Code addio: la bolletta si paga in un click

Perché fare la coda in posta quando puoi pagare le bollette con pochi click? Scoprite alcuni dei modi resi possibili grazie al fintech.
Maria Comotti avatar
Maria Comotti
Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e uso la curiosità come lente di ingrandimento
bollette fintech

Se gli Italiani, in un recente sondaggio di TripAdvisor, conquistano di diritto il secondo posto nella classifica europea dello sport salta-coda (40,2%) dopo la Spagna (55,7%) e prima della Francia (39,8%), si capirà ancora di più l'odio viscerale dimostrato nei confronti delle insaltabili code delle poste. 

E ancora una volta è il fintech a venire in aiuto di cittadini e utenti, per semplificare la vita (facendo risparmiare tempo, in questo caso) quando il problema è il pagamento delle bollette o delle multe

L'immagine desolante delle ore trascorse in fila negli uffici pubblici, impegnati a compilare a mano bollettini e richieste, con il “premio finale” di tanta fatica rappresentato da un pagamento, potrebbe infatti diventare un lontano ricordo. 

Mai più permessi o uscite straordinarie dal lavoro per riuscire a incastrare questo dovere: basta un click dal proprio cellulare, magari comodamente seduti al bar o spaparanzati sul divano, e il dado è tratto. In modo ancora più veloce e intuitivo di quello che accade con i siti di home banking, che in molti casi propongono tra le opzioni anche il pagamento delle bollette, ma richiedono comunque di compilare tutta una serie di campi (numero bollettino, tipologia bollettino, destinatario etc) necessari a portare a termine il pagamento, e solo in alcuni casi permettono di procedere tramite la lettura del QR code.

Ecco un elenco delle principali app che propongono questo tipo di servizio.

Satispay

Logo SatispayL'opzione per il pagamento dei bollettini della Pubblica Amministrazione (pagoPA) era già disponibile da qualche tempo tra i servizi offerti da Satispay, la startup tricolore nata nel 2015 che consente di effettuare micropagamenti con il proprio smartphone e che grazie alla facilità d’utilizzo e sicurezza delle transazioni, insieme alla gratuità del pagamento e alle offerte speciali le hanno permesso di tagliare il traguardo del mezzo milioni di iscritti. Da inizio anno, a pagoPA e al pagamento del bollo di auto e moto, si è aggiunta anche la possibilità di pagare i bollettini. Vediamo nel dettaglio come funziona.

  • PagoPa. Nella sezione "Servizi" di Satispay bisogna scegliere "pagoPA" e scansionare quindi il QRcode presente sul bollettino per procedere al pagamento. Per verificare se l’ente a cui inviare il pagamento è affiliato a pagoPA basta osservare se sulla bolletta è presente il loro logo. Una volta effettuato il pagamento, la ricevuta con tutti i dettagli della transazione è visualizzabile nella sezione “Profilo” dell’app. Dal dettaglio, la ricevuta potrà essere scaricata facilmente premendo sul simbolo in alto a destra. Il costo dell'operazione è pari a 1 euro.
  • Bollo auto e moto. Sempre nella sezione “Servizi” di Satispay è presente l'opzione “Bollo auto e moto”: basta selezionare la tipologia di veicolo, inserire i dati richiesti (numero di targa e importo) e procedere al pagamento. La ricevuta del pagamento sarà disponibile immediatamente nella sezione “Profilo” dell’app, scaricabile premendo sul simbolo in alto a destra. Inoltre, una volta effettuato il pagamento, il veicolo verrà automaticamente salvato nella lista dei veicoli in app così da rendere ancora più veloce il rinnovo del bollo quando scaduto. Il costo dell'operazione è di 1 euro.
  • Bollettini. E' l'ultima opzione attivata tra i “Servizi” di Satispay, a inizio 2019. Cliccando sull'opzione “Bollettini” e inquadrando per intero la bolletta, viene attivata la fotocamera del dispositivo: è l’app a individuare i dati utili per portare a termine il pagamento come la tipologia del documento, il codice, l’importo e così via, evidenziandoli in tempo reale sul display. Se il riconoscimento automatico non va a buon fine, è possibile cliccare su “Prosegui” e digitare manualmente i dati richiesti. Una volta effettuato il pagamento, la ricevuta con tutti i dettagli della transazione sarà visualizzabile e scaricabile nella sezione “Profilo” dell’app. Il costo dell'operazione è di 1 euro.

HYPE

Logo HypeGià da qualche mese è possibile pagare bollettini in bianco, premarcati, ma anche MAV e RAV su Hype, il conto di moneta elettronica di Banca Sella a cui è associata una carta del circuito Mastercard (sia fisica e virtuale) e che permette una gestione completa del denaro da smartphone.

Le modalità di pagamento sono semplici e intuitive. Basta andare alla sezione Pagamenti di Hype con un tap sull'icona centrale della barra in basso, scegliere l'opzione "Paga bollettino" e scegliere tra quattro tipi diversi: premarcato; in bianco; MAV; RAV. Per proseguire basta fare tap sulla voce corrispondente alla propria necessità. Occorre quindi completare la pagina con le informazioni richieste, diverse a seconda della tipologia di bollettino, e fare poi tap su "Prosegui". 

Nel caso del bollettino premarcato, invece, basta selezionare la voce "Inquadra il bollo dell'ufficio postale" e si attiverà la fotocamera dello smartphone. Inquadrando il bollo dell'ufficio postale all'interno del riquadro, il bollettino si compila in automatico. Appare poi la schermata riepilogativa del bollettino, nella quale è possibile ricontrollare tutte le info inserite e le commissioni applicate all'operazione. Cliccando su "Conferma pagamento" si conclude l'operazione. Una schermata con una spunta verde darà conferma del successo del pagamento, che apparirà subito nella lista movimenti. 

Le commissioni, per i bollettini in bianco e per i premarcati, sono pari a 2,15 euro (Hype Start) o 1,99 euro (Hype Plus). I MAV sono gratuiti, mentre per i RAV il costo è di 1 euro sia per Hype Start che per Hype Plus

SISALPAY

Logo SisalpayCon SisalPay è possibile pagare i bollettini nei Punti SisalPay, oppure direttamente online, sul sito. Ora è disponibile anche l'app SisalPay per gestire in modo ancora più comodo e veloce la gestione e il pagamento di utenze, bollette, multe e ricariche telefoniche, effettuate da smartphone Android o Apple. Una volta scaricata l'app SisalPay, basta registrarsi o accedere con le proprie credenziali e quindi pagare o ricaricare in pochi secondi.

  • Bollettini. Per pagare i bollettini, è sufficiente accedere alla funzione "Scatta e Paga", inquadrare il codice a barre presente sul bollettino o sull'avviso di pagamento o in alternativa inserire i dati manualmente. Una volta selezionato lo strumento di pagamento, sarà sempre richiesto il codice controllo CVV2 e la password OTP per finalizzare l'operazione. Confermando i dati dell'operazione richiesta tramite apposito pulsante, l'operazione si considera autorizzata e prossima all'esecuzione. Nella pagina di riepilogo sarà notificato l'esito dell'operazione con erogazione della ricevuta di pagamento. L'iscrizione al servizio SisalPay è gratuita. Per ogni bollettino pagato viene richiesta una commissione di 2 euro.
  • Bollo. Con SisalPay è possibile pagare il bollo auto di tutte le regioni (al momento sono escluse solo Veneto, Sardegna e Friuli Venezia Giulia), tramite il servizio "Bollo Auto e Moto" nella sezione "Pagamenti, Multe e Tributi". Basterà inserire il tipo di veicolo e la targa. Per le regioni che aderiscono al sistema PagoPa puoi pagare il bollo auto direttamente con l'Avviso di pagamento PagoPa.
  • MAV. Con SisalPay è possibile pagare i MAV emessi da BNL, accedendo alla sezione "Pagamenti-Multe e Tributi" e selezionando il servizio BNL MAV. Basta inserire i dati richiesti e finalizzare il pagamento.

ICONTO

Logo IcontoNon è rivolto ai consumatori, ma alle imprese: ICONTO è l'Istituto di Pagamento di InfoCamere dedicato proprio a tutti quei soggetti che agiscono per scopi inerenti all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale e che hanno la necessità di effettuare quotidianamente pagamenti in modo sicuro, conveniente e flessibile verso le Camere di Commercio Italiane e le altre Pubbliche Amministrazioni. ICONTO ha già instaurato un rapporto di fiducia con 11.500 clienti e gestisce oltre 60 milioni di flussi di pagamento

Con il ICONTO è possibile ricevere fondi mediante bonifici, giroconti e ricariche con carta di credito. Il conto di pagamento è abilitato ad effettuare addebiti diretti interni (per il pagamento dei servizi registroimprese.it), bonifici pratiche SUAP, deleghe F24, addebiti SDD, giroconti su altro conto intestato al cliente ed aperto presso ICONTO, bonifici sul conto di uscita e infine bonifici pagoPA per tutti gli adempimenti esposti dalle Pubbliche Amministrazioni sulla piattaforma, incluso il bollo telematico (@e.bollo). Non è possibile invece il pagamento di effetti (RAV, MAV, bollettini bancari, ecc.), di documenti e di utenze domestiche;

Per effettuare un bonifico con il CONTO su PagoPa basta andare sui portali delle Pubbliche Amministrazioni aderenti alla piattaforma, selezionare la modalità di pagamento pagoPA e si verrà reindirizzati sul nodo dei pagamenti dal quale è possibile scegliere la modalità di pagamento bonifico e scegliere tra i prestatori di servizi inserendo le credenziali di ICONTO ed il codice OTP si potrà autorizzare il pagamento. ICONTO invierà una PEC di conferma del pagamento all'indirizzo di posta elettronica certificata comunicato.

PAYTIPPER

Logo PaytipperIl core business dell'istituto di pagamento PayTipper è proprio il bill payment ovvero ciò che è comunemente chiamato “pagamento bollette”. Grazie a un’apposita infrastruttura informatica e organizzativa, il cliente finale può effettuare pagamenti a favore di enti, aziende, associazioni attraverso i canali online e offline di PayTipper, tramite bollettini postali e bancari.

PayTipper propone ai privati il servizio di pagamento bollettini tramite i suoi esercenti convenzionati sul territorio ma anche in modalità online attraverso il sito PagaComodo: è possibile pagare online (dal PC di casa, oppure da smartphone e tablet) Bollettini Freccia, MAV, RAV e Bollettini di conto corrente postale di oltre 35.000 beneficiari ed effettuare tutti i pagamenti a favore delle Pubbliche Amministrazioni aderenti al sistema pagoPA.

PagaComodo permette di pagare bollettini bianchi e premarcati, inserendo i dati richiesti, visualizzando il riepilogo e procedendo al pagamento con carta di credito o debito. Il costo del servizio è fisso a 2 euro.

Anche per il pagamento di MAV e RAV basta inserire i dati, pagare con la propria carta MasterCard, Maestro, Visa o VPAY, da PC, smartphone o tablet al costo fisso di 2 euro.

PAYPAL

Logo PaypalPayPal è stato aggiunto come metodo di pagamento nella piattaforma PagoPA, in partnership con Intesa Sanpaolo. E' quindi possibile pagare i servizi della pubblica amministrazione (tasse, bollo auto, ecc.) online in modo più facile e sicuro con PayPal. Basta andare sul sito dell’ente su cui si deve effettuare il pagamento, al momento del pagamento tra le diverse opzioni, scegliere “App e altre modalità di pagamento” e selezionare PayPal oppure, nella sezione “affina la ricerca”, digitare PayPal. Il costo del servizio, reso da Intesa Sanpaolo, è di 1,5 euro per importi inferiori a 500 euro e di 3 euro per importi pari o superiori a 500 euro. Si applicano le condizioni d’uso PayPal.

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.