L'impatto del coronavirus sulle app e piattaforme di finanza personale

Quale sarà l'impatto del coronavirus sulle app e le piattaforme di finanza personale. Lo abbiamo chiesto ad alcuni dei principali players in Italia.
coronavirus finanza personale-min.png

Come Fintastico abbiamo la possibilità di entrare in contatto con molte realtà fintech, questo ci permette di anticipare alcuni trend di mercato e avere una panoramica sull'intero ecosistema. Per questo motivo, abbiamo chiesto ad alcune delle principali app e piattaforme di finanza personale di condividere con noi la loro opinione sugli impatti del coronavirus nel loro settore.

EasyTaxAssistant

EasyTax Assistant è un’applicazione pensata per aiutare i contribuenti: aiuta a capire quali e quante tasse si pagano, controllare le tue scadenze fiscali e a risparmiare attraverso le agevolazioni previste per il tuo profilo fiscale.

Daniele Pace, CEO di EasyTax Assistant dichiara: "Se da un lato l’attuale situazione di emergenza e di blocco sistemico avrà un impatto negativo a catena su tutte le piccole realtà aziendali come la nostra, noi come giovane startup possiamo far leva sulla flessibilità e il dinamismo che ci caratterizza per fronteggiare questa fase critica e farci promotori di innovazione. Abbiamo di recente lanciato una campagna pro-bono in supporto ai contribuenti Italiani per la gestione delle iniziative Cura Italia a e a breve ufficializzeremo un nuovo servizio taxtech per giovani imprenditori. Questo per dire che, aldilà delle evidenti difficoltà, noi non ci fermiamo e guardiamo avanti con coraggio, consapevoli del fatto che la tecnologia, superando le barriere della “fisicità”, sia destinata a ricoprire un ruolo fondamentale nel processo di cambiamento e nel superamento di questa crisi”.

flextax

FlexTax offre consulenza e gestione della contabilità tramite consulenti contabili e strumenti che supportano le partite Iva nell'amministrazione e finanza. La gestione della contabilità online è affidata a consulenti fiscali e commercialisti, mentre con FlexSuite, la piattaforma online, l’utente utilizza gli strumenti per la fatturazione, i report per il calcolo delle imposte e monitora l’andamento della propria azienda.

"Penso che ci sarà un aumento degli utilizzatori di app finanziarie", dichiara Fabio Pennella, Amministratore Delegato di FlexTax. "Nell’ultimo periodo le compagnie telefoniche hanno registrato, soprattutto nel nord Italia, una crescita del 50% nell’uso di internet. I settori interessati sono quelli dell’informazione, l’acquisto di beni alimentari, intrattenimento, formazione a distanza, smart working. Tale incremento generale, porterà a una maggiore familiarità nell'uso dei servizi digitali e la maggiore digitalizzazione avrà quindi riflessi significativi sul lungo/medio periodo per quanto riguarda l’utilizzo di strumenti finanziari online".

TAXMAN2.png

TaxMan è un'app che permette di compilare la dichiarazione dei redditi, senza dover uscire di casa. L'app mette a disposizione la possibilità di essere seguiti a distanza da un esperto, senza rischiare di commettere errori.

"Non è detto che alla fine della crisi vengano recuperati rapidamente tutti i posti di lavoro persi. Credo però che la cosiddetta "distanza sociale" durerà almeno 12-18 mesi e darà una spinta al digitale, creando nuovi opportunità per chi ha perso l'impiego", spiega Rosario Barresi, CEO di TaxMax e aggiunge:"Per le app Fintech è il momento di offrire servizi estremamente intuitivi e al giusto prezzo, pensati anche per categorie non abituate ad usare la tecnologia"

Sei una app o piattaforma di finanza personale o una realtà innovativa che opera in questo ambito? inviaci il tuo punto di vista e/o commento, scrivici una email a business@fintastico.com