Intervista a Jacopo Moresco, CEO Anticipay. Liquidità per le imprese.

Abbiamo avuto modo di intervistare Jacopo Moresco di Anticipay, marketplace fintech che permette alle PMI di ottenere liquidità aggiuntiva rispetto ai canali tradizionali bancari. I vantaggi dell'invoice trading per le PMI sono diversi: flessibilità, costo dell’operazione competitivo, processo interamente digitale, semplicità e aumento della liquidità.
Jacopo Moresco Anticipay

Oggi vi presentiamo l'intervista a Jacopo Moresco, CEO di Anticipay con il quale parliamo di come il digitale e le piattaforme fintech aiutano le imprese italiane a trovare fonti di finanziamento alternative al canale bancario tradizionale. 

Ciao Jacopo, raccontaci un po' di te e di come ti sei avvicinato al mondo fintech.

Dopo una lunga esperienza come gestore di fondi, nel 2009 ho deciso di fare l'imprenditore nell'azienda di famiglia, Infonet Srl,  attiva nel mondo della Business Information con servizi rivolti principalmente al mercato bancario. L'esperienza imprenditoriale è stata decisamente avvincente, così, dopo che Infonet è confluita nel gruppo Tinexta, quotato in Borsa Italiana, mi sono chiesto quale potesse essere la mia prossima avventura lavorativa e ho iniziato a studiare il mondo fintech; nel 2017, insieme ad un gruppo di soci con storie professionali sia di stampo finanziario che tecnologico ho fondato Anticipay.

Cosa è Anticipay e come funziona? 

Anticipay è un marketplace, un punto d’incontro tra domanda e offerta di liquidità in cui le imprese abilitate possono finanziare il capitale circolante cedendo crediti commerciali (fatture) direttamente dal proprio ufficio. Di fatto tramite la piattaforma realizzano un accesso al mercato dei capitali in modo pratico ed efficace, in quanto i soggetti compratori sono Fondi Alternativi di Investimento, sottoscritti principalmente da soggetti istituzionali e fondi pensione. 

Tali fondi di investimento finanziano sia società di medie/grandi dimensioni che piccole realtà locali e/o le startup.  

Il meccanismo con cui le fatture vengono vendute è complesso se lo si vuole descrive nei dettagli, ma molto semplice nella sua operatività, ed è l’imprenditore stesso a selezionare il tasso di finanziamento e, a seconda della forchetta scelta, i fondi di investimento possono scegliere se acquistare immediatamente il credito oppure attendere sino alla scadenza dell’asta.

Quali sono i vantaggi e i benefici di utilizzare la vostra soluzione rispetto ai canali tradizionali? 

Tutto il mercato dell'invoice trading, che prevede una cessione del credito pro soluto, porta notevoli vantaggi all’impresa:

a.    flessibilità di selezionare il singolo ceduto e la singola fattura da scontare

b.    costo dell’operazione competitivo e sempre in chiaro, inoltre è disponibile all'impresa prima di scontare la fattura in totale trasparenza

c.    processo interamente digitale, ti finanzi direttamente dall'ufficio e affiancabile ai canali tradizionali

d.    semplice, ti registri online, carichi le fatture online e ricevi direttamente il pagamento sul tuo conto corrente 

e.    proprio grazie alla cessione pro soluto, migliora la composizione dell'attivo corrente, diminuiscono i crediti verso clienti e aumenta la liquidità 

Abbiamo letto sul vostro sito che collaborate anche con Lemon Way, la famosa fintech francese attiva in ambito pagamenti, in quale modo collaborate concretamente?

Lemon Way gestisce i pagamenti che avvengono sulla piattaforma e tutta la parte di Antiriciclaggio e KYC quando avviene l'onboarding di una nuova impresa che vuole finanziarsi. 

Quali sviluppi pensi ci saranno nel vostro verticale nei prossimi 3-5 anni?     

Domanda bella, quanto complessa. E' stata appena introdotta la fatturazione elettronica, che rappresenta un'autentica rivoluzione digitale per le imprese italiane. Inoltre tutto il mondo dei pagamenti è in completa revisione: la PSD2 avrà un impatto determinante nei prossimi anni. Allo stesso modo le banche, per vari motivi, hanno adottato una politica piuttosto restrittiva sui finanziamenti alle aziende, in particolare verso le PMI. Si stanno dunque creando le condizioni per un decollo del canale digitale, tramite i P2P lending e le nuove forme di finanziamento.  Credo che da qui a 3-5 anni si capirà che tali forme innovative possono affiancare il mondo più tradizionale dei finanziamenti bancari senza portare sconquassi particolari, così come avvenuto già in altri paesi dopo si è instaurata una collaborazione crescente

Un altro trend visibile è il palpabile interesse delle società di gestione del risparmio (SGR) di diritto italiano a creare comparti di finanza alternativa che possano fornire liquidità alle PMI, finora per nulla beneficiarie dei famosi investimenti derivanti dai PIR (piani individuali di risparmio), che perlopiù si sono riversati sui titoli di stato e sulle società quotate, senza veramente toccare la piccola azienda che invece è la vera essenza dell'economia italiana. Una parte di questo interesse fisiologicamente si riverserà nel comparto dell'acquisto di fatture, che offre alcune caratteristiche peculiari: rendimenti interessanti, durata finanziaria breve (le fatture in genere scadono dopo circa 80gg), alta diversificazione e bassa correlazione con gli altri investimenti. 

Quale regolamentazione dovete rispettare per poter operare? 

La struttura del marketplace che ho precedentemente delineato non necessita di autorizzazioni particolari, mentre alcuni obblighi ricadono sull'Istituto di Pagamento Lemon Way, che è un soggetto vigilato, e sui Fondi Alternativi di Investimento, anch'essi regolamentati, cosicché vengono fornite le più elevate garanzie a tutti i partecipanti.

Quali sviluppi del servizio avete in cantiere e prevedete di lanciare, e con quali tempistiche?    

Per il futuro stiamo lavorando con una serie di partner qualificati verso soluzioni uniche e personalizzate per differenziarci ulteriormente dalla concorrenza; alcune soluzioni saranno presto disponibili, per altre ci vorrà ancora qualche sviluppo aggiuntivo e credo arrivino per il 2020.  In tutto questo daremo molta voce ai nostri clienti con cui da sempre abbiamo impostato un rapporto intenso e costruttivo.

Grazie Jacopo per averci raccontato Anticipay, sicuramente una bella realtà nel panorama fintech italiano.