Come evitare addebito PayPal per conto inattivo

PayPal addebiterà una commissione di inattività: ecco come puoi evitarla. Interessa gli account senza attività registrata negli ultimi 12 mesi.

commissione inattività paypal

Molti dei servizi finanziari presenti su Fintastico ci sono stati segnalati dai nostri partner che ci compensano. Ciò può influenzare i servizi di cui scriviamo e come appaiono e vengono posizionati sulle nostre pagine. Tuttavia, questo non influenza le nostre valutazioni. Le opinioni espresse su Fintastico sono opinioni personali dell’autore e non devono essere intese come una consulenza professionale. Fintastico non è responsabile di alcuna perdita o danno derivato dalla visione o uso di queste informazioni.

Da non molto tempo, la pagina web di PayPal ha aggiunto una nuova condizione per utilizzare il loro servizio alla quale è collegata una commissione che hanno battezzato come "tassa di inattività". In pratica c'è scritto che PayPal farà pagare 10 euro a chi non usa la piattaforma in un anno. Non è che sia qualcosa di eccessivo o inappropriato, visto che molte banche hanno commissioni simili, ma è un cambiamento importante da tenere in considerazione.

Sapendo che PayPal è una delle principali piattaforme di pagamento al mondo, oltre ad essere un'ottima alternativa a Satispay per il corretto funzionamento della sua app, non sembra essere un grosso problema. Tuttavia, se disponi di un conto PayPal e non lo usi abitualmente, vorrai evitare che ti venga addebitata questa commissione. Qui di seguito ti mostriamo quanto è facile evitarlo, in alternativa puoi sempre fare un pensierino sull'apertura di un account Satispay che è totalmente gratuito.

Satispay

4.7
Vedi offerta

costo mensile

GRATIS

  • Costo prelievi GRATIS
  • Imposta di bollo GRATIS
  • Cashback
  • Maggiori dettagli

Tipologia

Consumer

Metodi di pagamento

PagoPA
Nascondi dettagli

La commissione di inattività è meno dura di quanto sembri

Spiegano sul sito di PayPal che, d'ora in poi, tutti coloro che avranno il conto inattivo per 12 mesi consecutivi riceveranno una notifica che li informa dell'incasso di una commissione di 10 euro. Con inattività si intendono non solo non aver effettuato transazioni, ma anche quegli utenti che non hanno nemmeno effettuato l'accesso con il proprio account in questi ultimi 12 mesi.

Naturalmente, ci sono piccoli dettagli che dovrebbero essere sottolineati e cioè che se il conto ha un saldo pari a zero, non verrà addebitato e non ci sarà alcun saldo negativo. Tuttavia, questa commissione verrà addebitata quando ci saranno fondi sufficienti. Nel caso in cui ci fosse almeno 1 centesimo di euro, la commissione viene addebitata e il conto rimane negativo. In quest'ultimo caso, PayPal inizia a contare fino a un periodo di 60 giorni nel quale si attende di registrare qualche attività sul conto e, in caso contrario, procederà a chiudere l'account definitivamente.

In qualsiasi caso, è semplice evitare questa minaccia di addebito di una commissione e chiusura del conto. Come dettagliato da PayPal, il semplice accesso all'account è sufficiente affinché l'account non sia più considerato inattivo. Logicamente non è considerato inattivo anche se si effettua un acquisto con PayPal come metodo di pagamento, se si invia denaro ad altri conti, se si preleva denaro o se si dona a una ONG. Ma insistiamo, il login è sufficiente.

conti paypal inattivi

Per evitare di dimenticarti di accedere dopo un anno se non sei un habitué della piattaforma, non sarebbe male impostare un promemoria sul tuo telefonino che ti avvisa quando stai per raggiungere i 12 mesi di inattività. Ricordati che devi procedere ad usare uno dei 5 modi descritti sopra per evitare l'addebito entro il 13 dicembre 2022.

Alla peggio, puoi sempre decidere di ricorrere alla cancellazione del tuo conto PayPal, in modo da dimenticarti di questo tipo di “obblighi”. Usa questa opzione solo se non usi mai veramente questa app, dal momento che creare un nuovo account in futuro è sicuramente più noioso del semplice login all'interno dell'app PayPal.