Notizie fintech della settimana

Wirex apre al prestito garantito dalle criptovalute, Revolut e Stripe insieme per i pagamenti globali, Soisy abilita i pagamenti BNPL con le carte.

le notizie fintech della settimana 2022

Soisy apre alle carte per il suo Buy now Pay later

Il player BNPL italiano Soisy ha annunciato l’attivazione del canale di pagamento attraverso le carte. I clienti potranno ora pagare con le carte personali le rate del prestito ottenuto per acquistare i loro prodotti preferiti.

L’integrazione è avvenuta attraverso il partner strategico Stripe, player mondiale nel fornire una infrastruttura software che connette tra loro privati e aziende per scambiarsi transazioni finanziarie online.

I pagamenti rateali con carta avverranno seguendo standard di sicurezza e di affidabilità elevati, si legge nel comunicato stampa, e particolare attenzione è stata rivolta anche alla gestione attenta e riservata dei dati personali dei clienti.

Soisy ha abilitato sia le carte di credito che le carte di debito, le quali si affiancano alla prima modalità di pagamento introdotta nel 2015, il conto corrente bancario.

I clienti possono richiedere un prestito a partire da 3 rate in su, per acquistare prodotti e servizi online presso gli esercenti aderenti. Il prestito ha un tetto massimo di 15 mila euro.

Alma sbarca in Italia con il suo Compra ora Paga dopo

buy now pay later

La francese Alma prosegue l’espansione in Europa e raggiunge anche l’Italia con il suo servizio di Compra ora Paga dopo rivolto ai clienti finali.

Dopo l’espansione nel mercato spagnolo, olandese, belga e inglese, la fintech Alma arruola Riccardo Schiavotto, ex cofondatore di Lanieri, per espandersi nel Bel Paese. Obiettivo formare un team di 50 dipendenti entro fine 2023.

A differenza del servizio Buy now Pay later proposto dalla concorrenza, Alma non fa pagare mai gli interessi di mora al cliente che sfora i pagamenti delle rate.

I dati dei clienti di Alma non vengono mai raccolti a scopo commerciale o di marketing, neppure ad uso interno.

“Ciò che ci differenzia da tutte le piattaforme è una esperienza utente semplice e fluida, resa possibile proprio dal fatto che non forziamo l’utente che acquista a creare un account o darci più dati di quelli che ci servono per completare l’acquisto”

spiega Riccardo Schiavotto, come riportato da 01net.

A livello globale Alma può contare su una comunità di commercianti che supera i 6.500, e un totale di transazioni economiche in tre anni superiore al miliardo di euro.

In Italia Alma si presenta con le sue tre formule di finanziamento collaudate: 2, 3 e 4 rate con pagamenti differiti di 15 o 30 giorni. A breve si aggiungerà la possibilità di pagare in 10 o 12 rate, sia per acquisti presso e-commerce che in negozio.

Revolut aggiunge Stripe e mette il turbo

Revolut si avvarrà dell’infrastruttura di pagamento sviluppata da Stripe per le attività commerciali, allo scopo di potenziare i pagamenti nel Regno Unito e nel resto dell’Europa.

Grazie alla nuova partnership Revolut intende raggiungere un nuovo obiettivo di espansione in mercati non ancora raggiunti, o parzialmente raggiunti. Presto, infatti, Revolut espanderà l’integrazione con Stripe in Messico e Brasile fornendo una esperienza di pagamento senza interruzioni in linea con le preferenze di pagamento dei clienti locali.

La collaborazione tra Revolut e Stripe si spingerà oltre, le due società studieranno insieme nuovi prodotti di pagamento innovativi che siano utili per i rispettivi clienti.

Revolut è una fintech inglese che fornisce a milioni di clienti, anche italiani, un IBAN, carta di pagamento internazionale, servizi di assicurazione in app, conti in valuta estera e la possibilità di acquistare valute estere a costi molto bassi. Revolut si rivolge a clienti privati e con Revolut Business alle PMI.

Puoi provare l’offerta di Revolut cliccando sul banner qui sotto, è gratis

Revolut Standard

4.7
Vedi offerta

costo mensile

GRATIS

Adatto per chi non viaggia spesso all’estero ma ha comunque bisogno di una carta prepagata

  • Costo prelievi GRATIS
  • Imposta di bollo € 34.20
  • Cashback

Vivid attiva il crypto cashback sugli acquisti giornalieri

Acquistare giornalmente quello che serve e ricevere in cambio un cashback in criptovalute non è un sogno, ma la realtà portata in Italia da Vivid che per l’occasione ha anche raddoppiato la sua offerta di crypto asset che passano da 150 a 300.

Vivid ha attivato anche in Italia il programma Crypto Rewards che permette ai suoi 500 mila clienti di ricevere un cashback in prodotti finanziari quando fanno acquisti, per un importo massimo di 150 euro al mese.

Non un cashback in denaro da rispendere per fare altri acquisti, dunque, ma un rimborso investito in attività finanziarie. Vivid annovera tra i suoi prodotti di investimento anche azioni, metalli preziosi e da poco anche piani di risparmio.

La fintech tedesca sta espandendo il suo programma educativo Vivid Classes per aiutare gli utenti a specializzarsi sugli investimenti in cripto attività.

Il cashback è dello 0,5% su ogni transazione con carta di pagamento fornita da Vivid, mentre i clienti di Vivid Prime ottengono l’1,5% di cashback su ciascuno degli acquisti effettuati.

Le criptovalute degli utenti sono custodite in collaborazione con il servizio di custodia europeo Copper, spiega in una nota Vivid.

Wirex lancia il credito garantito dalle tue criptovalute

crypto wallet

I prestiti garantiti dalle criptovalute sono la nuova frontiera del credito ben nota a quanti hanno dimestichezza con i servizi della finanza decentralizzata.

Il lancio da parte di Wirex, servizio centralizzato, di una linea di credito ai clienti garantita dai loro crypto asset è un salto di qualità non trascurabile.

Attraverso un comunicato stampa, la piattaforma dei pagamenti Wirex ha infatti annunciato che i clienti potranno ottenere un prestito in stablecoin fino al raggiungimento del valore di 100 mila dollari, vincolando le cripto attività in loro possesso.

Il prestito offre tassi di interesse competitivi e zero commissioni di origine, tempi di attesa pari quasi a zero e una somma elargita in USDC, USDT o NXUSD.

Fornendo come garanzia i propri crypto asset, il cliente non dovrà fornire ulteriori garanzie sul prestito e neppure sarà sottoposto alla verifica del credit score personale.

Il cliente di Wirex, inoltre, potrà ottenere fino a 5 linee di credito contemporaneamente attivandole direttamente dalla Wirex app.

Wirex Wallet, inoltre, è il portafoglio crypto non custodito realizzato dal processore dei pagamenti che, insieme alla Wirex app, permettono al cliente di gestire al meglio le sue risorse finanziarie digitali, compreso lo staking di alcuni token.

Hai bisogno di una carta che ti permetta di pagare in cripto? Wirex Card è la soluzione, clicca qui sotto

Wirex Standard

3.3
Vedi offerta

costo mensile

€ 1.20

payments platform offering the ability to seamlessly buy, hold, and exchange multiple crypto and traditional currencies from within one centralised app, and spend them at over 54 million locations using the Wirex debit card

  • Costo prelievi € 2.25
  • Imposta di bollo GRATIS
  • Cashback 1.5%

Fabio Carbone avatar
Fabio Carbone

Scrittore web tecnico ma versatile dal 2013, ha studiato informatica e filosofia ed anche un pizzico di sociologia. Dal 2016 si occupa di temi legati all'Industria 4.0 e al mondo del digitale. Scrive di finanza, criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende.