Insurtech in Italia. Chi sta cambiando le assicurazioni?

Assicurazioni

Il settore assicurativo sta cambiando grazie a piattaforme digitali che permettono di risparmiare sulle coperture assicurative, riducono i costi di distribuzione e offrono un servizio diretto al cliente finale. È possibile scegliere assicurazioni, che grazie alla digitalizzazione dei processi riescono ad assicurare in modo semplice e veloce una serie di beni che prima ne erano esclusi (smartphone, macchina fotografica, bicicletta, ecc.) e che grazie al peer-to-peer (P2P), permettono di condividere i rischi insieme a persone che si conoscono e la possibilità di ottenere una parte dei soldi pagati se non accadono sinistri (cashback).

Tra i settori che stanno vivendo una rapida trasformazione della propria catena di valore c'è anche il settore assicurativo. Come abbiamo già detto in altre occasioni, se il fintech implica l'irruzione delle più recenti tecnologie nell'industria finanziaria, nel caso del settore assicurativo, questa trasformazione si chiama insurtech

Come si può ben immaginare, il settore assicurativo è complesso, presenta un'ampia gamma di prodotti e clienti. Inoltre, è altamente regolamentato e ha processi generalmente non molto agili. Alcune startup stanno rivoluzionando il modo di commercializzare i prodotti e adattano la loro offerta alle richieste dei clienti. 

In questo senso, il cosiddetto movimento crowd ("folla") sta guidando l'emergere di nuovi modelli di business basati sulle strategie on demand.

Abbiamo una categoria dedicata all'insurtech, se non trovate la vostra impresa o il servizio che già state utilizzando potete segnalarcelo a questo link, in questo senso siamo crowdsourcing, permettiamo ai nostri utenti di collaborare insieme a noi nella costruzione e sviluppo di Fintastico. Di seguito abbiamo selezionato alcune tra le Insurtech in Italia che riteniamo più interessanti:

Neosurance

Neosurance è una impresa che opera nell'ambito dell'instant insurance, grazie alle più recenti soluzioni tecnologiche è infatti possibile per i clienti ricevere direttamente sullo smartphone proposte di coperture assicurative calibrate sulle proprie esigenze, con l'instant insurance è possibile assicurare anche un singolo momento o oggetto. 

Immaginate di aver programmato un viaggio all'estero e di non aver minimamente pensato a stipulare una polizza assicurativa. Con più tempo a disposizione probabilmente una copertura assicurativa l'avreste anche considerata, ma ormai siete già sull'aereo. Al vostro arrivo scendendo dall'aereo, ricevete una notifica sullo smartphone, che vi informa riguardo ai vantaggi che potreste trarre da un'assicurazione viaggio e che in pochi semplici click è possibile stipularla immediatamente. Questo è un esempio della comodità che Neosurance offre ai propri clienti. Il gruppo AXA ha stipulato una importante partnership con Neosurance, è un primo importante riconoscimento della validità del team e del servizio offerto. 

Axieme

Axieme permette di aggiungere una componente di sharing economy al mondo assicurativo. Infatti offre polizze assicurative attraverso il meccanismo del peer-to-peer, da pari a pari. Con questo modello è possibile condividere la probabilità che accada un danno o un sinistro insieme ad altre persone. Permette di risparmiare perché viene acquistata una polizza assicurativa insieme ad altre persone che hanno bisogni simili. Grazie a questa offerta, è possibile condividere i rischi con la community e in mancanza di sinistri, ottenere dei soldi indietro. 

Axieme collabora con le compagnie assicurative garantendo l'indennizzo in totale sicurezza in caso di sinistro. L'assicurato non rischia nulla in più di un'assicurazione tradizionale. Unica nota negativa può essere rappresentata dalla riduzione del cashback, i soldi che si ricevono indietro in caso di mancanza di sinistro, ma in qualsiasi caso non si paga più di una polizza acquistata attraverso altri canali. Nessun rischio aggiuntivo e la possibilità di ottenere vantaggi in assenza di sinistro, una offerta che ha già generato molto interesse. 

Yolo

Yolo ha il merito di essere riuscita in poco tempo a generare molto interesse. Questa impresa nonostante il recente lancio sul mercato, è già stata in grado di chiudere un importante round di finanziamento per un milione di euro da parte di investitori professionali come Barcamper ventures, Primomiglio, Miro ventures e Mansutti Spa. 

L'impresa ha sviluppato la propria offerta su 4 aree specifiche:

- YOLO viaggi permette di avere accesso a coperture assicurative per i viaggi; ;

- YOLO beni per coprire gli oggetti d'uso quotidiano;

- YOLO persone per coprire le persone nella loro vita quotidiana; e

- YOLO salute per avere accesso ai prodotti assicurativi sanitari.

I vantaggi per gli utenti sono la possibilità di poter acquistare prodotti assicurativi senza dover avere a che fare con moduli cartacei, comodamente da PC o da smartphone, potendo selezionare un momento specifico, ad esempio limitato ad un determinato giorno o settimana e ad un evento specifico.

Tiassisto24

Tiassisto24 ha lanciato sul mercato un modello innovativo di distribuzione delle polizze RC Auto che unisce la rapidità e facilità delle vendite online, alla sicurezza e al contatto umano delle polizze acquistate in agenzia: il sistema RCAsta. 

Questa impresa colma il gap esistente tra gli utenti che cercano servizi sempre più economici ed efficienti sul web e la rete degli agenti assicurativi che fatica a cogliere queste opportunità, anche a causa degli elevati costi di acquisizione dei lead online. 

Tiassisto24 con la propria app e piattaforma web fornisce servizi su misura agli automobilisti: dal ricorso delle multe, sconti sulla manutenzione, gestione delle scadenze e soccorso stradale. Accedendo alla piattaforma, gli intermediari assicurativi possono esaminare le richieste di preventivo che vengono effettuate dagli utenti online e decidere quelle che ritengono più vantaggiose in base al tipo di veicolo e/o località. Le offerte che vengono fatte da parte delle società di assicurazione vengono poi confrontate e messe in competizione con tutti gli altri preventivi realizzati per lo stesso utente anche da altri intermediari. L'offerta con il prezzo più basso, vince l'asta e viene inviata all'utente che può decidere in seguito se acquistare la polizza o meno. 

In questo modo gli utenti ottengono polizze più basse, ricevendo i migliori prezzi e le imprese assicurative migliorano il proprio portafoglio clienti. 

In conclusione

L'offerta assicurativa italiana è rispetto ai partner europei tra i fanalini di coda sopratutto per quanto riguarda il rapporto tra premi danni non auto, c'è molto spazio per soluzioni innovative e personalizzate che rispondono ai reali bisogni dei clienti. Le imprese che vogliono trionfare in questo settore dovranno far leva su diversi elementi che sempre di più interessano i consumatori odierni e in particolare i più giovani, per questo motivo sharing economy, risparmio e digitale sono le parole chiave da tenere sempre ben presenti. L'utilizzo dell'intelligenza artificiale e dei big data permetteranno una personalizzazione sempre più marcata che favorirà l'utente finale.