Il fintech in aiuto di Alitalia

Fabrizio Villani avatar
Fabrizio Villani
Cofounder of Fintastico - fintech and insurtech expert
Airplane

In un recente intervento da parte del commissario di Alitalia, Luigi Gubitosi, ripreso da Ansa.it, ha spiegato come stanno intervenendo per ridurre i costi di Alitalia: “Il costo del carburante è uno dei punti dove ci stiamo concentrando, ci sono contratti di copertura fatti a livello superiore a quelli di mercato, circa del 20% in più, e quindi stiamo cercando di sciogliere i contratti con i poteri che ha l’amministrazione straordinaria”. 

Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, è invece più preoccupato dei ricavi rispetto ai costi, denunciando il fatto che i manager che si sono susseguiti alla guida della compagnia non hanno mai portato a termine quel rinnovamento necessario alla compagnia per affrontare anche una strategia commerciale sui voli di medio lungo raggio.

Una possibile soluzione per aumentare i ricavi e ridurre i costi è quella di dotarsi di un sistema di pagamenti o trasferimenti di denaro tramite telefono cellulare, smartphone.

Secondo una inchiesta pubblicata ad Aprile 2017 da CellPoint Mobile “Mobile Travel Payments: Airline Challenges & Opportunities” con una intervista a più di 50 direttori finanziari di compagnie aeree americane, sudamericane ed europee le principali opportunità che le compagnie aeree vedono in un prossimo futuro sono:

  • Incremento da parte dei giovani di utilizzare questo tipo di pagamenti attraverso lo smartphone. 
  • Una migliore connessione Wi-Fi durante il viaggio.
  • Aumento da parte dei consumatori dell'uso degli smartphone.
  • Una maggiore disponibilità di metodi pagamento alternativi. 

Lo studio mette in guardia anche le compagnie aeree avvisandole che non si possono più permettere il lusso di “non fare niente”. Il mercato è sempre più vicino ad una svolta, le compagnie aeree e le imprese turistiche dovrebbero incominciare a implementare dei metodi di pagamento più vicini alle operazioni delle compagnie aeree e alle necessità e ai comportamenti dei clienti. Mettere a disposizione della clientela dei metodi di pagamento alternativi è un passo necessario per ottenere nuove entrate e permettere pagamenti in libertà durante il viaggio: dalla riserva del posto, alla emissione del biglietto fino all'acquisto dopo essere arrivati a destino.

I manager americani citano la demografia dei clienti come motivo principale per adottare i pagamenti da smartphone come strategia commerciale, soprattutto per il fatto che sempre un maggior numero di passeggeri si aspetta di poter interagire ed effettuare i propri pagamenti attraverso lo smartphone.

Questo tipo di risposta ha registrato un 56% favorevole nel Nord America, un 50% in Sud America e un 42% nel Regno Unito e in Europa. Europei e sud Americani si trovano tendenzialmente in accordo con la frase che “se i nostri partner commerciali permettono di utilizzare il Mobile (inteso come telefono cellulare) anche per l’attivazione del pagamento (Mobile Payment) oppure per più fasi del processo di acquisto oltre al pagamento (Mobile Commerce), dovremmo permetterlo anche noi”.

Alcune delle sfide più grandi per i manager sono rappresentate dal alto costo percepito di implementazione di metodi di pagamento alternativo, dalla complessità e dal tempo necessario per l’integrazione di nuovi metodi di pagamento alternativi e da una mancanza di supporto da parte dei dirigenti.

Le compagnie aree che permettono pagamenti o trasferimenti di denaro tramite telefono cellulare possono ottenere nuove entrate da canali di vendita diretti, dalla vendita di prodotti e servizi ausiliari, un miglioramento dei loro programmi di fidelizzazione, acquisti last minute fatti lo stesso giorno del viaggio e su prodotti e servizi una volta arrivati a destinazione.

Fabrizio Villani avatar
Fabrizio Villani

Cofounder of Fintastico - fintech and insurtech expert