Le piattaforme metaverso più usate al momento

Quali sono i metaversi che devi conoscere? In questo articolo te li facciamo conoscere e ti spieghiamo la loro evoluzione.

metaverses

JPMorgan, McDonald's e Manchester City F.C.: tre entità apparentemente non collegate tra loro che hanno una cosa in comune, ovvero le loro recenti entrate nel metaverso.

Al centro di numerose nuove campagne e progetti a livello globale, il mondo virtuale tridimensionale ha il potenziale per raggiungere un'opportunità di mercato di circa 800 miliardi di dollari nel 2024, secondo Bloomberg.

Viene adottato in tutto il mondo in diversi settori, dalle istituzioni e ai giochi, l'intrattenimento, l'arte e l'istruzione, con il potenziale di evolversi collegando le persone senza limitazioni fisiche, soprattutto durante la prolungata pandemia globale.

Mingout, una piattaforma di dating online in India, ha recentemente introdotto il metaverso come alternativa ai suoi utenti che cercano un'esperienza di incontri ma sono vincolati da restrizioni fisiche.

Mentre nuovi metaversi stanno nascendo a destra e a manca, alcune piattaforme si sono già affermate nella frontiera digitale.

Decentraland

Decentraland è uno dei metaversi più noti al momento. Rilasciato nel febbraio 2020, Decentraland ospitava circa 300.000 utenti attivi mensili alla fine del 2021.

Il metaverso di Decentraland è costruito sulla blockchain di Ethereum ed è free-to-play, ma richiede agli utenti di collegare i loro account ai propri portafogli digitali per ottenere un'esperienza completa.

Mentre coloro che esplorano Decentraland sono in grado di interagire e giocare con altri utenti, molti trovano il mondo virtuale un luogo interessante per gli investimenti immobiliari digitali.

La piattaforma virtuale ha una propria criptovaluta chiamata MANA. Questa viene utilizzata nel metaverso come token per l'acquisto e la vendita di proprietà immobiliari virtuali e altri oggetti da collezione, che costituiscono gran parte dell'esperienza dell'utente su Decentraland.

Il Parcel, ossia l'unità di terreno digitale sulla piattaforma, è venduto come token non fungibile (NFT). I terreni più economici hanno un prezzo di circa 5.000 MANA, pari a circa 4.000 dollari al momento.

La popolarità di Decentraland ha attirato investimenti da parte di grandi nomi. JPMorgan ha recentemente aperto la sua lounge su Decentraland, che prende il nome dal suo servizio blockchain basato su Ethereum, Onyx.

Anche Samsung Electronics ha ricreato il suo flagship shop di Manhattan su Decentraland, facendo impennare il prezzo di MANA. Sotheby's possiede una galleria virtuale all'interno della piattaforma, mentre Coca-Cola ha organizzato un rooftop party su Decentraland.

The Sandbox

The Sandbox è un metaverso che ha riscosso il maggior successo iniziale insieme a Decentraland. Di proprietà dello sviluppatore di giochi Animoca Brands, con sede a Hong Kong, The Sandbox vanta oltre 40 milioni di download e 1 milione di utenti attivi mensili.

The Sandbox è un metaverso incentrato sulla comunità e costruito sulla blockchain di Ethereum, ed emette una propria criptovaluta all'interno del metaverso, denominata SAND, il cui prezzo attuale è di circa un dollaro statunitense.

Su The Sandbox sono disponibili anche beni immobili digitali sotto forma di NFT, chiamati LAND. I giocatori di The Sandbox possono acquistare, vendere o affittare i LAND a scopo di lucro.

I proprietari dei token LAND e SAND hanno voce in capitolo nell'organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) all'interno di The Sandbox, che determina e governa il futuro della piattaforma.

Inoltre, The Sandbox garantisce agli utenti una grande libertà nel creare e inventare i propri giochi e mondi. Alcuni giocatori chiamano The Sandbox crypto meets Minecraft.

The Sandbox è stata riconosciuta da molti detentori di proprietà intellettuale (IP) di fama mondiale. La sua lista di partner include la società giapponese di videogiochi e proprietaria del franchise di Final Fantasy, Square Enix, Atari di RollerCoaster Tycoon, I Puffi e, più recentemente, una delle più grandi agenzie musicali K-pop, SM Entertainment.

Lo scorso dicembre, SoftBank ha investito 93 milioni di dollari in The Sandbox. Più recentemente, Animoca Brands e l'agenzia di K-pop Cube hanno formato una joint venture denominata AniCube Entertainment per portare gli artisti K-pop in The Sandbox e costruire un nuovo metaverso musicale.

Zepeto

Zepeto è uno dei metaversi di origine asiatica più noti al momento sul mercato. Lanciato nel 2018 dal gigante sudcoreano di internet Naver, Zepeto ha una base di utenti attivi mensili di 20 milioni a partire da quest'anno. L'anno scorso la piattaforma ha rivelato che il 90% dei suoi utenti proviene da fuori della Corea del Sud e che l'80% degli utenti totali sono adolescenti.

Nata dall'app sudcoreana virale per i selfie SNOW, Zepeto offre agli utenti una grande libertà di personalizzazione dei propri avatar, con nuove acconciature, espressioni facciali e vestiti aggiornati regolarmente. Attraverso gli avatar, gli utenti di Zepeto interagiscono, girano video di breve durata simili a quelli di TikTok, giocano e visitano mondi virtuali con temi diversi.

La piattaforma conquista popolarità tra gli adolescenti e il suo pubblico globale deriva dalla collaborazione con personaggi e aziende di fama mondiale, in particolare quelli che hanno influenza sul pubblico target di Zepeto.

Il gruppo K-pop Blackpink, famoso in tutto il mondo, ha collaborato con Zepeto per l'uscita del loro singolo "Ice Cream" - il video musicale ricreato con gli avatar Zepeto del gruppo ha superato i 120 milioni di visualizzazioni su YouTube e, inoltre, il set del video musicale è stato ricreato sul metaverso Zepeto come un mondo che gli utenti possono visitare da soli.

I marchi di moda Gucci, Christian Dior, Nike, il marchio di make-up NARS e altri hanno spostato la loro linea di prodotti su Zepeto per farli provare virtualmente agli utenti.

Le principali agenzie K-pop della Corea del Sud - HYBE, YG e JYP - hanno investito ingenti somme in Naver Z, la filiale di Naver che gestisce Zepeto. Anche SoftBank, società che si occupa di criptovalute, ha investito 150 milioni di dollari nella piattaforma.

Sebbene Zepeto non sia costruito su una blockchain né utilizzi criptovalute o NFT oggi, sta lentamente integrando la tecnologia nei suoi servizi con Line Tech Plus, la filiale blockchain di LINE Corporation, che è un'affiliata di Naver. Utilizzando la sua tecnologia blockchain, LINE ha emesso NFT a immagine digitale di mondi Zepeto lo scorso anno in Giappone.

Negli ultimi mesi, Naver Z ha creato due filiali negli Stati Uniti e a Hong Kong, per concentrarsi sulla localizzazione del metaverso per gli utenti globali. Ha inoltre annunciato l'intenzione di rafforzare gli elementi di gioco della piattaforma.

Spazio Somnium

Somnium Space è un metaverso open-source aperto nel 2018 e incentrato sull'esperienza della realtà virtuale (VR). Emette anche una propria criptovaluta chiamata CUBE, attualmente quotata a 5,83 dollari su CoinMarketCap. Con CUBE, gli utenti di Somnium Space possono affittare terreni ed effettuare pagamenti per giochi ed eventi sul metaverso.

Sebbene sia disponibile su PC e dispositivi mobili, Somnium Space fa notare che i giocatori possono vivere l'esperienza principale del metaverso attraverso le cuffie VR. Come altri metaversi open-source, Somnium Space consente ai giocatori di acquistare, commerciare e costruire proprietà su terreni virtuali.

Nell'ottobre dello scorso anno, Somnium Space ha annunciato che lancerà il proprio hardware per cuffie VR: il motivo di questo interessante passo avanti è la volontà di dare agli utenti il pieno controllo della loro esperienza nel metaverso. "Come azienda decentralizzata e aperta, non possiamo permettere che Somnium Space dipenda da gatekeeper hardware per poter comunicare e coinvolgere i nostri utenti", si legge nell'annuncio.

Somnium Space ha anche annunciato che i due co-fondatori di Gemini, Tyler e Cameron Winklevoss, sono consulenti ufficiali. Inoltre, si è unita alla blockchain Solana con la decisione di diventare un metaverso aperto multi-catena e ha accolto le NFT di Solana nella piattaforma.

Criptovoxels e Spatial

L'arte è una parte fondamentale di molti metaversi, ma è al centro di Cryptovoxels e Spatial. Cryptovoxels è un altro metaverso simile a Sandbox, sviluppato sulla blockchain di Ethereum, in cui gli utenti possono acquistare appezzamenti di terreno e costruirci sopra negozi e gallerie d'arte.

Quest'ultima è diventata una delle principali attrazioni di Cryptovoxels. Il metaverso ospita centinaia di gallerie d'arte digitale, tra cui il B.20 Museum, che espone le opere di Beeple, artista di spicco NFT.

Il metaverso Spatial, con sede a New York, si propone di creare un metaverso per e degli artisti, con l'obiettivo di costruire la più grande galleria di metaversi al mondo. Il cofondatore di Spatial, Lee Jin-ha, ha spiegato in precedenza che le precedenti modalità di esposizione dell'arte mancavano di mezzi di comunicazione tra gli artisti e gli spettatori, e ritiene che il metaverso sia la nuova risposta.

Artisti di fama mondiale come il produttore Illmind, vincitore di un Grammy, l'artista digitale Krista Kim e lo scultore Ken Kelleher, noto anche come "Anchorball", hanno organizzato eventi o venduto opere NFT sul metaverso di Spatial, che lo scorso dicembre ha raccolto un finanziamento serie B da 25 milioni di dollari.

Meta e altro

Horizon Worlds, il primo metaverso di Meta, trasformato da Facebook, è stato aperto agli adulti in Nord America a dicembre, e la base di utenti mensili di Horizon Worlds e Horizon Venues è cresciuta di dieci volte questo mese dall'apertura, raggiungendo le 300.000 persone.

Sebbene Meta chiami Horizon Worlds e Horizon Venues "piattaforme di social VR" invece di un metaverso, Mark Zuckerberg ha dichiarato che il software Horizon è fondamentale per la visione del metaverso di Meta.

A gennaio, Microsoft ha annunciato l'intenzione di acquisire lo sviluppatore di giochi Activision Blizzard, nell'ambito della sua corsa al lancio di un metaverso.

Oltre a Meta e Microsoft, anche la cinese Tencent sta sviluppando il metaverso, sfruttando la sua app WeChat, dominante in Cina, e la sua posizione di uno dei maggiori editori di giochi al mondo. Secondo Bloomberg, Tencent sta anche pianificando l'acquisizione di Black Shark, un produttore di dispositivi di gioco in Cina, per aumentare la scala di produzione di hardware VR e AR per entrare nel metaverso.

Le principali società internet e gli sviluppatori di giochi della Corea del Sud, come SK Telecom, Com2uS e Netmarble, stanno perseguendo attivamente iniziative nel metaverso, mentre in Giappone è nata di recente un'associazione di metaversi formata da società di criptovalute che promettono di promuovere la tecnologia del metaverso.

Conclusioni

I player che entrano nel metaverso crescono di giorno in giorno, al momento sono questi i più rilevanti, ma a causa del grande afflusso di investimenti nel settore la situazione potrebbe cambiare a breve.

Daniele Marino avatar
Daniele Marino

26, Business Analyst @Fintastico