Cos'è il merge di Ethereum e perchè è importante

Tra il 15 e il 16 settembre ci sarà il merge di Ethereum, scopriamo cosa cambierà e quali saranno le implicazioni di questo cambio di paradigma.

ethereum

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

La fusione di Ethereum sta per arrivare e molti su Twitter ritengono che potrebbe essere una delle cose più grandi che accadranno al mondo delle criptovalute.

Se ne parla da molto e a settembre è finalmente destinato a succedere. Sicuramente si tratterà di un grande cambiamento e porterà la rete Ethereum a passare dalla Proof of Work alla Proof of Stake.

Qual è la differenza tra la Proof of Work e la Proof of Stake

La Proof-of-Work (PoW) è un meccanismo che Bitcoin, e ad oggi anche Ethereum, utilizzano per regolare la creazione dei blocchi e lo stato della blockchain. Il Proof-of-Work fornisce un modo oggettivo per tutti i membri della rete Bitcoin di concordare sulla creazione di ciascun blocco contenente una serie di transazioni.

Proof-of-Work costringe i minatori a risolvere un enigma crittografico, facendo trilioni di ipotesi numeriche per produrre un blocco valido e, grazie alla regolazione della difficoltà, i minatori completano collettivamente un blocco ogni 10 minuti in media e colui che completa il blocco viene ricompensato.

Il Proof-of-Stake (PoS) è un meccanismo di consenso alternativo al Proof-of-Work, sviluppato e utilizzato da alcune criptovalute alternative. Nel modello Proof-of-Stake non ci sono i miners come nella Proof of work, ma gli staker e ogni volta che la rete ha bisogno di un nuovo blocco, un algoritmo concede a uno specifico staker la possibilità di pubblicare il blocco successivo. L'algoritmo seleziona lo staker tramite una lotteria, in base alla percentuale di fondi totali puntati da ciascuno staker.

Vantaggi di PoW e Pos

Vantaggi della Proof of Work

I vantaggi principali della PoW sono la decentralizzazione, infatti a differenza della PoS non bisogna possedere alcun Bitcoin per essere eletto come validatore di un blocco, ma si deve semplicemente risolvere un enigma crittografico e che la sicurezza del network sia scalabile infatti, maggiore è la dimensione del network maggiori saranno i miner da compromettere al fine di cambiare un'informazione nella blockchain, essendo necessario il 50% + 1 dei consensi.

Vantaggi della Proof of Stake

Il consumo energetico della Proof of Stake è sicuramente minore rispetto alla Proof of Work e infatti questa modalità è stata inventata proprio per eliminare gli enormi costi energetici di una rete Proof-of-Work. Inoltre anche in questa modalità la sicurezza è garantita, anche se non allo stesso livello della Proof of Work dal fatto che gli hacker dovrebbero possedere il 51% della supply di una determinata criptovaluta per manomettere il suo funzionamento.

Fusione di Ethereum

Come funzionerà la fusione che porterà Ethereum ad essere una PoS? Al momento sono presenti la rete mainnet, ossia la rete tradizionale di Ethereum, che è Proof of Work e la beacon chain, ossia la rete con cui si fonderà per diventare Proof of Stake. Il funzionamento della rete principale Ethereum continuerà ad essere assicurato dal proof of work, anche mentre la beacon chain funziona in parallelo utilizzando un proof of stake. La Fusione avviene quando questi due sistemi, finalmente, si uniscono.

Immagina Ethereum come una nave spaziale che non è ancora pronta per un viaggio interstellare. Con la beacon chain la community ha costruito un nuovo motore e uno scafo più resistente. Al momento opportuno, l'attuale nave spaziale si innesterà in questo nuovo sistema, fondendosi in un'unica nave, pronta ad affrontare l'universo solcando in sicurezza molti anni luce.

La fusione con la rete principale

Una volta pronta la rete principale di Ethereum si "fonderà" con la beacon chain, diventando un suo "frammento" che usa il proof of stake al posto del proof of work.

La rete principale aggiungerà la capacità di eseguire Smart Contract nel sistema proof of stake, oltre alla cronologia completa e allo stato corrente di Ethereum, consentendo una transizione senza intoppi per gli utenti e i possessori di ETH.

L'utente Twitter, @twofivedev, ha pubblicato un thread su Twitter che spiega semplicemente la fusione di Ethereum, con diagrammi e disegni di castori, rendendola "spiegata come se aveste cinque anni". Il thread completo che spiega il merge in parole semplici è disponibile a questo link.

Il nuovo meccanismo è stato testato prima di essere completamente implementato. Questo test finale è stato confermato dagli sviluppatori di Ethereum alla fine di luglio. Avevano detto che si sarebbe tenuto tra il 6 e il 12 agosto. Ora che questo periodo di tempo è terminato, sono pronti a lanciare questa fusione. Watcher.guru ha riferito che la fusione dovrebbe essere completata tra il 15 e il 16 settembre. La fusione è solo l'inizio del loro piano pluriennale che porterà all'annuncio dell'ETH 2.0.

Nel thread riportato, i castori sono stati utilizzati per illustrare le differenze tra Proof of Work e Proof of Stake. I castori che utilizzavano la PoW erano esausti, in quanto tutti dovevano impiegare energie per scoprire come attraversare un fiume con i loro tronchi, e solo uno veniva ricompensato una volta risolto il problema. D'altra parte, i castori illustrati nell'esempio PoS erano sdraiati, pigri, e non tutti sprecavano energia, ma solo quelli che posavano il loro tronco.

I cambiamenti ambientali della fusione di Ethereum

Ora, con il passaggio di Ethereum a PoS, ci sarà molto meno consumo di energia e si andrà a danneggiare di meno l'ambiente. Attualmente, con il meccanismo Proof of Stake, il consumo totale di energia di Ethereum è di circa 112 TWh all'anno. Questo numero è simile a quello di un intero Paese come i Paesi Bassi, con una popolazione di oltre 17 milioni di persone.

Come si sente la comunità crypto?

Nel complesso, tutti sono entusiasti del concetto di fusione e del risparmio energetico. Alcuni sono entusiasti anche per un potenziale aumento massiccio del prezzo di Ethereum. Ma questo non è ovviamente garantito. Lark Davis, un investitore con 1 milione di follower su Twitter, ha dichiarato: "La fusione di Ethereum è un evento più grande e più importante dell'halving Bitcoin". Anche nei giorni successivi al completamento del test, ossia dopo il 12 agosto, il prezzo di Ethereum è aumentato, raggiungendo un massimo di $2.017 il 14 agosto, tuttavia non è detto che il prezzo di Ethereum aumenterà nei prossimi giorni e tutto ciò che viene riportato in questo articolo è a semplice scopo informativo e non costituisce in alcun modo consiglio di investimento.

In tutti i casi staremo a vedere come si completerà questa fusione, speriamo senza intoppi.

Daniele Marino avatar
Daniele Marino

26, Business Analyst @Fintastico