Crif acquisisce Strands per creare soluzioni digitali Open Banking

Strands specializzata in soluzioni basate sull'intelligenza artificiale per banche e istituti finanziari è stata acquisita da Crif per lo sviluppo di soluzioni Open Banking.
crif exit strands

Una società globale specializzata in soluzioni di credit bureau, business information, Crif, acquisisce una fintech, Strands, che sviluppa soluzioni basate sull'intelligenza artificiale (IA) per banche e istituti finanziari per aiutare ad aumentare il coinvolgimento dei clienti e generare nuovi ricavi attraverso i canali digitali.

Grazie alla tecnologia di Strands, Crif ha intenzione di creare un provider in grado di fornire soluzioni digitali complete e servizi di accesso e aggregazione dei conti correnti (access to account), soluzioni di personal e business finance manager abilitate dall'IA, con nuove sinergie in termini di competenze, soluzioni e offerte.

L'operazione consentirà l'ulteriore sviluppo di un ecosistema di soluzioni di open banking innovative ed end-to-end per banche e istituzioni finanziarie, aiutandole ad evolvere la loro offerta e a potenziare il loro business attraverso i canali digitali, con una costante attenzione alla sostenibilità e alle esigenze dei clienti finali.

Strands, che ha sede negli Stati Uniti, è uno dei principali fornitori globali di soluzioni di Business e Personal Financial Management, con uffici in Spagna, Asia e Sud America.

"Oltre 700 istituti finanziari e oltre 100 milioni di consumatori bancari si affidano a Strands come player fondamentale dell’ecosistema finanziario, e insieme a CRIF potremo supportare la rapida evoluzione dei servizi bancari digitali - commenta Erik Brieva, CEO di Strands -. La missione di Strands è consentire alle banche di anticipare le esigenze dei propri clienti per suggerire in modo proattivo la ‘next best action’. Siamo entusiasti di questa opportunità che ci consente di continuare a mantenere il nostro impegno nei confronti dei clienti che serviamo".

Sono lieto di annunciare l’accordo per l’acquisizione di Strands che consente a CRIF di creare un provider a livello globale nell’ambito delle soluzioni digitali per l’open banking. Grazie a questo accordo, l’obiettivo di CRIF è creare sinergie con una Fintech affermata sul mercato, per offrire servizi che abilitino e accelerino la crescita dei nostri clienti globali attraverso un nuovo percorso di trasformazione digitale” – afferma Carlo Gherardi, CEO di CRIF.