conto separato in modo che non possa essere speso.

Ogni app può presentare, comunque, delle caratteristiche e funzioni collegate al risparmio automatico diverse per rispondere in maniera specifica a differenti tipologie di utenti.

Alcuni strumenti di risparmio automatico offrono, ad esempio, la possibilità di investire la cifra accantonata in prodotti finanziari o nell’acquisto di criptovalute.

Vantaggi e Svantaggi del Risparmio automatico

Le app che offrono servizi di risparmio automatico offrono numerosi vantaggi non solo a chi ha particolari difficoltà nel riuscire a risparmiare ma anche ai più avveduti nel gestire le proprie entrate.

Come ogni strumento, comunque, anche queste funzioni possono presentare qualche criticità.

Scopri, allora, tutti i potenziali vantaggi e svantaggi dell’affidarsi ad app di risparmio automatico.

Vantaggi 

I vantaggi di affidarsi a queste app sono molteplici e in primis riguardano la possibilità di concretizzare veramente l’obiettivo di accantonare del denaro senza provare la frustrazione dovuta al susseguirsi di vani tentativi.

Altri vantaggi sono:

  • possibilità di creare un programma di risparmio totalmente personalizzato e su misura delle proprie necessità. È possibile iniziare anche con cifre irrisorie di poche decine di euro mensili.  
  • favorire la motivazione a intraprendere seriamente un percorso di risparmio grazie alla creazione di “salvadanai” che rappresentano obiettivi concreti di risparmio come acquisto auto, viaggio in europa, matrimonio o qualunque altro goal.
  • possibilità di avvicinarsi in modo semplice e diretto a strumenti di micro-investimento che aggiungono valore ai propri obiettivi di risparmio
  • maggiore consapevolezza delle proprie abitudini di spesa e risparmio grazie alla disponibilità di funzioni che raggruppano in automatico le tipologie di spesa e creano statistiche semplici e intuitive da consultare.

Queste piattaforme sono, inoltre, facili da usare e user friendly caratteristiche che ne rendono l’utilizzo piacevole ed efficace.

Svantaggi

La funzione di risparmio automatico può presentare delle criticità legate alla sua sicurezza potrebbe, infatti, contenere malware o essere ideata allo scopo di sottrarre dati sensibili.

È, quindi, fondamentale scegliere nel sempre più ampio mercato di soluzioni disponibili le app realizzate da società autorevoli e che hanno ottenuto il via libera ad operare dagli enti di vigilanza preposti.

Differenza tra auto-saving e auto-investing

Spesso, chi sta valutando di iniziare a utilizzare un'app di gestione finanziaria può non avere chiara la differenza tra due funzioni fondamentali ovvero:

  • auto-saving, feature che consente di risparmiare in automatico una determinata cifra, che può ammontare anche a pochi euro. Tale cifra viene accantonata in una sorta di salvadanaio virtuale senza produrre interessi.
  • auto-investing opzione che consente di realizzare nel tempo un piano di accumulo il cui capitale viene investito in ETF, azioni frazionate, criptovalute o metalli.

5 App per il Risparmio Automatico o Auto-saving

Segue una selezione delle migliori app per il risparmio automatico grazie alle loro funzioni innovative, facilità di utilizzo e sicurezza.

Satispay è un’app creata da una società italiana nel 2013 che consente di aprire un conto online associato a un conto corrente bancario allo scopo di effettuare pagamenti online o negli oltre 150.000 negozi fisici convenzionati, di pagare e acquistare ricariche telefoniche, di pagare bollettini compresi i pagoPA, il bollo dell’auto e di inviare e ricevere denaro ai propri contatti.

Questa app consente la definizione di un budget settimanale che si può utilizzare per le spese e presenta una funzione Risparmio volta alla creazione di un salvadanaio digitale dove accantonare la cifra che si desidera risparmiare che può derivare anche dal cashback ottenuto effettuando la spesa nei negozi convenzionati.

N26 è un app che consente di aprire un conto corrente con la banca tedesca N26 Bank ottenendo una carta di debito Mastercard.

Questa app offre numerose funzioni volte a semplificare e rendere più efficiente la gestione dei propri soldi come la creazione degli Spaces, spazi separati dal conto corrente dove spostare un determinato importo con una frequenza scelta a priori.

Questa funzione è disponibile anche nella modalità Spazi Condivisi per creare dei risparmi con partner, familiari, amici e coinquilini da utilizzare per una spesa comune. Le somme accumulate negli Spaces e negli Spazi condivisi non possono essere spese direttamente ma vanno prima spostate sul conto corrente.

Hype è un’app creata da una joint venture tra Fabrick del Gruppo Sella e illimity ed è stata lanciata nel 2015 offrendo in un’unica soluzione strumenti di pagamento, un conto corrente e una carta di debito dotata di IBAN.

Tale app presenta una sezione Risparmi dove è possibile scegliere la funzione dedicata al risparmio più adatta alle proprie esigenze utilizzando il box Salvadanaio o il box Obiettivo o entrambi.

Nel box Salvadanaio è possibile impostare importo e frequenza di risparmio e attivare la funzione arrotondamento per risparmiare anche sugli acquisti con carta mentre nel box Obiettivo è possibile scegliere un goal e la data entro cui raggiungerlo. Il denaro destinato al risparmio resterà così separato da quello disponibile per spese ma potrà essere comunque sbloccato in qualsiasi momento senza costi.

Hype presenta, inoltre, una funzione che consente l’investimento di importi a partire da 1€ e la funzione Radar che offre il collegamento con conti correnti di più di 50 istituti di credito

Flowe è un conto di pagamento dell’omonima società controllata al 100% da Banca Mediolanum che si distingue per il focus sulla sostenibilità incentivando anche il miglioramento personale e professionale.

Questa app offre un conto con IBAN italiano a cui è collegata una carta di debito in legno e oltre alle tradizionali operazione di gestione delle finanze e pagamenti, offre l’opportunità di creare salvadanai virtuali denominati Drop aventi un obiettivo specifico su cui accantonare denaro in base a una serie di regole definite a priori. Questa funzione consente, anche, la creazione di gruppi di spesa condivisi con altre persone.

Molto interessante la funzione che consente di stimare la CO2 prodotta dalle proprie spese e i consigli e video a cui ispirarsi per iniziare il proprio percorso di crescita personale.

llimity è l’app dell'omonima banca che fa parte Gruppo Illimity Bank che offre all’utente un conto corrente, carte di credito, debito e prepagate e varie soluzioni di risparmio, come i Progetti di spesa e i conti deposito vincolato o non.

I progetti di spesa consentono di scegliere la cifra da accantonare in automatico o di fare versamenti periodici o in un’unica soluzione in base alle proprie esigenze.

5 App per l'Auto-Investing

Una funzione molto interessante proposta da diverse app è quella dell’auto-investing in quanto consente di avvicinarsi al mondo degli investimenti e di far fruttare i propri risparmi a partire dall'accantonamento di cifre anche decisamente esigue.

Vivid Money è una società internazionale con licenza bancaria tedesca e sede principale a Berlino partner di Visa e Solarisbank.

Grazie a questa app è possibile effettuare tutte le più comuni operazioni bancarie, risparmiare con la funzione Vivid Pocket che consente la creazione di conti distinti dove trasferire denaro ed anche investire in unità frazionate di oltre 2.000 azioni o in 50 diverse criptovalute.

Gimme5 nasce da un progetto di AcomeA SGR, una società di gestione del risparmio indipendente da gruppi bancari vigilata da Banca d'Italia e Consob e offre la possibilità di mettere da parte piccole somme in un Salvadanaio Digitale.

Le somme vengono poi investite in fondi gestiti da professionisti scelti in base al profilo dell’utente come ad esempio: breve termine, dinamico o aggressivo.

È possibile associare i fondi a obiettivi impostati dall’utente come “acquisto auto” o “ristrutturazione casa” per aumentare la motivazione al risparmio.

L’app Revolut è stata creata dall’omonima società di tecnologia finanziaria Revolut Ltd con sede nel Regno Unito e offre agli utenti oltre ai servizi bancari tradizionali altre avanzate funzioni.

Tra queste vi sono la funzione Vault che consente la creazione di salvadanai virtuali a cui destinare somme attraverso un strutturato programma di accontamento oppure sporadicamente e le funzioni che consentono l’investimento a partire da 1$ in oltre 30 criptovalute e l’acquisto di oro, argento e metalli preziosi.

Moneyfarm è un app nata nel 2011 in Italia autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority britannica e da Consob che offre un servizio innovativo e personalizzato di investimento del proprio capitale.

Utilizzare moneyfarm è molto semplice, una volta registrati bisogna compilare un questionario online volto ad indagare la tipologia di investitore a cui si appartiene.

Successivamente si riceve un piano personalizzato d’investimento che prevede portafogli di ETF. Un consulente è, inoltre, a disposizione per ogni domanda e dubbio ma l’investimento minimo deve ammontare ad almeno 5.000€.

Bitpanda è stata fondata a Vienna nel 2014 con l’obiettivo di rendere gli investimenti accessibili a tutti.

Questa app offre, infatti, la funzione Bitpanda Savings che consente la creazione di un piano di risparmio personale per investire nella risorsa scelta in maniera automatica impostando importo, ora e data dell’acquisto oppure definendone una frequenza periodica.

È possibile investire in azioni intere o frazionate, in ETF, in Criptovalute, in 3 Crypto Index diversificati e in metalli preziosi.