Halving Bitcoin: che cos'è e come funziona

Il terzo dimezzamento di Bitcoin è quasi alle porte. Manca meno di un mese al dimezzamento della ricompensa dell'attività di mining, osserviamo cosa accadrà.
Simone Da Re avatar
Simone Da Re
Developer. BitCultura Co-Founder & Bcademy lecturer.
bitcoin halving

Una della caratteristiche più importanti e famose di Bitcoin è l'halving, in Italiano dimezzamento.

L’interesse verso l’halving di Bitcoin è sempre molto elevato, ne sono prova il traffico e le ricerche degli utenti su Google, come possiamo vedere dalla seguente immagine con i dati di Google Trends al 17 aprile che indicano che il picco di interesse di quest'anno per l'evento è superiore del 16% rispetto al 2016, l'ultima volta che si è verificato un dimezzamento sulla rete.

halving bitcoin google trends

Dati di ricerca in tutto il mondo di Google per "Halving Bitcoin" da aprile 2015. Fonte: Google Trends

Analizzando i dati dal punto di vista dell'origine geografica - questa volta concentrandosi sugli ultimi 90 giorni - i primi cinque paesi che mostrano il maggiore interesse sono Estonia, Slovenia, Svizzera, Austria e Paesi Bassi.

Utilizzando un termine di ricerca correlato più specifico "Halving Bitcoin 2020" e come arco temporale gli ultimi 30 giorni, abbiamo risultati geograficamente molto diversi - la Nigeria in cima alla classifica, seguita da Austria, Irlanda, Svizzera e Slovacchia.

In questo articolo andremo a spiegare perché Satoshi abbia inserito questo importante elemento all'interno di quello che è il primo protocollo anti-censorship per il trasferimento di valore che l'uomo abbia mai creato oltre che all’asset con ROI più alto della storia.

Quando parliamo di Bitcoin dobbiamo fare distinzione tra bitcoin e Bitcoin. Quando parliamo di bitcoin ci riferiamo all'asset, all'unità che viene spostata sul protocollo Bitcoin.

bitcoin (con l’iniziale minuscola) non è altro che un numero con 8 decimali; ecco perché diciamo che 1 bitcoin é equivalente a 100.000.000 Satoshi!

Quindi, riassumendo: 1 bitcoin é divisibile fino a 100.000.000 Satoshi, ma quanti bitcoin ci sono all'interno di Bitcoin? 20.999.999,97690000!

Lo so, molto probabilmente credevi fossero 21 milioni.. Non te la prendere con il tuo mentore personale, è comprensibile arrotondare!

Per capire a fondo Bitcoin dobbiamo partire dai motivi di questa scelta:

Perché abbiamo un numero limitato di bitcoin?

Questa potrebbe sembrare una scelta privata, una decisione architetturale di Satoshi.. Tuttavia non è cosí!

Per capire la scelta di Satoshi bisogna andare a recuperare qualche libro di Economia, in particolare il filone della Scuola Austriaca.

Gli economisti della Scuola Austriaca ci spiegano perché una buona moneta debba essere limitata, hard money. Una moneta con una supply fixed, un numero limitato di unità.

Questa scarsità spinge infatti le persone a risparmiare prima di spendere e soprattutto evita misallocation di liquiditá in seguito a politiche monetarie da parte di Banche Centrali.

Parliamo di misallocation di liquiditá quando per esempio una Banca Centrale o uno Stato centrale iniettano liquidità all'interno di determinati settori produttivi o addirittura aziende come nel recente intervento su Tesla.

Una moneta difficilmente inflazionabile (cioè su cui è estremamente difficile creare nuove unità) è una moneta che protegge il risparmio, protegge il patrimonio di una persona dalle pericolose stampanti degli Stati Nazionali.

Ora che abbiamo capito il perché, andiamo a vedere il come. Come vengono generati i bitcoin? Se non c'è una Banca Centrale o uno Stato Nazionale, chi crea la nostra preziosa moneta?

Le transazioni Bitcoin sono salvate dentro blocchi, collegati tra di loro tramite hash, la famosa (purtroppo) Blockchain o come la chiamava Satoshi Chain of Blocks.

Un blocco Bitcoin puó pesare al massimo 1MB (in questo articolo escludiamo la presenza di transazioni SegWit): circa 2.000 transazioni (da qui il calcolo delle 3 transazioni al secondo).

Ogni 10 minuti circa entrano in gioco i famosi miners, che devono risolvere un puzzle di hash. Cosa vince chi risolve il puzzle? Un premio in Bitcoin ovviamente: ecco che abbiamo generato delle nuove monete, creando inflazione.

I blocchi Bitcoin vengono generati ogni 10 minuti. Nel 2009, quando Satoshi e Hal Finney iniziarono a minare i primi blocchi Bitcoin, la ricompensa consisteva in 50 Bitcoin!

50 Bitcoin ogni 10 minuti..

Come creare il limite di 21 milioni?

La soluzione più facile e immediata è un semplice if!

if(currentSupply <= SUPPLY_CAP - 50)

// crea 50 nuovi bitcoin

La soluzione più veloce e facile però non è sempre la migliore. Ecco perché Satoshi ha inserito l’halving: ogni 210.000 blocchi il premio per il miner vincente viene dimezzato!

210.000 blocchi moltiplicato per 10 (minuti, l’intervallo dei blocchi) sono 2.100.000 minuti, circa 4 anni. Perché parliamo di halving? Perché siamo sempre più vicini al prossimo!

50 bitcoin, 25 bitcoin, 12.5 bitcoin, 6.25 bitcoin, 3.125 bitcoin, 1.5625 bitcoin. Satoshi ha previsto 64 dimezzamenti. 64 “ere” di Bitcoin, scandite dai blocchi. Bitcoin è un protocollo che regola il comportamento di un asset estremamente speciale in quanto prevedibile. Nessuno sa quanta moneta FIAT ci sarà tra un mese. Cosa farà la FED e la BCE? Quanti Euro, Dollari, Yen ci saranno in circolazione tra un anno? Nessuno può saperlo. In questi giorni di lockdown non sappiamo neanche quanta ce ne sarà domani!

Quanto Bitcoin ci saranno tra un anno? Tira fuori la calcolatrice!

Scherzo, puoi controllare per esempio questo grafico che mostra la produzione di Bitcoin e la sua inflazione.

bitcoin inflation

Fonte: Kaskaloglu, Kerem. (2014).

La produzione è caratterizzata da un asintoto verso i 21 milioni (.. circa!), mentre l'inflazione tende a diminuire a causa degli halving.

Possiamo anche notare che la produzione era molto inflattiva all'inizio: questo perché la generazione di nuove monete era di ben 50 bitcoin ogni 10 minuti, oggi è invece 12 e tra poche settimane diventerà 6.

running bitcoin

Fonte: Twitter

Questo fenomeno induce diverse conseguenze sul network.

I miners vedranno i propri guadagni dimezzati. Una conseguenza di questo dimezzamento potrebbe essere l’aumento del prezzo di Bitcoin a cui i miners vendono i Bitcoin minati: meno bitcoin ma dal valore più alto.

Sicuramente qualche miners potrebbe decidere di spegnere qualche macchina ASIC (quelle che tipicamente vengono utilizzare per l'attività di mining): il dimezzamento del reward potrebbe non essere coperto da un possibile aumento del prezzo di cambio in FIAT ma non preoccupatevi, Satoshi aveva pensato anche a questo.

Il mining di Bitcoin è regolato anche da un altro fattore: la difficulty (difficoltà)!

Entrano nel mining nuovi miners? Il puzzle diventerà più difficile richiedendo più potenza di calcolo e investimenti in hardware per avere gli stessi guadagni.

I miners escono dalla competizione? La difficoltà scenderà, minare Bitcoin diventerà più facile e nuovi miners entreranno, tutto regolato da questo parametro difficulty che si aggiorna ogni 2016 blocchi!

Il mining è un processo molto interessante dal punto di vista della teoria dei giochi.

Il mining è un processo completamente trustless altamente competitivo e alimentato completamente tramite un algoritmo che si auto regola senza bisogno di intervento umano.

La competitività del mining gode di tutti i vantaggi della competitività promossa dalla società capitalista: sviluppo di nuove tecnologie sempre più potenti (maggior calcolo di hash al secondo) con un impatto energetico sempre minore al fine di diminuire i costi energetici e aumentare i margini.

Bitcoin ad oggi è la rete più costosa per un eventuale attaccante. Se qualche miners dovesse spegnere le macchine non sarebbe sicuramente un problema. Ecco il grafico che mostra l’hashpower di Bitcoin, Bitcoin Cash e Bitcoin Satoshi Vision.

hashrate bitcoin

Fonte: bitinfocharts.com

Questa situazione di incertezza porta ovviamente hype, previsioni, analisi tecniche, grafici, supposizioni, complotti e dichiarazioni di morte di Bitcoin (al momento si contano più di 380 dichiarazioni di morte, secondo il sito 99bitcoins.com).

Ho dimenticato qualcosa? Mmhh.. Giusto! Quando avverrà il prossimo Halving?

Il prossimo “compleanno” di Bitcoin sarà il 11 Maggio 2020 alle 21:57:00 CET circa. Perché circa? Perché l’orologio di Bitcoin funziona a blocchi, che hanno una produzione ogni 10 minuti di media: l’halving avverrà precisamente al blocco 630.000.

Non ci rimane che aspettare!

Simone Da Re avatar
Simone Da Re

Ho scoperto la programmazione in prima superiore, quando nel computer della scuola trovai Visual Studio. Da quel giorno non ho mai smesso di studiare: Desktop, progetti Internet Of Things orientati al risparmio energetico e ora servizi Cloud come AWS e Microsoft Azure. Divulgatore nel settore Bitcoin, ho partecipato come Speaker per comunità di sviluppatori e TEDx.