In Italia arriva il Festival sul Fintech

FinTechStage Festival 2018

Per la prima volta in Italia, arriva un Festival sul Fintech, è il FintechStage Festival, dal 7 al 10 maggio, con relatori internazionali, in ogni panel di speaker ci sarà una donna, tutto completamente in inglese e itinerante. Tre sono le città coinvolte - Roma, Milano e Torino - diversi sono gli argomenti che saranno affrontati tra cui l'intelligenza artificiale nel mondo dei servizi finanziari, regtech, insurtech e open banking con un format aperto al contributo di organizzazioni, istituzioni finanziarie, banche e assicurazioni che avranno la possibilità di organizzare il loro evento e presentare le loro ultime novità. 

Questo formato presentato da FintechStage, mira a diffondere la conoscenza del mondo fintech e capire come si sta evolvendo e come cambia. Questo è anche uno degli obiettivi principali di Fintastico che attraverso la mappatura dei principali attori italiani ed europei cerca di colmare il gap tra le imprese fintech e i soggetti operanti nel settore della finanza tradizionale creando nuovi modi di collaborazione, semplificando la complessità. 

Sfogliando il programma si nota fin da subito la natura internazionale dell'iniziativa, alcuni dei partner dell'iniziativa sono il Fintech District, Accenture, Deloitte, Nexi e Neva Finventures di Intesa Sanpaolo, AXA, Banca ICCREA, CheBanca! - The Human Digital Bank SwissRe

Medici e Assofintech invece sostengono l'iniziativa con supporto dal punto di vista della comunicazione e dei loro iscritti. 

Il FinTechStage Festival 2018 inizierà a Roma (il 7 maggio), successivamente si trasferirà a Milano (8-9 maggio) e si concluderà a Torino (il 10 maggio), sempre con la presenza di Matteo Rizzi e Lazaro Campos, fondatori di FintechStage

Nel programma disponibile sul sito del FintechStage Festival, ci sono molti eventi "verticali" che permettono di esplorare i principali argomenti e trend del fintech. Nella giornata di apertura a Roma, un panel progettato e organizzato da Accenture sarà dedicato al regtech, con i regolatori, le istituzioni e le startup per la prima volta presenti insieme per discutere di questo argomento. Lo scorso anno le startup del regtech hanno raccolto 1,5 miliardi di dollari come pubblicato in un articolo del Sole 24 Ore.

L'open banking sarà al centro dell'evento promosso da Deloitte e dal Fintech District, l'8 maggio a Milano. Con un live streaming tra la Deloitte Greenhouse in Via Tortona 25 e il Fintech District in Via Filippo Sassetti 32, ci sarà un dibattito stimolante sul ruolo delle banche tra innovazione e servizi tradizionali. 

La Greenhouse è stata progettata dall'architetto Diego Collareda e dall'architetto Mario Cucinella, nasce come ambiente finalizzato a stimolare nuove idee, animare incontri di brainstorming, e condividere in maniera interattiva nuove soluzioni grazie alla tecnologia. Il Fintech District è la prima area urbana italiana adibita all'operatività delle aziende più avanzate del settore finanziario che riunisce startup, imprenditori, istituzioni finanziarie, investitori e università, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo dell'industria. 

Durante il FintechStage Festival ci sarà la possibilità di parlare di Intelligenza Artificiale applicata alla finanza e agli investimenti, e Insurtech, le startup avranno l'oppotunità di proporre la loro applicazione alla NEXI Startup Challenge mentre per gli investitori l'appuntamento è a Torino: in occasione della presentazione di NEVA Finventures, il fondo di investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, si discuteranno nuovi modelli di collaborazione e investimento. 

Tutti gli eventi del Festival sono gratuiti dopo la registrazione che puoi completare a questo link.