Fintech: i maggiori round di investimento del 2021 in Italia

Il 2021 ha segnato un anno positivo per quanto riguarda gli investimenti nel Fintech in Italia, scopriamo i maggiori round di investimento.

fintech investimenti italia

Qual è la situazione in Italia? Com'è stato il 2021 per il fintech e l'insurtech?

Come testimoniato dal documento "Indagine Fintech nel sistema finanziario italiano", pubblicato nel novembre 2021 da Banca d'Italia, le tecnologie fintech si diffondono sempre di più nell’industria finanziaria italiana.

La spesa in tecnologie fintech per il biennio 2021-2022 ammonta a 530 milioni di euro ed è in crescita rispetto al biennio precedente (456 milioni di euro). Rispetto alla precedente rilevazione è aumentato il numero degli intermediari investitori (da 77 a 96 unità) e dei progetti (da 267 a 329), suggerendo un maggior tasso di adozione di tecnologie innovative all’interno del sistema finanziario.

Ma scopriamo insieme i maggiori round di finanziamento condotti in Italia:

Soldo

Soldo è una società italo-inglese che offre un conto aziendale e strumenti per la gestione delle spese aziendali, è nata nel 2015 e che si è espansa molto negli ultimi anni. Ad oggi ha sedi a Londra, Milano, Roma e Dublino.

Nel 2021 ha chiuso un round serie C da 180 milioni di dollari (poco più di 161 milioni di euro) guidato da Temasek, il fondo di venture capital del Governo di Singapore, e che ha visto la partecipazione di nuovi investitori come Sunley House Capital, Advent International, Citi Ventures, e la riconferma di attori come Accel, Battery Ventures, Dawn Capital e Silicon Valley Bank per il debt financing.

Scalapay

Il gigante italiano del Buy Now Pay Later Scalapay ha raggiunto una valutazione post-money di 700 milioni di euro a seguito dei due round di finanziamento di maggiore importo del panorama fintech italiano condotti nel 2021.

A gennaio 2021 ha chiuso un primo round da 40 milioni di euro. Successivamente un round Serie A, chiuso a settembre 2021, pari a 155 milioni di euro, si è imposto come il deal più importante del fintech italiano ed è stato sottoscritto da Tiger Global Management, Woodson Capital, oltre a Fasanara Capital, Woodson Capital Ithaca Investments e Baleen Capital, che avevano già partecipato al round seed di 8 mesi prima.

Casavo

Casavo, startup proptech tra i principali attori con il modello dell'Instant Buying immobiliare, fondata a Milano a settembre 2017 da Giorgio Tinacci e Simon Specka, ha chiuso nel 2021 un finanziamento da 200 milioni di euro totali, suddivisi in 50 milioni di equity e 150 milioni in linea di credito da parte di Goldman Sachs.

Il round di finanziamento (Serie C) è stato guidato da Exor Seeds (il fondo di venture capital formato da Exor, la holding della famiglia Agnelli attraverso la quale controllano Fiat Chrysler e Ferrari), Greenoaks Capital, Project A Ventures, 360 Capital e Picus Capital, già investitori nei precedenti round di finanziamento, continuano a supportare l’azienda. Tra i nuovi investitori, oltre a Exor Seeds, anche P101, Italia 500 con Azimut Libera Impresa e Bonsai Partners.

Yapily

Yapily è una piattaforma di open banking che aiuta le aziende ad accedere alle informazioni finanziarie di cui hanno bisogno per migliorare i servizi per i propri clienti, anche lei come Soldo è italo-inglese. Fondata da Stefano Vaccino,  ha chiuso un round di Serie B da 51 milioni dollari (poco più di 43 milioni di euro), guidato da Sapphire Ventures (che nel suo portafoglio ha altre imprese fintech come Wise, OnDeck, Paytm e Square) portando così il totale degli investimenti raccolti a 69,4 milioni di dollari.

Step 4 Business

Step 4 Business, ideata da Marco Montagnani, Nuno Couceiro e Alberto Almoguera, mette a disposizione delle piccole e medie imprese un ecosistema digitale completo di prodotti e servizi finanziari scelti e pensati per il cliente, sfruttando le migliori tecnologie e le soluzioni più innovative presenti sul mercato.

Step 4 Business ha raccolto più di 8,5 milioni di euro nel seed round svolto a ottobre 2021, punta all'espansione internazionale (Spagna, Portogallo e Brasile nel mirino) nei primi mesi del 2022.Tra gli investitori principali ci sono Azimut, Gellify e CRIF (che ha investito anche in Fintastico).

MDOTM AI

MDOTM AI è stata fondata a Londra nel 2015 (pur mantenendo la sede operativa a Milano) da Tommaso Migliore e Federico Mazzorin con l’obiettivo di portare il metodo scientifico nel processo d’investimento. La società ha oltre 750 milioni di euro in Assets Under Advisement e le sue strategie di investimento con l'uso dell'intellingenza artificiale sono usate da banche, asset e wealth managers, fondi pensione, assicurazioni e family office.

La società – che nel 2018 aveva raccolto un primo round da 2 milioni di euro, ha ricevuto a settembre 2021 un round Serie B da 6,2 milioni di euro. Il round è stato finanziato, tra gli altri da Federico Ghizzoni (ex Amministratore delegato di Unicredit), Lorenzo Pagani (Managing Director di PIMCO e responsabile del desk dedicato ai tassi europei) e Alberto Zaffignani (Managing Director Capital Markets Italia e Sud Est Europa di Natixis).

Walliance

Walliance è una piattaforma italiana di real estate crowdfunding, dove investitori e PMI si incontrano. Il portale permette di investire nei migliori progetti immobiliari a partire da 500 euro, ha ottenuto un aumento di capitale da 4 milioni di euro effettuato da Seac Fin Spa e Botzen Invest Euregio Finance AG.

L’aumento di capitale permetterà a Walliance di posizionarsi come player di rilievo sul mercato francese e spagnolo.

Young Platform

Young Platform, la piattaforma italiana che punta a semplificare l'accesso al mondo delle criptovalute ha chiuso un round di serie A da €3,5 milioni, con United Ventures Sgr, fondo di venture capital specializzato in investimenti nelle tecnologie digitali, come lead investor.

Al round ha partecipato un pool di selezionati investitori e business angels italiani e internazionali, tra cui Ithaca Investments, società di investimenti presieduta da Luigi Berlusconi, Luca Ascani come scout di Accel, Max Ciociola (CEO e Founder di Musixmatch) e Pietro Invernizzi (Investitore basato a Londra del fondo Stride.vc). Sulla base del nuovo round Young è stata valutata 18,5 milioni di euro.

Viceversa

L'obiettivo di Viceversa, startup italo irlandese fondata a fine 2020 da Matteo Masserdotti, Pietro Pogliani, Pedro Salvi e Patrick David è sviluppare in Italia il Revenue Based Financing.

Viceversa ha concluso ad ottobre 2021 un round seed di 23 milioni di euro, di cui 3 milioni di euro in equity e la restante parte sotto forma di debito finalizzato a finanziare la sua crescita ed espansione. Al round hanno partecipato Digital Magics, Fasanara Capital, FABRICK, Enrico Pandian (imprenditore seriale con alle spalle diverse exit: matura.it, prezzipazzi.com e Checkout Technologies venduta a un'azienda americana), Roberto Ferrari (ex direttore generale di CheBanca! e Chief Digital and Innovation Officer di Mediobanca) ed Enrico Giacomelli (Founder di Namirial SpA).

Homepal

Homepal, uno dei principali operatori proptech in Italia, ha chiuso la campagna di equity crowdfunding attiva dall’11 febbraio 2021 su Mamacrowd, con una raccolta pari a 2,7 milioni di euro, consentendo l’ingresso a più di 600 nuovi investitori.

Homepal, affiancata dal partner Cross Border Growth Capital, in qualità di advisor, ha raggiunto in tempi brevi superando in soli tre giorni dall’avvio l’obiettivo iniziale di un milione, e in un mese il target di 2 milioni.

E l'Insurtech?

Sebbene non entrino nella top 10 dei round di finanziamento anche l'insurtech in questo 2021 ha avuto round di finanziamento importanti, tra cui ricordiamo:

Yolo Group, che quest’anno ha chiuso un round da 2,5 milioni di euro con l’ingresso di Generali, che si unisce ad altri azionisti quali intesa, Net, Crif, Be e Banca Popolare di Piacenza e Primo Miglio.

MioAssicuratore, che ha chiuso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd per 1,25 milioni di euro. Il broker assicurativo digitale permette di confrontare e acquistare oltre 125 tipi di assicurazioni online e la campagna conclusa è la più grande operazione in ambito insurtech mai realizzata finora in Italia con lo strumento del crowdfunding.

ViteSicure ha chiuso un seed round da 500.000 euro. Dopo l’ingresso, nel gennaio 2020 di Digital Magics nella compagine sociale, a settembre 2021 si è concluso l'accordo che ha visto l’ingresso in partecipazione di Reale Mutua e Rgax, accanto ad Alessandro Fracassi, business angel e CEO del gruppo Mutuionline.

Daniele Marino avatar
Daniele Marino

26, Business Analyst @Fintastico