Che cos'è l'IBAN e cosa succede se sbagli a digitarlo

L’IBAN è il metodo più utilizzato per effettuare pagamenti. Se scritto male, però, può portare a conseguenze negative. Vediamo insieme come evitare errori.

iban cover

Che cosa si intende con codice IBAN

Il codice IBAN (International Bank Account Number) è una coordinata bancaria che ha lo scopo di identificare in maniera inequivocabile un conto corrente e il relativo intestatario. Il sistema permette di effettuare pagamenti rapidi e sicuri in Italia e all’estero e la sua composizione è stata decisa dall’ECBS (European Committee for Banking Standards).

L’IBAN può arrivare a contenere fino a 34 caratteri alfanumerici e in Italia è fissato a 27.
I caratteri sono composti da sezioni standardizzate nelle quali sono presenti cifre diverse al fine di rendere univoca la coordinata. La composizione italiana è così organizzata:

  • Codice Paese composto da 2 cifre (per l’Italia è IT);
  • CIN internazionale costituito da 2 cifre di controllo;
  • Codice BBAN (Basic Bank Account Numbers) composto da 23 caratteri.

Il BBAN è a sua volta composto da:

  • CIN nazionale, 1 carattere;
  • ABI, 5 numeri;
  • CAB, 5 numeri;
  • Numero di conto composto da 12 cifre e qualora fosse inferiore, occorrerà anteporre tanti zeri quanti sono i numeri necessari per arrivare al numero standard.

Dal 1° gennaio 2018 l’IBAN è diventato una necessità poiché permette di:

  • Effettuare un bonifico, basta sapere il codice IBAN del beneficiario;
  • Ricevere un bonifico, è sufficiente confermare il proprio codice IBAN;
  • L’accredito dello stipendio, che bisogna comunicare al proprio datore di lavoro.
Carta di credito

Il codice lo si può tranquillamente trovare dentro l’app di online banking della banca, oppure è già presente nella carta bancaria. Altrimenti, si può richiedere direttamente all’istituto di credito di riferimento.

Usare il codice IBAN per effettuare bonifici è semplice e veloce: basta inserire le cifre univoche del beneficiario e il gioco è fatto! Ma cosa succede se si inseriscono i caratteri sbagliati?

Che cosa succede se sbagli a digitare il codice IBAN

Il codice IBAN, come già accennato, può possedere fino a 34 caratteri e non è difficile immaginare che qualcuno possa sbagliare a digitarlo. Cosa succede, quindi, se per errore lo inserisci inesatto?

Innanzitutto bisogna capire se il codice immesso è formalmente corretto o non corretto:

  • il codice IBAN formalmente non corretto predispone di una soluzione più semplice. Essendo una combinazione di caratteri inesistenti, basterà aspettare i tempi tecnici di trasferimento e in automatico, il denaro tornerà sul tuo conto corrente;
  • il codice IBAN formalmente corretto, invece, presenta un sistema più complicato. Risultando una combinazione possibile e appartenente a un’altra persona, bisogna ricorrere alla procedura di annullamento dell’operazione entro i termini previsti dalla propria banca.

Dunque, per quanto riguarda il primo punto, la soluzione è abbastanza semplice e priva di troppi sforzi; il secondo punto, è più complicato.

Nei migliori dei casi, se capisci subito l’errore, la tua miglior arma è agire velocemente e richiedere l’annullamento del bonifico. Questo perché ogni banca offre la possibilità di annullare il bonifico solo quando l’operazione è in fase di “presa in carico”.

Se, invece, non riesci ad annullare il bonifico in tempo oppure te ne accorgi troppo tardi, la strada da prendere è ben diversa e più complicata. Prima di tutto bisogna distinguere il luogo di emissione del bonifico:

  • annullare il bonifico bancario disposto online. Se invii un bonifico online, la prima cosa da fare è accedere alla tua piattaforma di online banking e recarti alla sezione “ultimi bonifici effettuati”. Se la tua banca lo permette, lì ci sarà la possibilità di annullare la transazione;
  • annullare il bonifico bancario disposto da sportello. In questo caso, dovrai contattare quanto prima la tua banca e procedere con l’indirizzare all’incaricato della tua filiale bancaria un ordine di revoca.
numeri iban

Cosa succede, però, se non fai in tempo a cancellare la transazione?

In tal caso si può avviare la procedura bancaria di “richiamo” del bonifico, ovvero l’istituto di credito, su disposizione dell’ordinante del bonifico bancario, domanderà alla banca controparte di procedere al “recall” del bonifico stesso. A questo punto si presentano due possibilità:

  • se il bonifico non è stato ancora accreditato, la tua banca e quella del beneficiario possono trovare un accordo e restituirti il denaro.
  • se il bonifico, invece, è già stato accreditato sul conto corrente del destinatario, dovrai ricevere il consenso di quest’ultimo per poter ricevere indietro la somma.

Dunque, esistono diversi modi per annullare una transazione non desiderata, dal più semplice al più complesso e tortuoso.

Vediamo ora l’altro lato della medaglia, ovvero quando si riceve un bonifico sbagliato.

Che cosa fare se si riceve un bonifico sbagliato

La prima cosa da fare è capire da chi proviene il denaro e per quale motivo.
Solitamente nella propria online banking vengono riportate tutte le informazioni utili ma se così non fosse, bisognerà contattare direttamente il proprio istituto di credito.

Poi, occorre fornire il proprio consenso alla restituzione della somma erroneamente ricevuta. Solitamente questo processo avviene in maniera formale e scritta, dunque servirà compilare un breve modulo nel quale si fornisce un nulla osta alla restituzione del denaro indebitamente accreditato.

Se non si dovesse agire in questo modo e quindi non si dovesse restituire l’addebito, l’ordinante, nonostante abbia commesso un errore, ha tutto il diritto di rivolgersi alla legge e denunciare la mancata riconsegna.

portafoglio con carta di credito

Dunque, il codice IBAN rende il pagamento più semplice e veloce ma dall’altra parte, se digitato erroneamente, comporta anche diverse conseguenze. Nonostante tutto si possa risolvere facilmente, in alcuni casi la strada per annullare un bonifico indesiderato è tortuosa. Perciò è sempre meglio controllare di aver scritto bene l’IBAN del beneficiario prima di inviare una qualsiasi somma di denaro.

Intergic  avatar
Intergic

Intergic takes ownership for all the aspects a growing business should look to when developing a new market. We provide the full range of services from strategic consultancy, digital marketing, account management pre-sales and sales. This allows them rapid access to the Italian market with immediately measurable costs and the reassurance of being connected to an already successful sales engine.