#EnelFocusOn Fintastico a Santiago del Cile

Enel

31 gennaio. Bel tempo, valigie fatte. Ho davanti a me circa 14 ore su un aereo. Il primo volo è stato Barcellona-Madrid e il secondo Madrid-Santiago del Cile. Obiettivo: #EnelFocusOn Santiago.

01 febbraio Arrivo verso le 10 del mattino. Ho dormito 5 ore. Lavorare in ambito fintech è una continua sfida, dormire poco a volte fa parte del gioco. Il check-in in hotel apriva alle 15. Ho avuto il tempo di fare un salto alla Gran Torre Santiago, il grattacielo più alto realizzato in Sud America e in America Latina, la quarta struttura più alta dell'emisfero australe. 

Gran Torre Santiago

Venerdì 02 febbraio è stata la giornata dell'evento organizzato da Enel presso il centro culturale La Moneda, vicino al Palacio de La Moneda (Palazzo della Zecca), o più semplicemente La Moneda, la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica del Cile. 

Cile

Ryan O'Keeffe Direttore Comunicazione  insieme a Isabella Panizza responsabile per la presenza digitale del Gruppo Enel hanno fatto gli onori di casa. Con me in questa avventura Cilena, c'erano anche altri due italiani invitati tra gli esperti: Gianluigi Cogo, docente presso l'Università Ca' Foscari e responsabile Agenda digitale del Veneto e Franz Russo, social media strategist e content manager per InTime, Fanpage e DigitalicMag.

Successivamente c'è stato un intervento in collegamento da Roma da parte di Marco Gazzino (Head of partnership e Innovation Intelligence presso Enel) che ci ha illustrato come Enel ed E.ON hanno utilizzato la tecnologia blockchain per scambiarsi elettricità attraverso una blockchain. Grazie al trading diretto, senza il coinvolgimento di terze parti, anche i costi di acquisto dell'energia elettrica diminuiscono permettendo di ottenere delle riduzioni sul prezzo di cui in futuro si spera potranno beneficiare anche i clienti finali.

Anche l'utilizzo della blockchain nella sua declinazione più comune (nei servizi di pagamento) potrebbe avere un impatto per Enel e i suoi oltre 60 milioni di clienti sparsi in tutto il mondo. Successivamente è stato il turno di Joel Comm, Blockchain evangelist e creatore di uno dei podcast più di successo al mondo sui temi del denaro elettronico e delle criptovalute (The Bad Crypto Podcast), che ci ha dato una visione sulle principali applicazioni della blockchain all'interno dell'industria energetica intorno ad una tavola rotonda formata da una ventina di esperti e influencer provenienti dai Paesi in cui Enel opera nel mondo (Perù, Cile, Romania, Italia, Spagna, Brasile, Stati Uniti, ecc.). 

Un punto importante della sua presentazione è stato sull'attività di mining collegata con il bitcoin e i suoi costi dal punto di vista energetico. Il fatturato generato dall'attività di mining a livello mondiale è di circa 8 miliardi di dollari all'anno, mentre i costi sono di circa 2 miliardi di dollari all'anno, rendendo questa attività molto interessante dal punto di vista finanziario ed economico. Il costo totale dell'attività di mining è simile a quello che affronta ogni anno un paese come l'Iraq. Il costo energetico per ogni transazione in bitcoin è di 510 KWh e il consumo totale di energia collegato al bitcoin rispetto al consumo totale di energia elettrica a livello mondiale è dello 0,21%.

Successivamente Joel Comm ci ha dato una panoramica delle principali iniziative blockchain in ambito energetico basate sulla blockchain di ethereum:

  • PowerLedger.io: progetto australiano per la creazione di micro reti elettriche decentralizzate per rendere il mercato dell'energia più accessibile;
  • Wepower.network: è un progetto estone che in collaborazione con Elering, l'operatore di servizi di trasmissione di energia nazionale in Estonia, sta lanciando un progetto pilota per tokenizzare l'energia Estone a livello nazionale e successivamente verrà esportato in altri paesi come Spagna, Germania, Italia, Portogallo e Grecia. 
  • RestartEnergy.io: un progetto rumeno che sta sviluppando una blockchain per l'energia che fornirà più di 27.000 famiglie e oltre 3.000 piccole e medie imprese che potranno produrre e scambiarsi energia tra loro, attraverso l'uso del loro token MWAT.
  • KWHCcoin: nel mondo ci sono circa 1,2 miliardi di persone senza accesso all'energia. KWHCoin vuole creare una piattaforma che consentirà a chiunque nel mondo di acquistare o vendere risorse energetiche rinnovabili attraverso The Grid, una piattaforma di energia rinnovabile basata sulla tecnologia blockchain. Questo progetto ha anche il supporto di John McAfee, programmatore britannico naturalizzato statunitense e fondatore dell'omonima azienda McAfee famosa per i suoi antivirus.
  • ImpactPPA: fa parte del gruppo americano WindStream Technologies nata nel 2008 e leader nella produzione di tecnologie per le energie rinnovabili e che possiede generatori di energia sostenibile in tutto il mondo. Attraverso questo progetto gli utenti comprano per qualche ora (o giorno) una quantità di elettricità che verrà resa disponibile direttamente presso la sua casa, o quella di chiunque lui voglia nei 35 paesi in cui ImpactPPA è attiva.

Sabato 03 febbraio successivo abbiamo avuto modo di prender parte alla prima tappa della Formula E in Santiago del Cile, anche conosciuta come la "Formula Uno" delle macchine elettriche. È stata una bellissima esperienza, il rumore delle macchine della Formula E è molto silenzioso rispetto a quello della Formula Uno e probabilmente anche più verde e sostenibile. Sono stato anche colpito dal fatto che ethereum fa da sponsor ad una delle macchine che ha preso parte alla Formula E, nello specifico al team Venturi, reparto corse della casa automobilistica monegasca Venturi. 

ethereum

Ringrazio il Gruppo Enel per l'invito a vivere questa incredibile esperienza e sono contento di vedere l'apertura di un grande gruppo anche verso il mondo delle startup e dell'innovazione, questa esperienza è stata una ottima occasione di entrare in relazione con tante persone e innovatori nei rispettivi campi. Sono ritornato da questo viaggio con qualche amico in più che non dimenticherò mai e una maggiore fiducia rispetto al futuro che ci aspetta. Al prossimo evento #EnelFocusOn e vi lascio con l'articolo di Enel sull'evento a Santiago, all'interno un video che vi consiglio di guardare. 

Fabrizio Villani avatar
Fabrizio Villani

Cofounder of Fintastico - fintech and insurtech expert