Gli investimenti fintech superano i 31 miliardi di dollari

Investimenti fintech

Un forte investimento di 8,7 miliardi di dollari nel quarto trimestre 2017 ha spinto l'entità globale dei finanziamenti fintech a oltre 31 miliardi di dollari per il 2017, portando il totale degli ultimi tre anni a 122 miliardi di dollari.

Secondo il rapporto "Pulse of Fintech" di KPMG, mentre il volume globale degli affari è diminuito nel quarto trimestre, il numero degli investimenti da parte del venture capital (VC) ha superato nel 2017 quota 1.000, per il quarto anno consecutivo, mentre le operazioni di private equity (PE) hanno raggiunto un nuovo massimo a 139. Anche il settore delle fusioni e acquisizioni (M&A) si è ripreso nell'anno con 336 transazioni registrate nel 2017.

Tra i verticali, sia insurtech che blockchain hanno fatto registrare livelli record di investimenti di venture capital e di volume di affari nel 2017, con l'insurtech che ha raggiunto 2,1 miliardi di dollari con 247 deal e la blockchain che ha generato 512 milioni di dollari di investimenti con 92 deal. 

Ian Pollari, co-lead manager global KPMG Fintech, afferma: "Con la maturazione del settore, gli investitori sono passati dal fare esperimenti con il fintech alla ricerca di opportunità orientate al guadagno. Questo è particolarmente vero per le aziende che continuano a investire e vedere il fintech come un'azione strategica che le aiuterà ad accelerare i loro programmi di trasformazione digitale

Classifica per regioni

Da un punto di vista geografico, gli Stati Uniti hanno visto quasi i due terzi degli investimenti globali nel quarto trimestre 2017, con finanziamenti pari a 5,8 miliardi di dollari e quasi la metà del totale mondiale del 2017, con 15,2 miliardi di dollari raccolti durante l'anno. Fusioni e acquisizioni hanno dato il maggior contributo a questa performance, con 8,7 miliardi di dollari di operazioni nel 2017. I finanziamenti provenienti dal private equity USA nel quarto trimestre del 2017 hanno raggiunto il secondo trimestre più alto di sempre, con 3,4 miliardi di dollari. 

Gli investimenti in Europa hanno raggiunto oltre 2 miliardi di dollari nel quarto trimestre 2017, con gli investimenti in venture capital che hanno toccato un nuovo record di 960 milioni di dollari, mentre gli investimenti totali per il 2017 hanno raggiunto quota 7,44 miliardi di dollari.

Nonostante la "persistente incertezza economica legata alla Brexit, il Regno Unito ha continuato a vedere "resilienza" nel suo mercato - pari a 1,6 miliardi di dollari del totale degli investimenti in Europa. 

In Asia, gli investimenti hanno raggiunto i 748 milioni di dollari durante lo stesso periodo raggiungendo i 3,85 miliardi di dollari per tutto il 2017, dopo un finanziamento di oltre 10 miliardi di dollari nel 2016. 

La riduzione degli investimenti in Cina ha contribuito in grand parte alla diminuzione degli investimenti in Asia. La Cina ha visto investimenti per 45,8 milioni di dollari nel quarto trimestre 2017, mentre gli investimenti totali nel 2017 sono stati pari a 1,33 miliardi di dollari.

I finanziamenti nelle Americhe sono aumentati leggermente trimestre dopo trimestre, con 5,9 miliardi di dollari investiti in 168 deals. In totale, per il 2017, le Americhe hanno visto 19,8 miliardi di dollari investiti in 711 deals. 

Il Brasile ha avuto un "eccellente risultato", con un aumento di 50 milioni di dollari da parte di Creditas che ha fatto irruzione nelle prime dieci posizioni di deal nella regione. 

Ruolo importante dei business angels

Se avete ancora il coraggio di fronteggiare più statistiche di un esame di matematica, continuare pure a leggere. 

Le dimensioni medie dei deal per gli angel/seed stage sono state pari a 1,5 milioni di dollari, rispetto a 1 milione nel 2016, mentre le dimensioni medie degli scambi per gli early stage sono arrivate a 5,5 milioni di dollari da 5,1 milioni nel 2016. La dimensione media degli accordi late stage è diminuita di anno in anno, passando da 19,1 milioni a 16 milioni di dollari. 

Il corporate venture capital è aumentato del 19% nel 2017, sebbene gli investimenti corporate siano diminuiti significativamente su base annua, con 5,4 miliardi di dollari investiti nel 2017 rispetto ai 9,6 miliardi investiti nel 2016. 

L'ultima parola va a Murray Raisbeck, co-lead manager globale, KPMG Fintech:"Tutto cambia molto rapidamente - dalla crescente attenzione su insurtech e blockchain, alla diversificazione delle aziende, come le challenger banks, che cercano di espandersi e crescere. Con il cambiamento delle normative, in particolare in Europa, il 2018 sarà probabilmente un anno entusiasmante". 

Questo post è la traduzione del post Global fintech funding goes over $31bn mark.

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.