PropTech e costruzioni: così nasce il ConTech

La rivoluzione Proptech può agevolare l'immobiliare entrando nel ciclo di vita di un edificio: scopriamo come, a partire dalla costruzione degli immobili.
Walliance SpA avatar
Walliance SpA
Piattaforma di crowdfunding immobiliare.
contech construction technology walliance

Il Proptech avvolge il settore immobiliare: dal processo di acquisto, agli interni e oltre

Anche chi non appartiene al settore immobiliare come addetto ai lavori potrebbe essere entrato in contatto con la rivoluzione tecnologica del Proptech. Ciò che è sorprendente è in quanti aspetti del settore “casa” possa entrare: dai più rilevanti, come la costruzione di una città, a quelli meno impattanti, come la domotica.

Quest’ultima non è altro che l’applicazione della tecnologia per migliorare e automatizzare i processi interni ad una casa: dall’illuminazione alla pulizia, dalla movimentazione interna (come le tapparelle di casa e le porte d’ingresso) al controllo della temperatura.

proptech monitor

Più a monte, nel processo d’acquisto, potresti aver avuto esperienza di quello che il Proptech Monitor del Politecnico di Milano definisce Real Estate FinTech, che si concentra sulla transazione della proprietà immobiliare. Già diverse agenzie immobiliari utilizzano oggi piattaforme in cui l’elemento Proptech è essenziale.

Dopo aver introdotto i settori investiti dal Proptech, lo stesso report dichiara che “questo criterio funzionale esclude tutto l’ambito delle tecnologie a supporto della progettazione e/o della costruzione di edifici o infrastrutture (es. sistemi CAD e BIM)”. In tal caso infatti si parla di ConTech, ossia Construction + Technology.

Ed ecco quindi, dopo il macro (le città), il micro (la domotica) ed il processo (la compravendita degli immobili), un altro dei modi in cui il Proptech si sta facendo strada nelle nostre vite.

Il ConTech come il Proptech applicato alle costruzioni: a che punto siamo

Il ConTech non è altro che il Proptech applicato al ciclo di vita dell’edificio e, pertanto, al settore delle costruzioni. Con investimenti in crescita, è destinato a prendere piede poiché ha la potenzialità di semplificare i processi, con un risparmio sui tempi, e di alleggerire i costi.

Angelica Donati, CEO di Donati Immobiliare Group, riporta infatti che

"La costruzione è una fase del ciclo di vita degli edifici o delle infrastrutture che è particolarmente matura per l’implementazione di innovazioni tecnologiche. Infatti, una maggiore digitalizzazione aiuterebbe a semplificare non solo la progettazione e alla pianificazione degli interventi, ma ne accelererebbe l’esecuzione incoraggiando trasparenza su costi e prestazioni."

Tuttavia, il rapporto “Reinventing construction: a route to higher productivity” della società di consulenza McKinsey del 2017 ha rilevato che l’uso della tecnologia nel settore delle costruzioni sia ancora agli albori e che qui in Italia si stia procedendo con grande prudenza.

Cosa può fare in concreto il Proptech per la costruzione di un edificio

Sembra che il settore edilizio debba prepararsi ad una rivoluzione Proptech, destinata a sconvolgerlo. Le imprese operanti nell’immobiliare non possono ignorarla e devono ripensare al proprio format logistico in chiave tecnologica.

Quali sono alcuni esempi pratici di applicazione del Proptech al ciclo di vita di un edificio e al settore delle costruzioni? La risposta arriva sempre dal rapporto McKinsey: esistono sette punti di attenzione, sette aree in cui portare la tecnologia nelle costruzioni può aiutare ad efficientare i processi, ridurre i costi e migliorare le tempistiche.

building information modeling

Si parte dalla fase a monte, con procedure, regole e contratti: la tecnologia BIM, acronimo che sta per Building Information Modeling è un metodo di progettazione collaborativo in quanto consente di integrare in un unico modello le informazioni utili in ogni fase della progettazione. L’uso di questa tecnologia potrebbe essere rivoluzionario nel ridurre, tra le altre cose, gli sprechi di tempo grazie alla condivisione delle informazioni.

Passando alla fase del processo di costruzione, gli altri punti citati nel rapporto sono l’industrializzazione del processo costruttivo, la gestione dei lavori, una gestione rigorosa del processo costruttivo di cantiere.

Torna anche il già citato utilizzo della tecnologia BIM e si conclude con la formazione delle attuali figure professionali di cantiere. Sono tanti gli elementi di attenzione e di crescita che staremo ad osservare in un futuro, ormai sempre più prossimo.

Il Proptech, come abbiamo visto, può entrare in diverse fasi del processo immobiliare e impattare sulle nostre vite in modo concreto. Il ConTech, come Proptech applicato alle costruzioni, può fare molto per aiutare tutti gli attori del settore, compresi gli acquirenti finali, a risparmiare tempo, soldi e a migliorare il processo.

È una rivoluzione ancora agli inizi, ma non mancherai di sentirne parlare ancora e di vederne l’impatto anche nella tua vita!

Walliance SpA avatar
Walliance SpA

Walliance è una piattaforma di investimenti immobiliari online, che permette a chiunque di valutare, analizzare ed investire nell'immobiliare tramite una tecnologia veloce e sicura.