Pagantis: la piattaforma che finanzia gli acquisti ecommerce

Federica Ronchi, Country Manager per l'Italia di Pagantis, racconta lo sbarco in Italia grazie ad un round di finanziamento di 65 milioni di euro.
pagantis pagamento rateale ecommerce

Pagantis è una fintech che offre finanziamenti al consumo online. Abbiamo avuto l'occasione di intervistare Federica Ronchi, Country Manager per l'Italia. Il commercio elettronico non smette di crescere nel nostro Paese. Le previsioni ci dicono che anche nei prossimi anni continuerà a crescere, il valore degli acquisti online in Italia nel 2019  sfiora i 31,6 miliardi di euro, in crescita del 15% rispetto al 2018 secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2c della School of Management del Politecnico di Milano e di Netcomm intitolato “L’eCommerce B2c: il motore di crescita e innovazione del Retail!”.

Come descriveresti Pagantis a una zia anziana?

Cara zia, ti ricordi quando mi hai detto che volevi acquistare un’asciugatrice per l’inverno senza utilizzare tutta la pensione di questo mese? Bene, ho la soluzione per te e si chiama Pagantis. Con Pagantis puoi scegliere l’asciugatrice dei tuoi sogni, stabilire in quante rate mensili vuoi pagarla e con pochi, semplicissimi passaggi, senza dover stampare, compilare e spedire complicati moduli, puoi completare l’ordine e riceverla a casa in un lampo!

Dopo il successo sul mercato spagnolo avete deciso di entrare sul mercato italiano, quali sono le principali sfide che state affrontando in questa espansione? 

La nostra soluzione di pagamento sposa perfettamente gli obiettivi di chi fa ecommerce. Attraverso una rapida integrazione il merchant può offrire ai suoi clienti una soluzione di finanziamento 100% online e istantanea che gli permette di aumentare il ticket medio, di migliorare la conversione e di fidelizzare i suoi clienti.

Il merchant riceve il 100% del valore dell’ordine entro 24 ore dalla conclusione dello stesso ed è totalmente protetto dal rischio di frodi e insoluti. In questa espansione, dunque, la sfida immediata è quella di ampliare il numero di partner (merchant) con cui collaboriamo, facendo conoscere loro una soluzione che, siamo certi, apprezzeranno molto.

In Spagna già oltre 3.000 aziende hanno scelto Pagantis per offrire la loro soluzione di credito al consumo; in Italia ed in Francia ci aspettiamo di raggiungere rapidamente i medesimi risultati.

Quanto costa, per una azienda, integrare Pagantis nel proprio ecommerce?

Il merchant sostiene un costo calcolato in percentuale sul volume di fatturato che realizza attraverso la nostra soluzione di pagamento. Il valore della percentuale dipende dalla dimensione del transato e va dal 3,5% fino ad una proposta personalizzata su grandi volumi.

Perché una azienda dovrebbe scegliere Pagantis come soluzione di credito al consumo?

Riteniamo che i vantaggi di scegliere Pagantis siano molteplici: innanzi tutto l’estrema semplicità di apertura di un finanziamento da parte del consumatore porta il merchant a vendere prodotti di più alto scontrino, dove probabilmente ha margini maggiori, a migliorare la conversione del suo ecommerce, rendendo più efficaci le sue strategie di attrazione del traffico, e ad aumentare la ripetitività di acquisto dei suoi clienti.

Scegliendo Pagantis, inoltre, accede ad una soluzione 100% sicura, che lo mette al riparo da rischio di frodi o insoluti, incassa molto rapidamente i suoi crediti, procedendo all’evasione degli ordini senza necessità di immobilizzare la merce e integra un prodotto internazionale, permettendogli così di proporre la stessa soluzione di pagamento su più mercati in cui opera o desidera operare. 

Pagantis è già integrato nella maggior parte dei carrelli e delle app di ecommerce. Non da ultimo, attraverso le campagne di marketing e comunicazione già pianificate, puntiamo a rendere il marchio Pagantis fortemente conosciuto al grande pubblico; proporre, dunque, Pagantis fra le proprie modalità di pagamento, permetterà al merchant di attrarre nuovi consumatori e accrescere il suo fatturato.

Qual è la vostra visione sulla PSD2?  

La PSD2 rappresenta per i consumatori l’enorme opportunità di utilizzare i propri  dati bancari come ritengono più utile, ottenendo da parte del sistema bancario maggiore trasparenza e completezza di informazione. I consumatori saranno liberi di gestire il proprio denaro in modo più smart e con maggiore consapevolezza.

Essendo i legittimi proprietari dei propri dati bancari, potranno incaricare la propria banca di condividere i dati che appartengono loro e questa non potrà più rifiutarsi di farlo. Tutto ciò si traduce nella creazione di un nuovo mondo di opportunità finanziarie. Ancora una volta, sarà l’utilità, la semplicità, la qualità della user experience a decretare il successo o meno delle numerose applicazioni che nasceranno. Oggi, più che mai, anche nell'intricato sistema delle informazioni bancarie, il consumatore è “al centro”.

Cosa significa, concretamente, per i clienti ottenere un finanziamento attraverso Pagantis?

Significa rateizzare i propri acquisti fino a 12 rate in modo semplice, veloce e sicuro. Al cliente chiediamo solo alcune informazioni personali, senza che debba fornirci la busta paga, le bollette o il suo conto corrente. Nell'arco di pochissimi minuti, attraverso un’interfaccia web molto chiara e intuitiva, ottiene subito la conferma o meno del finanziamento e rapidamente riceve dal merchant ciò che ha acquistato.

Stiamo raccogliendo feedback davvero entusiasti da parte dei nostri consumatori, sia per la facilità di gestione della pratica, che per la rapidità dell’intero percorso d’acquisto.

Quali canali e strategie di marketing state utilizzando per crescere rapidamente sul mercato italiano? 

Abbiamo definito, proprio in queste ore, un articolato piano di marketing 2020 che vede la presenza di molteplici mezzi di attrazione del traffico, sia online che offline. Diciamo che stiamo lavorando per non “passare inosservati” nei prossimi mesi.

Grazie Federica per la tua disponibilità e alla prossima!