Le offerte di lavoro fintech della settimana

Il mondo del fintech sta selezionando figure con skill economiche e informatiche. Il 2018 ha visto oltre 500 posizioni lavorative tra istituti tradizionali e startup che cavalcano la “tecnofinanza” in Italia e all'estero. Ecco le società alla ricerca di giovani talenti ed esperti informatici.
offerte di lavoro settimana 38

Siamo già a metà settembre e le vacanze sembrano un ricordo lontano. Ma la voglia di mettersi in gioco, quella non manca! Anche questa settimana, abbiamo collezionato per te le migliori "Offerte di lavoro fintech della settimana". Con questa serie di articoli vogliamo aiutarti nella ricerca di lavoro e iniziare la tua carriera nel fintech. 

Questa settimana, il nostro partner Meritocracy ci presenta una serie di posizioni presso imprese come Hype e N26 mentre Axieme ci segnala una posizione nel suo team in costante crescita. 

A Milano, Hype sta cercando un/una Content Specialist per uno stage.

Hype è una carta conto che si può utilizzare come strumento di pagamento digitale per concludere transazioni finanziarie e commerciali in modo sicuro. Si tratta di una soluzione di pagamento "smart", collegata ad un conto bancario messo a disposizione da Banca Sella, che aiuta a facilitare i processi di acquisto e ricezione di denaro. 

È possibile aprire un conto da smartphone senza dover passare per lunghi processi burocratici, perdite di tempo o eccessivi oneri che rendono antieconomico possedere una carta conto. 

Un/una content specialist è una figura professionale che si occupa di creare strategie per i contenuti, ricercano argomenti di tendenza e scrivono i contenuti. Le ore di lavoro per questo tipo di posizione possono variare a seconda del settore, ma la maggior parte dei content specialist lavora 40 ore alla settimana. I candidati ideali per questo tipo di professione hanno ottime capacità di scrittura. Vedi l'offerta

A Berlino, N26 è alla ricerca di un/una Community Manager per l'Italia.

N26 è The Mobile Bank. Una startup fintech costruita con un approccio bottom-up per lo smartphone, semplificando tutto quello che ha a che fare con la banca e la gestione dei soldi. Grazie al modello di business interamente digitale, N26 è in grado di operare con margini operativi molto più bassi rispetto alle istituzioni finanziarie tradizionali, permettendo ai clienti, in molti casi un risparmio. Attualmente è una delle startup fintech o challenger banks con il più alto tasso di crescita in Europa. 

Un/una community manager è responsabile della creazione, gestione e gestione della comunità online attorno a un marchio, crea e mantiene relazioni stabili e durature con i propri clienti, i propri fan e, in generale, qualsiasi utente interessato al marchio. Vedi l'offerta

A Torino, Axieme ci segnala che è alla ricerca di un/una Full Stack Developer.

Il settore delle assicurazioni è in fermento. Colpa non solo dei cambiamenti epocali che si trova di fronte ma anche della comparsa sul mercato di una serie di iniziative insurtech, soluzioni innovative che uniscono l'analisi dei dati, le polizze assicurative e le nuove tecnologie. Axieme opera proprio in questo ambito.

Offre un servizio di "social insurance" (o peer-to-peer, da pari a pari, come lo chiamano alcuni). Collaborando a stretto contatto con le compagnie assicurative, innovando il loro modello di business tradizionale grazie all'aggiunta di alcuni elementi innovativi come:  l'utilizzo di algoritmi e facendo leva sulla sharing economy. Tutto il team è orientato al futuro con una capacità provata di fornire assistenza professionale con un modello di business digitale.

Un/una full stack developer è un/una sviluppatore/sviluppatrice con competenze sia lato front-end, sia lato back-end. Solitamente ad uno sviluppatore full-stack viene richiesta una familiarità sia con i linguaggi HTML, CSS e JavaScript, sia con Python, PHP e altri linguaggi di scripting utilizzati per progettare e far funzionare un software. Vedi l'offerta