Moneyfarm festeggia 10 anni e riceve €53 milioni da M&G

Moneyfarm ottiene un finanziamento da 44 milioni di sterline, ad opera dello storico fornitore di fondi inglese M&G Investments, per espandersi.

Moneyfarm funding

Many of the financial services featured on Fintastico have been referred to us by our compensating partners. This may affect the services we write about and how they appear and are placed on our pages. However, this does not affect our ratings. The opinions expressed on Fintastico are the personal opinions of the author and should not be construed as professional advice. Fintastico is not responsible for any loss or damage resulting from viewing or using this information.

L’anglo-italiana Moneyfarm, esperta nella gestione del risparmio, quest’anno compie 10 anni e festeggia alla grande con un round di finanziamento di serie D da 44 milioni di sterline, equivalenti a €53 milioni ottenuti attraverso la collaborazione con lo storico gestore di fondi inglese M&G Investments.

L’importante investimento consentirà a Moneyfarm di fornire un servizio migliorato agli investitori e risparmiatori, in particolare sotto il profilo della accessibilità dei prodotti finanziari offerti ai clienti.

Moneyfarm pensa in particolare alla proposta di prodotti sul piano B2B2C da fornire attraverso future collaborazioni strategiche, come ad esempio la collaborazione instaurata da tempo con Poste Italiane, azionista di minoranza, che ha peraltro partecipato anche a questo round e rivolta ai piccoli risparmiatori, cui permette di investire nella Gestione Patrimoniale Moneyfarm direttamente dalla piattaforma Poste.

Con M&G Investments, invece, Moneyfarm avvierà lo sviluppo di una nuova piattaforma per semplificare gli investimenti. M&G utilizzerà la tecnologia e le capacità digitali di cui il partner è in possesso, per amplificare la sua personale offerta di fondi gestiti. Moneyfarm si dice orgogliosa per questo accordo con M&G, una società che ha 90 anni di esperienza nella gestione degli investimenti nel Regno Unito e che gestisce 284 miliardi di pound affidati dai clienti.

Il cofondatore e CEO di Moneyfarm, Giovanni Daprà, nel comunicato stampa ha affermato che “le partnership distintive con attori affermati del settore (finanziario, ndr) dimostrano il valore reale che può essere creato combinando l'agilità e l'innovazione di un business fintech diretto e digitale”, unito alle grandi capacità e all'esperienza di un fornitore affermato come M&G.

Daprà fa notare ancora che sono presenti nel Regno Unito da soli cinque anni, ma questo non ha limitato il gestore di fondi britannico mostrando quindi la capacità dell’impresa, nata in Italia nel 2012, di scalare nel settore degli investimenti forniti attraverso il canale digitale. Nella conferenza annuale di martedì 22 febbraio, Moneyfarm presenterà la visione e gli obiettivi per il 2022 fornendo agli investitori alcune indicazioni dei temi su cui si concentrerà la società quest’anno.

I dati di Moneyfarm nel 2021

I dati 2021 mostrano che la massa monetaria in gestione è aumentata del +72%, mentre l’incremento dei nuovi clienti rispetto al 2020 si è attestato sul +73%.

In totale sono 80 mila i clienti che hanno affidato all’impresa finanziaria digitale 2,6 miliardi di euro di loro risparmi per tradurli in investimenti che crescano nel tempo.

Lo scorso anno, nell’ambito dell’offerta “Postefuturo Investimenti”, con Poste Italiane spa è stato avviato un piano di accumulo di capitale (PAC) con un minimo di investimento iniziale, e bassi incrementi mensili successivi.

L’offerta di Moneyfarm per i clienti

Moneyfarm è un servizio di gestione del risparmio regolamentato anche in Italia dalla Consob, che identifica il profilo dell’investitore attraverso un processo online a cui affianca un percorso tagliato su misura attraverso il suo servizio di consulenza indipendente.

Il portafoglio di investimento viene costruito in base al profilo di rischio e agli obiettivi dell’utente, quindi viene composto un portafoglio diversificato inserendo fondi affidabili e di qualità che prospettano crescita del capitale.

Moneyfarm si occupa di tutto il processo di investimento sotto il profilo operativo: compravendita degli strumenti finanziari; analisi dei rischi; monitoraggio giornaliero dei mercati e del portafoglio del cliente.

Attraverso un comitato interno dedicato agli investimenti, la strategia di investimento viene rivista periodicamente per effettuare i ribilanciamenti quando necessario, al fine di cogliere le opportunità che si presentano nei mercati.

Oltre alla gestione patrimoniale, Moneyfarm propone anche un pacchetto pensionistico.

Mentre la gestione patrimoniale prevede un investimento minimo pari a cinque mila euro e non ha limiti superiori, per il piano pensione non ci sono limiti neanche in ingresso: zero investimento minimo.

Per conoscere meglio come funziona Moneyfarm leggi la recensione dettagliata.

Fabio Carbone avatar
Fabio Carbone

Scrittore web tecnico ma versatile dal 2013, ha studiato informatica e filosofia ed anche un pizzico di sociologia. Dal 2016 si occupa di temi legati all'Industria 4.0 e al mondo del digitale. Scrive di finanza, criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende.