Opportunità di carriera: perché scegliere una scale-up fintech

Una scale-up fintech offre ai suoi talenti opportunità di crescita uniche. Cosa vuol dire lavorare in una scale-up? Lo scoprirai in questo articolo.

scale up 2

Una scale-up fintech offre ai suoi talenti opportunità di crescita uniche, in grado di soddisfare le aspirazioni anche dei più ambiziosi. Ma cosa vuol dire lavorare in una scale-up, e perché scegliere questa strada? Continua a leggere, lo scoprirai in questo articolo.

Un nuovo modo di immaginare il modello multinazionale. Così potremmo riassumere in una sola frase il fenomeno delle scale-up company, un fenomeno relativamente emergente, ma che ha comunque rivoluzionato il modo di pensare l’impresa.

L’imprenditoria dell’ultimo decennio ha, infatti, affinato i suoi obiettivi.

La crescita – e di conseguenza l’incremento dei profitti – rimane il traguardo finale per chi vuole affermarsi sul mercato, ma le tecnologie e le metodologie mutano e si adattano ai tempi che corrono.

Entrano in gioco così strategie di scalabilità:

  • più economiche, perché capaci di impiegare meno risorse sfruttando il principio delle economie di scala;
  • versatili e resilienti, perché ben si adattano alle necessità del mercato e degli utenti;
  • innovative, tanto da sbaragliare la concorrenza ancora ferma su modelli tradizionali.

lavoratori in ufficio scaleup startup

In questo, le scale-up company hanno le caratteristiche giuste per ritagliarsi uno spazio importante nel loro settore di riferimento, di imporsi sfruttando nuove tecnologie e di crescere esponenzialmente in un tempo ridotto grazie a talenti dallo spirito imprenditoriale.

In questo scenario, lavorare in una scale-up rappresenta una meta ambìta, specie per le nuove generazioni che cercano percorsi di carriera all’altezza delle loro aspirazioni.

Le opportunità che offre, infatti, sono uniche rispetto al panorama delle imprese tradizionali, non solo sul piano retributivo, ma anche in relazione alla crescita personale.

Tra i settori che suscitano maggiore interesse, il fintech è senza dubbio uno di questi.

In Italia sono più di cinquecento le realtà imprenditoriali in questo ambito e, di queste, circa il 21% sono scale-up company.

Non va dimenticato, inoltre, che le scale-up fintech ricoprono un ruolo di particolare importanza nella new economy. Non è un caso, quindi, che le posizioni lavorative al suo interno siano a tutti gli effetti tra le più ricercate tra i nuovi talenti.

Cosa vuol dire scale-up, specie in ambito fintech?

scale up

Una scale-up company è una realtà imprenditoriale che ha superato la fase di start up durante la quale si lavora sull’idea di business e sul modello più efficace per garantirsi una fetta di mercato.

Lo step successivo, ossia lo stadio di scale-up, è invece la fase in cui ci si muove in direzione della crescita.

Non esiste una definizione vera e propria di scale-up company.

In generale, però, con questa espressione si fa riferimento a società che hanno raccolto negli ultimi tre anni da uno a 100 milioni di dollari di investimenti, o si sono autofinanziate, e hanno un fatturato compreso nello stesso range (fonte: Startup Europe Partnership).

Possiamo dire quindi che la caratteristica principale di una scale-up company, anche in ambito fintech, è aver sviluppato un’idea di business che funziona ed essere riuscita a individuare un pubblico interessato e recettivo.

Mentre il terreno su cui opera una start up è incerto - non a caso quasi tutte le decisioni strategiche al suo interno hanno come obiettivo una maggiore solidità - quello della scale-up è invece incredibilmente più stabile.

E non solo grazie agli investimenti e al supporto finanziario che riceve, ma anche perché ha saputo creare nel tempo una cultura del prodotto – e del brand – che le permette di muoversi con consapevolezza e un livello minore di rischio.

Lavorare in una scale-up fintech in tre punti chiave

donne lavorano in ufficio startup

Al successo di una scale-up contribuiscono in larga parte i professionisti che ci lavorano. Si può dire in effetti che la scale-up e i suoi dipendenti percorrono la strada verso il successo fianco a fianco, crescendo – e accrescendosi – insieme.

Preferire una scale-up a una grossa impresa può rappresentare per questo un vantaggio enorme per chi vuole far carriera, soprattutto nel settore fintech. Ma cosa vuol dire lavorare in una scale-up fintech? Possiamo riassumerlo in tre punti chiave.

1. Ci si muove veloci sul mercato

Una scale-up fintech punta a una crescita rapida. Può permetterselo perché conosce bene il suo target, offre un prodotto o un servizio già posizionato; ha trovato il modello di business che funziona e ora vuole crescere.

Sulla crescita insomma concentra i suoi sforzi e il coinvolgimento di chi ne fa parte è totale.

Chi lavora in una scale-up impara a riconoscere un’opportunità lì dove si presenta, sa riformulare le sue convinzioni ed è capace di cambiare strategia se è necessario.

Un contesto lavorativo dinamico che si allontana dall’approccio tradizionale.

2. La parola di ciascuno conta

Proprio perché si cresce insieme, in una scale-up la parola di ciascuno conta. Ciò vuol dire che chi lavora dentro una scale-up partecipa attivamente, dice la sua e contribuisce allo sviluppo del business.

Anche questo è, in un certo senso, un aspetto innovativo delle scale-up company.

Mentre nell’imprenditoria tradizionale i dipendenti incontrano una certa difficoltà nell’esprimere la propria opinione, in una realtà scale-up sono invece invitati a farlo – a prescindere dalla posizione.

I traguardi, insomma, si raggiungono insieme.

Del resto, dentro una scale-up si tende a relazionarsi con umiltà e con la costante voglia di imparare. Cultura del feedback diviene la parola d’ordine contribuendo a creare un forte legame tra i membri del team.

3. È forte il brivido della sfida

Una scale-up è pronta ad accettare le sfide e i talenti che ne fanno parte lo fanno insieme a lei. Sebbene sia in questa fase più certa della strada intrapresa, la ricerca di nuove strategie fruttuose ed efficaci non termina mai.

È un aspetto che si riflette sui suoi dipendenti. Non a caso, lavorare in una scale-up fintech richiede flessibilità e capacità di reinventarsi, di adattare le proprie competenze alle esigenze del business.

Per questo sono meta ideale per caratteri ambiziosi, personalità che non si tirano indietro e amano piuttosto mettersi in gioco.

Chi lavora in una scale-up non teme le sfide, anzi, desidera quel brivido, e lo ricerca.

Se ti ritrovi in questa descrizione, lavorare in una scale-up fintech come Agicap - scale-up fintech che sta promuovendo un nuovo modo di pensare la gestione della liquidità in azienda - è sicuramente l’opportunità che stavi aspettando.

Agicap  avatar
Agicap

Un software su misura per la gestione della tesoreria di tutte le PMI.