Intervista a Daniele Pace, CEO di EasyTax Assistant. La app che ti aiuta a gestire al meglio tasse e fisco.

Scopri in questa intervista un assistente digitale e scarica l'applicazione per smartphone per avere sempre a portata di mano una app indispensabile per una chiara e efficace gestione fiscale. Risparmiare non è mai stato così veloce, facile e comprensibile.
EasyTax Assistant

Ciao Daniele, come mai hai deciso di aprire una startup e, specificamente, di creare un’app che aiuti la gente a gestire le proprie tasse? 

Sin da quando sono entrato nel mondo del lavoro come advisor strategico mi sono reso conto di numerose problematiche che affliggono il contribuente. Io, infatti, ero (e sono ancora!) un contribuente come tanti altri e sentivo diverse esigenze, come quella di una maggiore chiarezza ed una maggiore efficienza nella gestione delle mia fiscalità. Molti guardano alla materia fiscale come ad un grande buco nero di cui è pressoché impossibile comprendere la natura e che, anzi, più ti avvicini più ti confonde. Io, invece, ho raccolto la sfida, ho deciso di vederci più chiaro e ho buttato giù i requisiti per una soluzione che venisse in aiuto a tutti i contribuenti. Con il mio amico Luca Rai, commercialista e co-founder, ho poi realizzato quanto un’app sul fisco potesse essere utile anche agli intermediari: lui stesso ne avvertiva il bisogno. Ho deciso allora di creare EasyTax Assistant.

Che parole utilizzeresti per spiegare EasyTax Assistant ad una zia anziana?

Alla mia zia anziana direi che è davvero semplice: EasyTax Assistant è un’app estremamente intuitiva che ti spiega brevemente perché paghi le tasse, ti aiuta a gestirle meglio e, grazie ad una semplificazione del modello, ti porta a risparmiare, con dei tutorial che ti guidano passo a passo in ogni schermata. Premendo un tasto, ad esempio, si apre la fotocamera del telefono: a quel punto devi solo inquadrare lo scontrino o la fattura ed il gioco è fatto, con EasyTax Assistant che prende i dati dal documento fiscale, li “tira fuori” e li organizza. Successivamente, ti basteranno pochi “tocchi” nell’app per visualizzare le tue spese, monitorare l’andamento della tua gestione fiscale nonché inviare il tuo “fascicolo” al commercialista. È tutto davvero facile ed intuitivo. 

Chiaramente, ci sono anche funzioni più avanzate, per coloro che vogliono avere una ancor più completa e specifica gestione della propria fiscalità. Un concetto su cui puntiamo molto è quello di “gestione semplificata”: che sia l’anziana zia o un libero professionista con centinaia di fatture all’anno, EasyTax propone un approccio semplificato alla fiscalità che permette di essere più consapevoli ed efficienti nel gestire le proprie tasse.

A chi si rivolge la vostra soluzione? Solo ai freelancers?

Assolutamente no, la nostra app si rivolge ad ogni contribuente persona fisica, sia ai lavoratori dipendenti che a quelli autonomi, compresi i “freelancers”. I lavoratori dipendenti potranno accedere e sfruttare tutte le funzionalità dell’app più “semplici” (si fa per dire!), come il calcolo della busta paga, gestire le loro scadenze fiscali, gestire le ricevute e monitorare le soglie delle agevolazioni, oltre a numerose altre funzioni.

Il freelancer avrà bisogno di una gestione ancora più mirata ed efficiente: potrà quindi avvalersi di strumenti più avanzati quali il calcolo netto/lordo della fattura o il calcolo di quello che chiamiamo “RFP”, cioè il Risparmio Fiscale Previsto, una funzionalità che solo EasyTax offre, in grado di anticipare al contribuente quale possa essere il risparmio associato alle sue spese fiscali, con una serie di utili consigli su come ottimizzare al meglio la sua gestione.

In Italia l’evasione fiscale vale 270 miliardi di euro, circa il 18% del nostro PIL. La vostra soluzione può aiutare a ridurre l’evasione fiscale?

Ti rispondo con una domanda: e se ti dicessi che per risparmiare il segreto è spendere di più, tracciando correttamente le transazioni? Sembra un paradosso, ma in realtà è esattamente così: EasyTax, infatti, ti informa sulle decine di agevolazioni fiscali cui hai diritto, comprese quelle meno note. È chiaro, quindi, che se puoi abbassare virtuosamente la tua pressione fiscale, legalmente, l’unica vera soluzione è sfruttare efficientemente gli sgravi che il legislatore ci mette a disposizione. EasyTax aiuta quindi a ridurre l’evasione fiscale semplicemente perché mette il contribuente nelle condizioni di ridurre realmente le tasse che paga, facendogli comprendere che evadere non è e non può essere la soluzione.

Pensi che anche in Italia i tempi siano maturi per ripensare l'educazione fiscale e utilizzare nuovi strumenti tecnologici a supporto della propria fiscalità personale?

Siamo nel 2018 e il “gap” che hanno i contribuenti con il mondo delle tasse è rimasto lo stesso di 70 anni fa. Penso che oggi sia giusto portare l’educazione fiscale al passo coi tempi, in particolare tramite la digitalizzazione che ha rivoluzionato il nostro mondo e il nostro modo di vivere. Se penso a come il telefono si sia evoluto, dagli anni ’50 (avete presente il telefono appeso al muro con un microfono per parlare ed una cornetta per ascoltare l’altra persona?) ad oggi, con il cellulare che è diventato per molti un centro gravitazionale – con il cellulare puoi davvero fare di tutto! – ritengo che anche la fiscalità debba adeguarsi e rinnovarsi di conseguenza, partendo dal basso. È ora di aggiornarci e di aggiornare il modo in cui guardiamo le tasse. In questo senso, EasyTax Assistant vuole essere il “Tax Angel 4.0” del contribuente italiano, e le condizioni per una rivoluzione nell'approccio alla fiscalità ci sono tutte!

Ci spieghi un pochino nel dettaglio come funziona la vostra app? Cosa bisogna fare per utilizzarla?

Certo: una delle funzionalità principali è il motore di acquisizione documentale, che ti consente di fotografare uno scontrino, estrapolarne in automatico i dati e caricarli su un cloud sicuro, sempre accessibile. Poi, si può scaricare un comodo file Excel che riassume le spese caricate in precedenza (tutte, o solo quelle che hai filtrato e selezionato) da poter mandare al proprio commercialista. In altre parole, basta a faldoni di fatture e scontrini da portare a mano dal tuo commercialista! Con pochi click, ha già tutto ciò che gli serve, formattato come piace a lui.

Un’altra sezione dell’app è dedicata alle notifiche: un sistema di notificazione automatico ti informa quando una tua scadenza fiscale si avvicina, quando c’è un aggiornamento normativo che ti interessa o quando hai caricato con successo un documento su EasyTax. Non sarai più colto da sgradevoli sorprese.

Poi, c’è tutta la sezione delle soglie: con dei grafici intuitivi ed immediati puoi subito tenere d’occhio quando stai per avvicinarti alla soglia limite per una determinata spesa fiscale. In tal modo, sei in grado di poter gestire in maniera più efficiente le tue tasse e, grazie alla funzione che calcola il “Risparmio Fiscale Previsto”, puoi sapere in anticipo qual è il risparmio fiscale associato ad ogni tua spesa.

Infine, ci sono varie altre funzionalità dell’app che ti aiutano nella gestione quotidiana delle tue tasse, come la Tessera Sanitaria virtuale, il calcolo della tua busta paga, della tua pressione fiscale media, l’utilissimo dizionario EasyTax, il calcolo netto/lordo fattura e molte altre ancora. Per scoprirle, vi invito tutti a scaricare e provare l’app!

Quanto costa utilizzare EasyTax Assistant e quali sono i vantaggi che ottengo rispetto alle soluzioni tradizionali?

EasyTax Assistant è un’app gratuita nella sua versione “base” – chiamata Starter - che ti mette a disposizione tutto ciò di cui hai bisogno per un aiuto concreto nella gestione della fiscalità quotidiana. La versione Starter si rivolge, in particolar modo, ai lavoratori dipendenti che hanno un profilo tributario semplice. Le versioni a pagamento sono la Silver (9,99€ all’anno) o Gold (5,99€ al mese o, in alternativa, 59,99€ all'anno) e offrono servizi più avanzati per profili fiscali più complessi, come lavoratori dipendenti con anche redditi diversi da quello principale ed i liberi professionisti.

I vantaggi? Semplicità, immediatezza e comodità, oltre ad un sistema previsionale della spesa fiscale totalmente innovativo che va a prendere il posto del classico sistema a consuntivo: il sistema previsionale ti anticipa quale saranno le imposte ed il risparmio fiscale previsto per ogni spesa, anziché dirtelo una volta che “è troppo tardi”; invece, il sistema a consuntivo è quello che tutti conosciamo, vale a dire quel sistema che ti dice quanto devi pagare di tasse solo dopo che hai ottenuto entrate e compiuto spese, cioè l’anno successivo, quando, dunque, ogni tipo di operazione gestionale è tecnicamente impossibile.

Quindi non devo andare più dal commercialista?

Attenzione su questo punto: non è così, EasyTax Assistant non è un’app che nasce per sostituire il commercialista, che rimane il tuo esperto di fiducia. EasyTax è, invece, un utile strumento per poter gestire in autonomia quel lato della fiscalità del contribuente che per il commercialista rappresenta un servizio a basso valore e un costo interno. Un esempio? Informare il proprio cliente su tutte le agevolazioni fiscali cui ha diritto è qualcosa che ruberebbe molto tempo e che il commercialista riterrebbe scarsamente remunerativo. Così come ordinare la mole di scartoffie fiscali (scontrini, fatture, ricevute ecc.) che il cliente gli porta mensilmente, catalogarle, estrarne i dati e metterle nel gestionale: queste operazioni possono essere gestite dal contribuente stesso mediante l’app, così che quest’ultimo ha già chiare numerose informazioni che, poi, può condividere con il proprio professionista fiscale in pochi passaggi.

In definitiva, possiamo dire che si tratta di un’app che non sostituisce il commercialista ma ne facilità le attività, semplificando la vita sia a questi che al contribuente suo cliente.

Quali altri progetti avete in cantiere per il 2018?

Il 2018 è partito in quinta e si preannuncia una seconda metà dell’anno ricca di novità. L’app è appena stata lanciata sul mercato, ci aspettiamo che la nostra comunità cresca sempre più, che l’app riceva tanti feedback e che possa aiutare molti italiani nel loro approccio alla fiscalità. Ma non ci fermeremo qua: abbiamo in cantiere numerosi progetti, dalle partnership industriali con il mondo degli intermediari a nuove e innovative funzionalità da inserire nell’app, che però non ti svelo in anticipo, perché saranno una sorpresa!