Partnership tra Allianz Trade e Cashinvoice: nasce PausePay

Intervista a Luca Scali, Founder di CashInvoice e Francesco Cara Romeo, Chief Tranformation Officer di Allianz Trade, per capire meglio la loro partnership.

Intervista doppia Allianz Trade e Cashinvoice

Presentati

Luca Scali

Sono Luca Scali, founder e CEO di CashInvoice, una delle principali fintech operante dal 2017 sul mercato italiano. Oggi CashInvoice è la capogruppo di una serie di società operanti nel mondo dell’invoice trading ma non solo.

Grazie all’acquisizione della partecipazione in FlowPay, istituto di pagamento PISP e AISP vigilando da Banca d’Italia, nel segmento incassi/pagamenti ex PSD2. Ed oggi grazie alla partnership con Allianz Trade, siamo first mover italiani nel Buy Now Pay Later per il segmento B2B.

Francesco Cara Romeo

Sono Francesco Cara Romeo, da sempre appassionato di innovazione con numerose esperienze in grandi aziende ma anche in piccole start-up; oggi, come Chief Tranformation Officer MMEA, ho l’obiettivo di sostenere la trasformazione di Allianz Trade per aiutarla a mantenere il suo ruolo chiave nel sostegno del commercio globale in un mondo attraversato da continui cambiamenti e incertezze.

Come è evoluta nel corso degli anni la vostra offerta?

Luca Scali

CashInvoice è presente sul mercato dal 2017 offrendo soluzioni di smobilizzo dei crediti commerciali.

La cessione dei crediti determina una serie di vantaggi per le imprese, tra i quali troviamo: la possibilità di ottenere liquidità immediata, di migliorare i flussi di cassa e la PFN, questo è possibile tramite l'utilizzo del nostro fondo SMAC che abbiamo creato insieme agli amici di ACP SGR.

Ad oggi il gruppo CashInvoice è composto da 5 realtà, e offriamo all’impresa sia supporto sulle fatture attive, appunto con il BNPL e l’invoice trading, sia sulle fatture passive, con il reverse factoring.

Che cos'è e come funziona PausePay BNPL?

Luca Scali

Questo innovativo sistema di pagamento consente ai seller di offrire ai propri buyer la possibilità di avere un differimento di pagamento di 90 giorni senza costi e/o oneri; l’acquirente in meno di un minuto può essere abilitato al pagamento differito.

Il Seller così facendo si libera del rischio di insolvenza.

I principali vantaggi di questo servizio sono: la possibilità di incrementare le vendite fino al 40%; diminuire il tasso di abbandono dei carrelli, ma soprattutto avere il superamento del Plafond della carta di credito. Questo servizio viene integrato in modo snello e veloce tramite delle API.

Perché avete deciso di avviare questa collaborazione?

Luca Scali

Allianz Trade è leader a livello globale nell’assicurazione del credito commerciale, rendendolo così il miglior partner per questo progetto.

La partnership ci consente di offrire questo innovativo metodo di pagamento ad un’importante platea di imprese, che spesso erano alla ricerca di una soluzione come PausePay.

In pochi mesi è stato possibile lanciare il BNPL sul mercato italiano grazie all’unione delle nostre risorse ed assest tecnologici con la loro esperienza nell’artificial intelligence.

Francesco Cara Romeo

Conoscevamo già CashInvoice in quanto operatore nell’invoice trading e abbiamo ritenuto che avesse le risorse, gli asset tecnologici e la velocità di esecuzione idonei per costruire insieme una soluzione innovativa di BNPL.

Abbiamo trovato effettivamente un partner pronto e motivato, a partire dal suo CEO e founder Luca Scali, con il quale da subito è stata avviata una collaborazione proficua che in pochi mesi ha portato al lancio di PausePay.

Quali altri obiettivi volete raggiungere entro la fine di quest'anno?

Luca Scali

L’obbiettivo principale che vogliamo raggiungere entro la fine di quest’anno è quello di poter offrire questo metodo di pagamento per le imprese italiane, anche in altri paesi EU, come Francia, Spagna, ma non solo. Abbiamo in programma delle importanti novità per l’invoca trading, che annunceremo a breve.

Come mai Allianz Trade ha deciso di lanciare PausePay BNPL?

Francesco Cara Romeo

La mission di Allianz Trade è sostenere il commercio globale grazie alla capacità di proteggere le aziende dai rischi di credito ad esso collegati, riteniamo che con la crescita degli e-commerce e dei marketplace sia necessario essere presenti con soluzioni innovative capaci di soddisfare in modo diverso e con esperienze utente estremamente semplificate le esigenze di sicurezza -più forti che mai- di chi compra e vende su queste piattaforme.

La nostra esperienza su scala globale nella valutazione e assicurazione dei crediti commerciali e gli investimenti fatti negli ultimi anni nell’artificial intelligence e nella digitalizzazione dei nostri asset ci pongono in una posizione ideale per lavorare su proposizioni come il BNPL.

Che tipo di soluzioni e prodotti offrite a supporto delle PMI come Allianz Trade e come si sposano con PausePay?

Francesco Cara Romeo

Già oggi offriamo una gamma differenziata di prodotti di assicurazione del credito commerciale, da soluzioni su misura per i grandi gruppi ad altre più standardizzate per le PMI.

Le caratteristiche di complessità “intrinseche” dei prodotti tradizionali fanno sì che tuttavia una fetta importante del commercio B2B oggi non sia assicurata né da noi né da altri nostri concorrenti tradizionali: con il BNPL consentiamo a tutte le aziende che operano, o vogliono operare, sull’e-commerce di valutare e assicurare in tempo reale (come servizio integrato al metodo di pagamento BNPL) le singole transazioni commerciali anche di piccolo taglio.

A quali verticali del mondo fintech guardate con più interesse in Allianz Trade?

Francesco Cara Romeo

Naturalmente siamo molto interessati al settore dell’e-commerce e a quello dei pagamenti, oggi rivoluzionato dall’open banking; ma guardiamo con molto interesse anche ad altri verticali come quello della cybersecurity e alle opportunità offerte da nuove tecnologie come la blockchain.

Siamo inoltre particolarmente focalizzati sulla implementazione di soluzioni di Machine Learning a supporto dei processi decisionali.

Quali consigli ti senti di dare a una startup fintech o insurtech che vuole entrare in contatto con una realtà come la Vostra?

Francesco Cara Romeo

Allianz Trade, e in generale Allianz, ha un atteggiamento di grande attenzione verso il mondo fintech.

Partecipiamo anche come sponsor a diversi osservatori e guardiamo costantemente alle nuove opportunità per innovare la nostra offerta in modo da continuare ad aiutare in modo sempre più efficace le aziende a commerciare in sicurezza.