Revolut: che cos'è e come funziona

RevolutApp

Una carta, anzi no un conto online multivaluta, anzi no, c'è di più, perché è possibile anche assicurarsi per i viaggi, acquistare criptovalute e risparmiare. Parliamo di Revolut, la startup fintech arrivata in Italia dopo aver raccolto consensi in tutta Europa. In soli 3 anni, da Londra si è stabilita in 42 Paesi europei, ottenendo più di 2 milioni di clienti e raccogliendo 340 milioni di dollari di finanziamenti in meno di 36 mesi, elaborando circa 3 miliardi di transazioni ogni mese

Cosa fa

Money transfer

Revolut è un servizio bancario digitale utilizzabile via App che permette di eseguire trasferimenti di denaro in tutto il mondo: il cambio da una valuta all'altra è pressoché istantaneo e viene effettuato al tasso interbancario, quello che utilizzano le banche stesse nelle loro operazioni di cambio valuta. L'operazione è senza commissioni fino a 5mila euro (o sterline) al mese.

Pagamenti/Prelievi

Al conto Revolut possono essere associate diverse carte di credito, sia reali che virtuali, comprese carte usa e getta, cioè da utilizzare una volta sola per pagamenti online (possono essere richieste solo da chi ha un account Revolut Premium). Si possono avere fino a 3 carte reali e 5 carte virtuali collegate a un account. Con la carta Revolut si possono effettuare prelievi di denaro agli sportelli ATM in più di 140 valute.

Risparmio

Revolut propone la funzione Vault che permette di risparmiare per obiettivi in ognuna delle più importanti valute e criptovalute supportate. I soldi accantonati non verranno mai toccati, ma sarà possibile trasferirli da Vault al conto principale in ogni momento.

Criptovalute

Si possono cambiare i propri soldi anche in criptovalute. Lo possono fare i clienti premium, oppure chiunque inviti amici a iscriversi a Revolut e ottenga tre adesioni. Altrimenti ci si deve prenotare e aspettare il proprio turno. Cinque le criptovalute in cui si può investire: Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin e Ripple. Revolut permette di acquistarle al tasso migliore possibile e senza commissioni. Il tasso di cambio è quello degli exchange con cui Revolut collabora, che al momento è Bitstamp, più una maggiorazione dell'1,5%, per tenere conto della volatilità.

Assicurazioni

Revolut offre anche due servizi assicurativi. Un'assicurazione per smatphone o tablet. E un'assicurazione sanitaria per chi viaggia. Si tratta in entrambi i casi di un'esperienza completamente digitale, visto che l'assicurazione del dispositivo (copre cadute, rotture, schermi incrinati, danni dovuti a liquidi e guasti fuori garanzia) si attiva direttamente dall'app in meno di un minuto. Anche i reclami si presentano online. Il prezzo è conveniente: l'assicurazione sui dispositivi Revolut costa in media il 50% in meno dei piani assicurativi della rete mobile disponibili in tutta Europa e propone piani di pagamento flessibili: da un minimo di £ 0,90 settimanali, risparmiando il 13% se si paga anticipatamente per l'intero anno, con termini e condizioni trasparenti.

L'assicurazione sanitaria può essere pattuita per i giorni in cui si sta all'estero, e il controllo viene effettuato tramite geolocalizzazione. Può essere modificata in base alle proprie esigenze, aggiungendo altre persone o la copertura per gli sport invernali. Per chi viaggia molto c'è un tetto al limite di spesa. E' anche possibile acquistare una polizza annuale. 

Budget/Pianificazione finanziaria

Revolut permette di impostare un budget mensile su cose come ristoranti e generi alimentari per permettere di riprendere in mano il controllo delle proprie finanze. Basta impostare un budget in pochi secondi e l'app monitorerà i progressi in tempo reale, assicurando a ognuno di rispettare i propri obiettivi di spesa.

Perks/Benefici - versione beta

Il modo più semplice per essere premiati è quello di fare le spese quotidiane con la carta Revolut per vincere alcuni vantaggi imbattibili. Perks è disponibile solo per utenti selezionati durante la beta. 

A chi si rivolge

L'offerta della carta Revolut è pensata per i privati e anche per la clientela business, attraverso, rispettivamente, l'opzione Personal e l'opzione Business. Quest'ultima offerta si articola ulteriormente, perché si divide in Company (pensata per le aziende) e Freelancer (per i professionisti). La carta è particolarmente adatta a chi viaggia molto, ma i costi contenuti la rendono appetibile per qualsiasi risparmiatore. Per utilizzare Revolut bisogna avere almeno 18 anni

Come funziona

Ricaricare denaro sul conto Revolut

Il conto Revolut può essere caricato tramite carta di credito, operazione bancaria e Google Pay, nella valuta del conto, cioè del paese di residenza in cui si è dichiarato di risiedere. La ricarica minima è di 10 euro, ed è necessaria per attivare il conto, oltre alla verifica dell'identità. Lo si può fare dalla sezione Account, facendo tap su Top up your account now e scegliendo la modalità preferita.

Pagare con la app Revolut

  • TRASFERIMENTO BANCARIO: sezione “Payments”, scegliere “Bank Transfer” e quindi “Add a new beneficiary”, può essere un nostro conto (To myself), un'altra persona (To another person) o un'azienda (To a business). Si sceglie poi nazione e valuta, quindi i dati del beneficiario e la somma da spedire.

  • PAGAMENTI DIRETTI AD ALTRI CONTI REVOLUT: sezione “Payments”, tra i contatti quelli con una erre blu vicino sono anche loro possessori di un account Revolut. Cliccandoci sopra, si aprirà una finestra da cui scegliere “send” e poi valuta e importo.

  • PAGAMENTI RICORRENTI: sezione “Payments”, scegliere la voce “Recurring Payments” e impostarlo. Lo si può modificare, disattivare, attivare o cancellare.

Richiedere una carta reale o virtuale

Dopo aver caricato l'account con un minimo di 10 euro, si può ordinare una carta di credito reale direttamente dalla app (selezionare “Cards” e scegliere “Physical”. La voce “Show my Pin” dirà qual è il Pin associato alla carta). La carta costa 4,99 sterline, 5,99 euro o 8,99 dollari. Il costo, compresa la spedizione (i cui tempi si aggirano intorno ai 9 giorni lavorativi, con possibilità anche di spedizioni più veloci), verrà caricato al momento dell'ordine. Si possono avere fino a tre carte di credito reali Revolut.

Per la carta di credito virtuale, dalla sezione “Cards” si sceglie l'opzione “Virtual” che viene consegnata subito e può essere utilizzata per gli acquisti online. Si possono avere fino a cinque carte virtuali Revolut. Le virtuali usa e getta si ottengono dalla sezione “Cards” selezionando “Virtual” e poi “Disposable virtual card”. Si può avere solo una carta usa e getta attiva per account e si possono fare al massimo 5 pagamenti al giorno con questo tipo di carte.

Pagare con la carta Revolut

La carta Revolut consente pagamenti con carta di credito e prelievi allo sportello ATM in più di 140 valute. La carta converte quanto serve nella valuta in cui state pagando al tasso interbancario. In questo modo non dovete acquistare preventivamente alcuna valuta. Un utente può tenere i soldi sul suo conto in valute diverse, la carta seleziona la valuta da usare in ogni specifico pagamento ma Revolut non prende denaro da più di un conto alla volta così, se non ci sono conti con sufficiente denaro, la transazione viene annullata. Non vengono applicate commissioni agli acquisti fatti con carta di credito Revolut.

Prelevare con la carta Revolut

Con la carta Revolut si può prelevare denaro da qualsiasi ATM che supporta il circuito Visa o Mastercard. Sempre meglio prelevare nella valuta locale. 

Risparmiare con la funzione Vault

Occorre andare alla sezione “More” della app e scegliere “Vault”. Si possono trasferire soldi a questo conto di risparmio con pagamenti singoli, con trasferimenti ricorrenti oppure a ogni utilizzo della carta. Revolut arrotonderà ogni cifra pagata con la carta di credito al numero intero più alto, e metterà la differenza rispetto a quanto pagato su Vault. E' possibile anche accelerare il risparmio fatto in questo ultimo modo dicendo a Revolut di moltiplicare la differenza di cui sopra, fino a 10 volte

Assicurarsi o assicurare un device

Dalla sezione “More”, scegliere “Insurance”, proseguendo per l'assicurazione sanitaria o quella per il device.

Quanto costa

Personal

L'offerta pensata per i privati prevede tre possibili opzioni di abbonamento.

Standard: 0 euro al mese

Garantisce di ricevere un account UK e un Iban europeo gratuiti, permette di spendere in oltre 150 valute al tasso interbancario, non ci sono commissioni di cambio in 24 valute fino a 5.000 euro/sterline al mese (oltre questa soglia viene applicata una commissione dello 0,5%), non ci sono commissioni per i prelievi bancomat fino a 200 euro per mese (oltre questa soglia viene applicata una commissione del 2%). La spedizione della carta costa 5,99 euro.

Premium: 7,99 euro al mese

Rispetto al piano standard non ci sono mai commissioni di cambio e limiti mensili, la spedizione della carta è gratuita, le commissioni (sempre del 2%) per prelievi bancomat sono dai 400 euro mensili in avanti, è compresa un'assicurazione medica per chi viaggia, per i bagagli smarriti o voli spostati. Inoltre è previsto un supporto clienti 24/7, accesso istantaneo a 5 criptovalute, una carta con design esclusivo e carte virtuali.

Metal: 13,99 euro al mese

Oltre a quanto previsto dal piano Premium, le commissioni (2%) per prelievi bancomat sono dai 600 euro mensili in avanti, inoltre è previsto un esclusivo “concierge service”, la Revolut Metal card e soprattutto viene offerto l’1% di cashback su qualsiasi spesa effettuata, in 29 valute – criptovalute incluse. Facendo una simulazione di spesa, con almeno almeno 600 euro al mese spesi con Revolut, grazie al cashback la carta Metal costa quanto la Premium.

Business

L'offerta è molto articolata e si divide in tre piani pensati per le aziende e una proposta per i liberi professionisti: per tutti questi abbonamenti è compresa la possibilità di spendere in oltre 150 valute al tasso interbancario, di ricevere e inviare denaro in 24 valute, effettuare trasferimenti di denaro immediati e gratuiti ad altre aziende che utilizzano Revolut, avere carte prepagate aziendali, un'assistenza prioritaria dalle 7 alle 22, un contratto annuale.

Aziende

Start: 25 sterline al mese

Per chi ha entrate al massimo di 100mila sterline al mese

Standard: 100 sterline al mese

Per chi ha entrate tra 100.000 e 1 milione di sterline al mese

Professional: 1.000 sterline al mese

Per chi ha entrate superiori a 1 milione di sterline al mese

Liberi professionisti

Freelancer: 6,99 sterline al mese

Un piano unico che consente di ricevere pagamenti fino a 100.000 sterline mensili

Come si crea un profilo

Per attivare il servizio Revolut è necessario innanzitutto scaricare la app, disponibile per Apple Watch, iPhone, iPad con sistema operativo da iOS 9 in poi e per smartphone Android, dal 4.4 in su. Si può farlo dal sito o direttamente da Google Play e da App Store. Se si sceglie di passare dal sito, verrà chiesto di inserire il proprio numero di telefono cellulare nell'apposito campo, e si riceverà un sms con un indirizzo web da cui scaricare la app. Se si scarica direttamente la app, verrà chiesto di scegliere un codice di accesso e di inserire nome e cognome, indirizzo, cap, città, regione e nazione di residenza, indirizzo email. La email di benvenuto fornirà alcune indicazioni su come cominciare, anche se per rendere operativo il conto bisognerà poi caricare almeno 10 euro, o l'equivalente in altre valute, e "verificare" la propria identità scattando una foto di un documento di identità valido e una foto del tuo viso.

A chi chiedere supporto

Per avere indicazioni tematiche e dettagliate, molto utile è il Centro di Assistenza del sito che fornisce informazioni per categorie (Informazioni di base, Sicurezza, Profilo, Esplorando Revolut, etc) mentre sulla app è sufficiente un "tap" sull'icona "Help".

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.