La challenger bank Bnext chiude round serie A da 22 milioni

La challenger bank Bnext ha chiuso il più grande round serie A fintech in Spagna, per un valore di 22 milioni di Euro. Il futuro? espansione internazionale.
bnext challenger bank

Bnext, la challenger bank che vuole essere un'alternativa trasparente al sistema bancario tradizionale, ha annunciato di aver chiuso un round di finanziamento del valore di 22 milioni di euro (25 milioni di dollari). Fino ad oggi, nessun'altra fintech spagnola aveva ottenuto un investimento simile in un round serie A. 

L'operazione è stata guidata da nuovi investitori come DN Capital (che ha investito in startup come Shazam, Auto1, Remitly), Redalpine (che ha investito in Taxfix o Teads) e Speedinvest (che ha partecipato a Curve o Billie),

Inoltre, Bnext ha ancora una volta ottenuto il sostegno finanziario di investitori esistenti, come Founders Future e Cometa (che hanno investito in Cabify e Wallapop), Enern, Conexo e USM.

Con la raccolta di capitali, la startup fintech rafforzerà ulteriormente la sua posizione di leader in Spagna e si espanderà in America Latina, dove prevede di lanciare i suoi servizi in Messico entro la fine dell'anno.

Guillermo Vicandi, CEO di Bnext ha dichiarato “Siamo lieti di poter lavorare con un gruppo così selezionato di investitori. Il finanziamento ottenuto ci consentirà di consolidare la nostra leadership in Spagna e di accelerare la nostra crescita all'interno e all'esterno dei nostri confini. Siamo di fronte a una grande sfida e siamo molto entusiasti ".

Tramite Bnext, gli utenti possono collegare i loro conti bancari correnti e gestire comodamente le proprie finanze in modo flessibile e trasparente, sempre e ovunque. Il suo marketplace offre ai clienti la possibilità di accedere a una vasta gamma di prodotti finanziari e assicurativi offerti dai loro partner.

Bnext è stata lanciata all'inizio del 2018 e ha elaborato oltre 100 milioni di euro di transazioni mensili. L'app ha superato i 300.000 utenti attivi.