Con la fusione tra Nexi e Nets nasce la paytech leader in Europa

La paytech italiana Nexi annuncia la fusione con Nets attiva in oltre 20 Paesi europei dando vita in questo modo a un leader europeo nei pagamenti digitali.
fusione tra nexi e nest

Nexi, società quotata sul mercato MTA di Borsa Italiana, payTech leader in Italia, e Nets, con sede a Copenaghen e con oltre 4.000 dipendenti, dislocati in tutta Europa, annunciano di aver sottoscritto oggi un accordo quadro vincolante avente ad oggetto l’integrazione dei due gruppi attraverso una fusione che sarà interamente realizzata in azioni.

La fusione si colloca in un contesto di rapido consolidamento in atto a livello internazionale ed europeo del settore dei pagamenti digitali. Lo scorso mese Nexi ha comunicato di aver sottoscritto un accordo bilaterale con SIA S.p.A. che è indipendente dalla fusione con Nest. Le due operazioni non sono collegate tra loro, ma entrambe contribuiscono alla creazione di una realtà paytech leader a livello europeo.

La nuova realtà sarà in grado di coprire l’intera catena del valore dei pagamenti digitali e di servire tutti i segmenti di mercato con un portafoglio completo di soluzioni di pagamento innovative sostenuto da una piattaforma tecnologica e competenze professionali best-in-class nel settore. Potrà, inoltre, beneficiare della presenza in diverse regioni d’Europa che includono sia quelle digitalmente più avanzate sia quelle ancora sotto-penetrate dal punto di vista dei pagamenti elettronici. La realtà risultante da questa fusione avrà un posizionamento unico per sviluppare nuove partnership con banche ed esercenti nei mercati di riferimento e in Europa.

Il CEO di Nexi, Paolo Bertoluzzo, ha commentato:

“Nexi avrà la possibilità di svilupparsi in un mercato quattro volte più grande di quello attuale e ancora sotto-penetrato e con tassi di crescita a doppia cifra. Il Nuovo Gruppo, con una presenza in oltre 25 paesi, potrà agire come motore del cambiamento digitale in Europa e contribuire in modo fondamentale alla transizione al cashless. La combinazione di professionisti altamente qualificati e motivati da una grande passione come quelli del Nuovo Gruppo ha tutto il potenziale necessario per guidare il processo d’innovazione nel settore dei pagamenti in Europa negli anni a venire”.

Il CEO di Nets, Bo Nilsson, ha commentato:

“L‘operazione rappresenta un importante traguardo nel percorso di Nets per diventare un campione dei pagamenti in Europa, dal nostro inizio come player locale in Danimarca e Norvegia alla nostra evoluzione come operatore interamente dedicato ai pagamenti a livello europeo. Grazie alla costante innovazione e al grande sforzo dei nostri colleghi, Nets ha cambiato il panorama dei pagamenti nei paesi del Nord Europa così come nel resto del continente, creando soluzioni sempre a più alto valore aggiunto per i propri clienti e stakeholder. Siamo entusiasti di poter unire le nostre forze con quelle di Nexi, con cui potremo insieme rappresentare un punto di riferimento per l’industria dei pagamenti e cogliere nuove opportunità di crescita in modo trasversale nel settore grazie alla nostra presenza in mercati strutturalmente attraenti come Germania, Austria e Svizzera, così come in un mercato in veloce crescita come la Polonia".

Piano per l’integrazione e generazione delle sinergie

È stato predisposto un piano per l’integrazione e generazione delle sinergie che tiene in considerazione il fatto che ci sono limitate aree di sovrapposizione tra l'iniziativa relativa a Nexi-Nets e quella relativa a Nexi-SIA. Le sinergie attese per Nexi-Nets saranno derivate per la maggior parte dal segmento merchant services sul fronte ricavi, mentre le sinergie di costo saranno realizzate prevalentemente al di fuori dell’Italia; le sinergie attese per Nexi-SIA saranno generate principalmente sulle aree di issuing e digital banking / corporate solutions per quanto riguarda i ricavi, mentre le sinergie di costo saranno relative interamente alle attività in Italia.

Sin da subito verrà dato avvio ad un set ben definito di iniziative congiunte, per assicurare che il processo di generazione delle sinergie e relativa creazione di valore possa iniziare immediatamente a partire dai closing delle due operazioni. Queste iniziative saranno focalizzate sulla definizione di una unica offerta sul fronte European e-commerce e multichannel, una unica offerta di soluzioni next-generation per le PMI, un unico piano tecnologico integrato, una pianificazione congiunta di spese e investimenti e delle attività di purchasing.

Governance

Al closing, il Consiglio di Amministrazione del Nuovo Gruppo sarà presieduto da Michaela Castelli, attuale Presidente di Nexi. Il Nuovo Gruppo sarà guidato dall’attuale Group CEO di Nexi, Paolo Bertoluzzo, in qualità di Group CEO. L’attuale Group CEO di Nets, Bo Nilsson, diventerà membro non-esecutivo del Consiglio di Amministrazione di Nexi e assumerà la carica di Presidente di Nets.