Intervista a Niccolò Pravettoni, country manager di Crowdestate. Investire nel mattone con il crowdfunding.

Il settore immobiliare si sta sviluppando e sta attraendo sempre più capitali per investire nel mattone: per raccogliere la sfida della crescita sempre più spesso si utilizza la tecnologia, è quello che fa Crowdestate.
Crowdestate

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Niccolò Pravettoni, country manager di Crowdestate, una piattaforma di crowdfunding immobiliare che offre opportunità di investimento immobiliare pre-verificate. 

Ciao Niccolò, raccontaci un po' di te e di come ti sei avvicinato al mondo fintech

Sono da sempre appassionato di innovazione e nuove tecnologie e ho lavorato per diversi anni nel settore tecnologico e digitale. Ho iniziato il mio percorso in Airbnb e successivamente ho lavorato in Google, occupandomi per alcuni anni di coordinare progetti ad alto impatto tecnologico. Proprio durante il questo periodo ho avuto l'opportunità di conoscere da vicino il mondo fintech, attraverso un progetto che riguardava la mappatura delle principali piattaforme fintech Europee. Una di queste realtà era proprio Crowdestate. Oggi mi occupo del suo lancio ed espansione nel mercato italiano. 

Cosa è Crowdestate e come funziona?

Crowdestate è una piattaforma di crowdfunding immobiliare nata nel 2014. Tramite la modalità del lending crowdfunding permette a chiunque di investire nel mercato immobiliare, finanziando una parte di un progetto più ampio e ricevendo in cambio un interesse sull'investimento. Crowdestate da la possibilità di investire anche cifre molto contenute, a partire da 100 Euro. Questo permette di creare un portafoglio di investimenti diversificato e di limitare il rischio. 

Le opportunità di investimento che proponiamo hanno generalmente una durata inferiore ai 2 anni e offrono ritorni in doppia cifra. Un'altro fattore determinante è la presenza di importanti garanzie a favore degli investitori: si tratta di garanzie ipotecarie, pegni sulle quote oppure garanzie personali. 

A chi vi rivolgete e quale problema risolvete? 

Ci rivolgiamo a chiunque voglia far fruttare i propri risparmi investendo in un settore molto redditizio e dai rischi calcolati. Il settore immobiliare può generare ottimi ritorni in tempi brevi.

Diversamente da quanto accadeva in passato, oggi chiunque può avvicinarsi a questo mondo senza avere grossi capitali a disposizione o molto tempo da dedicare. Crowdestate infatti si occupa di selezionare per i propri iscritti solo le opportunità di investimento più affidabili e con il miglior rapporto rischio / rendimento. Gli investitori hanno accesso a tutta la documentazione (analisi di mercato, business plan, analisi della società sponsor, ecc)  in modo da poter valutare autonomamente e decidere con consapevolezza se investire in un progetto oppure aspettare il prossimo.

Che tipologie di investimento proponete ai vostri investitori? 

Le opportunità che proponiamo si concentrano su progetti immobiliari di tipo residenziale; dalla costruzione e rivendita di appartamenti fino ad operazioni più veloci come quelle di acquisto, ristrutturazione e rivendita. La gestione e supervisione del progetto viene effettuata da società con lunga esperienza nel settore, in modo da dare le massime garanzie di affidabilità e competenza ai nostri investitori. Basti pensare meno del 5% delle opportunità che analizziamo vengono presentare agli investitori per la raccolta fondi. 

Dal 2014, anno della vostra nascita in Estonia, quali traguardi avete raggiunto? 

Crowdestate è cresciuta molto in questi 5 anni. La raccolta totale ha superato i 60 milioni di Euro suddivisi su oltre 130 opportunità di investimento. Oltre 25.000 investitori stanno già investito con noi e i loro risultati sino ad ora sono stati ottimi. I ritorni annui vanno ben oltre il 10%. 

Ma la notizia migliore è che di tutti i progetti lanciati fino ad oggi più della metà si sono già conclusi, ripagando gli investitori. Ad oggi nessun progetto è andato in default. Questo a riprova dell'attenzione che poniamo alla fase di selezione degli investimenti.

Accedendo alla vostra piattaforma, si può investire solo in immobili presenti in Italia o anche in altri Paesi? 

Uno dei principali punti di forza di Crowdestate è senza dubbio la possibilità di investire in progetti immobiliari su più paesi. Ad oggi abbiamo investitori iscritti da oltre 30 paesi nel mondo e progetti finanziati in 7 paesi Europei. Questo da la possibilità di diversificare l'investimento anche a livello geografico. Di questi tempi un portafoglio diversificato geograficamente è sicuramente una maggiore garanzia nel lungo periodo per gli investitori, poiché riduce la concentrazione su un solo mercato.

Quali sono i principali rischi di questo tipo di investimento?

I rischi sono gli stessi di un tradizionale investimento immobiliare. Tramite il nostro rigoroso processo di valutazione delle opportunità (cosiddetto "due diligence") cerchiamo di limitare al massimo i rischi sulla fattibilità del progetto (verifica del business plan, dei permessi, delle garanzie, ecc). Il rischio principale è costituito dall'andamento del mercato e dalle previsioni di vendita. Proprio per questo motivo condividiamo con gli investitori tutta la documentazione e le analisi relative al progetto in modo che possano decidere in merito all'investimento in maniera del tutto consapevole.