Come la tecnologia blockchain migliora la finanza e gli investimenti

Criptalia è una piattaforma regolamentata di crowdlending peer-to-peer su tecnologia blockchain, che collega le PMI con finanziatori e potenziali investitori.
Diego Dal Cero Criptalia

Criptalia è una piattaforma di investimento peer-to-peer basata su blockchain, che connette aziende e investitori attraverso la tokenizzazione di securities. I primi prodotti finanziari che saranno tokenizzati da Criptalia sono i mini-bonds, una asset class altamente richiesta che, però, ad oggi presenta costi considerevoli di emissione e placement. Grazie all'uso della tecnologia blockchain e di security tokens, i titoli potranno essere scambiati senza intermediazione e a costi ridotti di oltre un decimo. Il target di riferimento di Criptalia sono le PMI, cha ad oggi in Europa sono la categoria meno finanziata dalle banche ma che rappresentano il 70% del PIL e impiegano l’80% della forza lavoro.

Ciao Diego, dall'ultima volta che ci siamo sentiti, cosa è cambiato in Criptalia?

In quest’anno passato dall'ultima intervista sono successe tantissime cose!

Anzitutto siamo live da fine dicembre, e abbiamo già pubblicato 5 progetti di finanziamento, di cui uno già finalizzato con successo. In Italia operiamo come agente di un istituto di moneta elettronica, e stiamo ultimando le operazioni per l’autorizzazione in Spagna.

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo della tecnologia blockchain nel settore degli investimenti?

Le blockchain pubbliche hanno delle caratteristiche che le rendono il mezzo ideale per trasferire valore tra parti in modo sicuro, trasparente e senza intermediari. Grazie alla sua caratteristica di immutabilità è un sistema ideale per la notarizzazione a basso costo delle transazioni finanziarie. Chiunque abbia una connessione internet può accedere e interagire con gli smart contract costruiti sulla blockchain.

Che cos'è e come funziona la tokenizzazione di strumenti finanziari? Come tokenizzate le securities?

Tra le tante applicazioni che la blockchain permette di mettere in atto c’è anche la possibilità di creare degli asset digitali unici.

Una “tokenized security” è la rappresentazione digitale di proprietà di un asset finanziario, come ad esempio quote o azioni di una società, un bond o un’obbligazione, un prestito, o altri prodotti finanziari.

Tokenizzare uno strumento finanziario vuol dire “farlo a piccoli pezzi”, in gettoni (token), e metterlo su blockchain pubbliche, come Ethereum, per poi permettere agli investitori di comprarli e venderli.

Quello che noi facciamo è molto semplice: da un lato operiamo un portale dove pubblichiamo le richieste di finanziamento di PMI, e dall'altro permettiamo ai nostri utenti di investire direttamente su questi prestiti. La piattaforma raccoglie i soldi dagli investitori che arrivano direttamente all'azienda, e il prestito viene diviso in tanti token registrati sulla blockchain e assegnati ad ogni utente.

A breve sarà anche possibile accedere dalla piattaforma ad asset finanziari già erogati e in corso, come ad esempio dei prestiti e delle obbligazioni che pagano già interessi, disponibili immediatamente all'acquisto e alla vendita.

Sulla piattaforma di Criptalia avete concluso di recente le prime operazioni di lending crowdfunding in Italia per startup innovative su blockchain. Qual è il vantaggio della tokenizzazione in questo caso?

I primi due progetti che abbiamo finanziato sulla piattaforma hanno una caratteristica particolare. Sono infatti i primi progetti di lending crowdfunding realizzati in Italia per startup innovative. Si tratta di prestiti ponte di corta durata, finanziati in tempi molto più brevi rispetto al canale tradizionale bancario e garantiti dalla startup stessa attraverso un evento futuro di liquidità, come potrebbe essere un aumento di capitale programmato, o l’arrivo di fondi di bandi già ottenuti. Il prestito è stato finanziato in euro e tokenizzato sulla blockchain di Ethereum. In questo modo saremo poi in grado di offrire anche la compravendita di questi prestiti utilizzando lo scambio di token, funzionalità che sarà disponibile a breve.

Sulla vostra homepage leggiamo "Blockchain vuol dire finanza senza intermediari". Quali sono i vantaggi della finanza senza intermediari?

Finanza senza intermediari vuol dire dare accesso a tutti a opportunità d’investimento che sono normalmente fuori dalla portata degli investitori tradizionali. Vuol dire anche non caricare di commissioni gli investitori, verso un futuro finanziario più onesto, resistente e trasparente.

Qual è il profilo del vostro cliente tipo?

Il cliente tipo è una PMI con un progetti di crescita da finanziare tra i 100 e 5 milioni di euro, con gli ultimi due bilanci in positivo e un business model consolidato. Lavoriamo poi anche con startup a cui serve un finanziamento rapido e a corto termine.

La banca centrale della Lituania ha creato una blockchain sandbox per permettere alle imprese di poter sviluppare delle soluzioni basate sulla tecnologia blockchain in un ambiente protetto. Credi che sia l'approccio che dovrebbero utilizzare anche i nostri regolatori? Perché?

Ho seguito da vicino il caso Lituano, e sto seguendo anche gli sviluppi del sandbox fintech in italia e delle proposte che si stanno muovendo in Spagna. Senza dubbio il sandbox è una bellissima opportunità per dare spazio a soluzioni fintech innovative che altrimenti non potrebbero essere provate sul mercato. Oggi il costo in tempo e denaro per ottenere le autorizzazioni ad operare nel mercato è una barriera d’entrata molto alta! Ad esempio noi abbiamo presentato il nostro progetto alla CNMV (equivalente Consob in Spagna) nel dicembre 2018. Con un sandbox avremmo probabilmente risparmiato un anno... Spero che il risultato del lavoro che il MEF sta portando a termine sia all'altezza delle aspettative di tutto il settore.

Un approccio diverso ma senza dubbio molto interessante e positivo è quello che stanno portando avanti i regolatori portoghesi attraverso il programma Portugal Finlab, Criptalia è stata selezionata per questo programma insieme ad altre quattro startup. È un bel programma in cui stiamo lavorando a stretto contatto con il Banco de Portugal, la CMVM (equivalente Consob) e la ASF (equivalente IVASS), ricevendo un aiuto inestimabile per poter lanciare prodotti innovativi nel rispetto delle normative.